Perché tanti bambini nascono alla stessa ora?

5 Maggio 2019
Poche persone sanno che tanti bambini nascono alla stessa ora, generalmente al mattino. Ma come mai? Vediamo quali elementi influiscono sull'orario delle nascite.

Si ritiene che la maggior parte dei neonati vengano dati alla luce in una stessa forbice oraria, tra le 6 e le 10 del mattino. Tuttavia, questo dato può variare in base al tipo di parto o per la concomitanza di altri aspetti, esterni e interni. Se vi siete sempre chiesti come mai tanti bambini nascono alla stessa ora, non perdetevi questo articolo.

Ci sono dati e statistiche molto curiosi sull’argomento e che pochi genitori conoscono. Anche se può essere interessante sapere perché tanti bambini nascono alla stessa ora, certamente è doveroso conoscere anche quali sono gli elementi che, principalmente, influiscono sull’orario di nascita di un bambino. Vediamoli qui di seguito.

Come mai i bambini nascono alla stessa ora?

La ragione che spiega il motivo per cui tanti bambini nascono alla stessa ora riguarda il tipo di parto con cui vengono messi al mondo. Prima, le nascite non subivano alcun tipo di intervento esterno, motivo per cui di solito i neonati venivano dati alla luce nelle ore notturne.

Alcuni esperti sostengono che ciò era dovuto al fatto che, di notte, c’erano più persone che potevano partecipare nel parto e aiutare la donna a partorire.

Come sapete, ci sono tre tipi di parto e, ognuno, influisce sull’orario di nascita dei bambini. Vediamoli uno per uno con le rispettive caratteristiche:

Parto cesareo

Una grande maggioranza delle nascite oggi è, in generale, pianificata. I parti cesarei vengono eseguiti nei casi in cui la salute della madre e del bambino potrebbe essere in pericolo. In linea di massima, nelle cliniche e negli ospedali, questo tipo di intervento viene effettuato tra le 6 e le 10 del mattino. Si registra un picco di nascita alle 8 del mattino. Rispetto al giorno, dal lunedì al venerdì si concentra il maggior numero delle nascite.

Mani di chirurgo in sala

Questo è la conseguenza di un chiaro allineamento alle esigenze della routine di lavoro degli staff medici. Si tratta di una pianificazione che limita gli interventi di parto cesareo ai giorni feriali, evitando il week-end. È assai poco probabile che si verifichino di notte, a meno che non ci siano delle complicazioni.

Parto indotto

Quelli indotti sono un altro tipo di parto in cui i bambini nascono alla stessa ora. Generalmente esiste un picco tra le 13:00 e le 19:00, poiché la maggior delle madri viene sottoposta a terapie di stimolazione e induzione nelle prime ore del mattino. Questo intervento di tipo farmacologico favorisce le contrazioni durante il giorno, in modo che il travaglio si concluda nelle ore pomeridiane.

Parto spontaneo

Per la stessa tipologia naturale, in questi parti non esiste un picco specifico di nascite. Pertanto, non si può affermare con certezza che i bambini nascano alla stessa ora. Tuttavia, i medici indicano un aumento dell’attività parto durante la notte. Si ritiene che la melatonina, la cui presenza aumenta con meno luce, attivi ormoni come l’ossitocina che è responsabile di iniziare la fase di travaglio.

Ecco a che ora nascono i bambini

Nei parti naturali, di solito le nascite avvengono nelle prime ore del mattino, intorno alle 4. Se ci sono complicazioni o rallentamenti nel processo, dovuti a vari fattori, c’è una maggiore probabilità che il parto si verifichi la mattina successiva. In questo tipo di parto non ci sono picchi nei giorni della settimana, anche se alcuni studi indicano che il giorno “top” sia il martedì. Ma si tratta di dati non supportati da un’adeguata casistica.

Curiosità sull’orario delle nascite dei bambini

È chiaro che i bambini nascono alla stessa ora per tutta una serie di motivi e, come avete visto, fattori come il tipo di parto influiscono significativamente su questa statistica. Tuttavia, con il passare del tempo, grazie all’esperienza delle ostetriche e di studi realizzati nelle cliniche neonatali, è stato possibile stabilire delle medie interessanti. Per esempio, oggi è possibile verificare che il 30% delle nascite si verificano durante i mesi di luglio, settembre e ottobre.

Il 60% delle nascite avviene durante il giorno, cioè tra le 6:00 e le 18:00. Inoltre, è interessante notare che tra novembre e dicembre il numero di pariti si riduce notevolmente. Il giorno della settimana che registra il minor numero di nascite è, neanche a dirlo, la domenica.

  • Fernández, I. O. (2009). Lactancia después de la cesárea. Psiquiatra Infanto-Juvenil Hospital de Puerta de Hierro Majadahonda, Madrid
  • Golembiewski Mendes, M., Helena Marin, A., da Silva Pereira, C., & Centenaro Levandowski, D. (2015). ¡Llegó la hora! Expectativas y experiencias de parto de adolescentes embarazadas. Revista de Psicología
  • OMS, & UNICEF. (2015). Todos los recién nacidos. Todas las mujeres todos los niños