I videogiochi non sostituiscono l'esercizio fisico: perché?

Pensate che vostro figlio stia facendo sport quando fa calcio con un videogioco? Bè, non è affatto così. Scopritene di più.
I videogiochi non sostituiscono l'esercizio fisico: perché?

Ultimo aggiornamento: 01 novembre, 2021

L’attività fisica è uno dei pilastri fondamentali della nostra salute ed è necessario praticarla ogni giorno, come raccomandato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Dunque, è bene chiarire che i videogiochi non sostituiscono l’esercizio.

Nemmeno quelli che simulano una partita o una situazione sportiva.

Uno dei principali rivali dell’attività fisica è la tecnologia, in quanto responsabile dell’aumento del numero di ore di inattività. A lungo termine, questa abitudine contribuisce a uno stile di vita sedentario.

Molti genitori ne sono venuti a conoscenza e hanno stigmatizzato questi dispositivi. Alcuni creatori di console lo hanno capito e hanno sviluppato videogiochi incentrati sul movimento del corpo. Ma quanto sono utili? Ne parliamo in questo spazio.

I videogiochi sostituiscono l’esercizio fisico?

A seguito dell’allerta degli specialisti, alcune aziende (come Nintendo o Microsoft) hanno scelto di progettare videogiochi che promuovono il movimento del corpo.

Questo tipo di intrattenimento favorisce il consumo di calorie, anche stando seduti su una sedia. Tuttavia, va chiarito che l’organismo mantiene un certo metabolismo di base anche a riposo. Pertanto, bruciare calorie in questo modo non è sufficiente per giustificare la sostituzione dell’esercizio fisico con questa attività.

Videogiochi interattivi

I videogiochi online.

Uno degli obiettivi dei videogiochi interattivi è promuovere l’ attività fisica tra i giovani. Per avanzare con i loro obiettivi, i giocatori devono ballare, muovere gli arti e persino saltare.

Secondo un’analisi pubblicata sulla rivista Obesity Reviews, i videogiochi attivi forniscono alcuni benefici per il corpo di bambini e adolescenti. Tuttavia, dovrebbero essere considerati come un’attività complementare e non come sostitutiva dell’esercizio fisico.

In conclusione, i videogiochi interattivi non sono di per sé negativi per la salute dei giovani, ma non possono essere l’unico esercizio settimanale.

D’altra parte, secondo uno studio pubblicato dallo Scandinavian Journal of Sports Medicine and Science, i videogiochi attivi sono migliori nel ridurre l’indice di massa corporea (BMI) dei giovani rispetto a un minimo intervento sportivo. Tuttavia, questi non promuovono l’attività fisica convenzionale.

Il mondo cambia e anche i costumi

Come genitore, il vostro obiettivo non dovrebbe essere quello di vietare l’uso della tecnologia, ma di insegnare ai vostri figli a usarla in modo responsabile. Questo potrebbe essere difficile per voi, soprattutto se non siete un esempio. Tuttavia, dovete adattarvi al cambiamento e accettare che i giovani di oggi vivono in un’epoca diversa dalla vostra.

Per quanto riguarda l’uso delle console o del computer, vi consigliamo di monitorare il tempo dedicato al gioco e il tipo di attività che svolgono i vostri figli.

Secondo una pubblicazione dell’Università delle Isole Baleari, giocare senza esagerare offre una serie di benefici emotivi a bambini e adolescenti.

L’importanza dell’attività fisica nell’infanzia e nell’adolescenza

Oltre alla prevenzione della sedentarietà, l’ attività fisica e l’esercizio fisico giocano un ruolo fondamentale nello sviluppo dei nostri bambini. In effetti, sono considerati abitudini di vita sane dall’OMS.

Secondo una pubblicazione del Cuban Journal of Integral General Medicine , l’ attività fisica in ambito scolastico favorisce la creazione di sane abitudini per il presente e per il futuro.

Inoltre, favorisce lo sviluppo di alcune abilità sociali, migliora lo stato psicologico del bambino e contribuisce alla sua salute fisica.

Videogiochi ed esercizi, attività individuali

I videogiochi non sostituiscono lo sport.

È chiaro che i videogiochi offrono alcuni vantaggi se utilizzati in modo responsabile. Per questo motivo non è consigliabile vietarli ma monitorarne il consumo.

La vita dei nostri figli non deve girare intorno alla tecnologia e non importa che tipo di console viene utilizzata, i videogiochi non sostituiscono l’esercizio fisico.

In base a ciò, vi consigliamo di motivare i vostri figli a fare almeno 30 minuti di esercizio fisico al giorno. Incoraggiali anche a cercare lo sport come alternativa più divertente.

Si possono fare sia esercizi che videogiochi, ma devono coesistere come attività individuali e complementari.

Potrebbe interessarti ...
L’importanza di giocare all’aria aperta per i vostri figli
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
L’importanza di giocare all’aria aperta per i vostri figli

I bambini e le bambine al giorno d'oggi non sono più abituati a giocare all'aria aperta, soprattutto se vivono in grandi città.