Quali sono le abilità genitoriali positive?

Tutti abbiamo dentro di noi le competenze genitoriali, ma queste non sempre corrispondono alle abilità. Sapete di cosa stiamo parlando? Scopritelo in questo articolo.
Quali sono le abilità genitoriali positive?

Ultimo aggiornamento: 02 dicembre, 2021

L’educazione e la genitorialità sono uno dei compiti più difficili della vita. Per questo motivo è molto importante sviluppare fin dall’inizio delle abilità genitoriali positive. Si tratta di quelle capacità che permettono ai genitori di svolgere il proprio compito in modo responsabile e rispettoso.

In generale, tutti i genitori hanno la capacità di svolgere il proprio ruolo. Tuttavia, diversi fattori possono condizionare la sua messa in atto.

I bambini dipendono da un buon legame per crescere bene e i genitori devono lavorare sodo per raggiungere questo obiettivo. Per questo oggi vogliamo condividere con voi quegli strumenti fondamentali per crescere i nostri piccoli.

Cosa sono le abilità genitoriali positive?

Quando parliamo di abilità genitoriali positive (PPH) ci riferiamo alle risorse cognitive, emotive e comportamentali che i genitori utilizzano per crescere i propri figli. Attraverso queste abilità riescono a dar loro affetto e sicurezza e a promuovere le condizioni necessarie perché si sviluppino in modo sano.

Prima di approfondire questo argomento, è importante distinguere due concetti chiave:

  • Capacità o competenze genitoriali, che sono quelle caratteristiche personali dei genitori per affrontare adeguatamente l’educazione dei loro figli.
  • Abilità genitoriali, che si riferisce all’attuazione di ciascuna delle capacità genitoriali disponibili.
Genitori che abbracciano il loro bambino per legare e connettersi con lui.

Tutti abbiamo capacità genitoriali, poiché siamo preparati a svolgere il ruolo di genitori. Tuttavia, non tutti noi abbiamo le abilità necessarie per metterli in pratica.

Quali sono i ruoli delle abilità genitoriali positive nell’infanzia?

Per essere considerati PPH, devono svolgere tre funzioni essenziali.

Funzione socializzante

Le PPH consentono al bambino di costruire se stesso e di mantenere buone interazioni con l’ambiente.

Quindi la missione dei genitori è quella di servire da esempio affinché i bambini acquisiscano comportamenti socialmente accettabili. Questo è essenziale per imparare a relazionarsi con gli altri in modo rispettoso.

Funzione nutritiva

Crescere individui sani e forti richiede nutrimento sia fisico che emotivo. In questo senso, l’attaccamento sicuro fin dalle prime fasi consente ai bambini di sentirsi sicuri di sperimentare fuori dal nido.

Funzione educativa

Il mondo è ciò che i suoi membri possono ottenere. Pertanto, se vogliamo dare ai nostri figli un mondo migliore, dobbiamo trasmettere loro dei buoni valori. Tra questi, la responsabilità e il rispetto per la vita umana e la natura.

Quali abilità genitoriali sono richieste nei primi anni di vita?

Durante la prima infanzia è essenziale contribuire allo sviluppo positivo e appropriato dei bambini. Per raggiungere questo obiettivo, è necessario fare appello ad alcune capacità personali che fanno parte della genitorialità positiva: empatia, flessibilità, altruismo, capacità di risolvere i problemi e assertività.

Lungo queste linee, le abilità genitoriali positive necessarie per crescere un bambino nella prima infanzia sono le seguenti:

  • Empower: incoraggiamo i bambini a sforzarsi di sviluppare le proprie capacità per raggiungere i propri obiettivi personali e sociali.
  • Stabilire legami affettivi caldi: forniamo loro sicurezza emotiva.
  • Sostenere e stimolare: aiutiamo lo sviluppo delle proprie capacità interne.
  • Struttura: un ambiente con limiti chiari dà ai bambini la sicurezza esterna e interna necessaria per raggiungere la calma.
  • Educare senza violenza: è una condizione indispensabile per crescere individui che costruiscono una società giusta e pacifica.

Effetti delle abilità genitoriali positive

I bambini iniziano con noi un lungo percorso di vita e le conseguenze dei diversi stili genitoriali saranno evidenti a breve e lungo termine.

Quando vengono implementate le PPH, alcuni aspetti della vita dei bambini ne beneficiano direttamente, come la salute fisica, emotiva e psicologica.

A loro volta, i genitori che mettono in pratica queste abilità educano in modo più calmo e rispettoso. Questo permette ai figli di crescere in un ambiente molto più gioioso e sereno, dove il rispetto, l’affetto e la solidarietà sono la base.

Per questo motivo, in futuro, i bambini cresciuti dalla PPH si riveleranno persone più sane, equilibrate e giuste.

abilità genitoriali positive

Siete pronti ad adottare alcune di queste abitudini genitoriali?

Come avrete avuto modo di capire in questo articolo, le PPH favoriscono lo sviluppo e l’educazione dei bambini. Tutti possiamo avere determinate capacità genitoriali, ma non abbiamo necessariamente le risorse per metterle in pratica.

È importante che i genitori si osservino e riflettano gli uni sugli altri con una certa frequenza, per ricalcolare le nostre strategie genitoriali ed educative.

Il successo dell’educazione di un bambino dipende non solo dalla scuola che frequenta, ma anche dal ruolo attivo dei suoi genitori.

Potrebbe interessarti ...
Fasi della genitorialità, tutte hanno il loro fascino
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Fasi della genitorialità, tutte hanno il loro fascino

Non tutti i genitori vivono lo stesso momento. In base all'età dei figli e alle caratteristiche di ogni famiglia esistono diverse fasi della genito...



  • Capano, Á., & Ubach, A. (2013). Estilos parentales, parentalidad positiva y formación de padres. Ciencias psicológicas, 7(1), 83-95. En internet : http://www.scielo.edu.uy/scielo.php?pid=s1688-42212013000100008&script=sci_arttext
  • Gómez Fraguela, X. A., & Villar Torres, P. (2001). Los padres y madres ante la prevención de conductas problemáticas en la adolescencia. La aplicación del programa Construyendo salud: Promoción de habilidades parentales. CEAPA.
  • Ger, S., & Sallés, C. (2011). Las competencias parentales en la familia contemporánea: descripción, promoción y evaluación. Educación social. Revista de intervención socioeducativa, 49, 25-47.