3 vantaggi di mangiare le bietole in gravidanza

Ci sono alcuni alimenti che sono particolarmente utili durante la gravidanza. Un esempio è la bietola svizzera. Vi diremo perché dovrebbe apparire nella dieta.
3 vantaggi di mangiare le bietole in gravidanza

Ultimo aggiornamento: 05 settembre, 2022

Mangiare bietole in gravidanza può generare una serie di benefici grazie alla loro concentrazione in micronutrienti. In questa fase della vita i fabbisogni di alcune vitamine e minerali sono aumentati, quindi sarà fondamentale soddisfarli al fine di garantire lo sviluppo ottimale del feto.

Prima di iniziare, va notato che durante la gravidanza dovranno essere apportati alcuni aggiustamenti dietetici per evitare possibili avvelenamenti che potrebbero causare danni al bambino. In questa fase il corpo si trova in un momento delicato e sono presenti dei batteri che potrebbero causare aborti spontanei. Per questo motivo, tutti i cibi crudi di origine animale dovrebbero essere banditi.

Benefici delle bietole in gravidanza

Successivamente, commenteremo i principali vantaggi del consumo di bietole durante la gravidanza. Ricordiamo che sarà importante inserirli nell’ambito di una dieta variata e leggermente ipercalorica in modo da soddisfare i fabbisogni nutrizionali.

1. Migliorano il transito intestinale

Va notato che la bietola ha un’alta concentrazione di fibra all’interno. Si tratta di una sostanza non digeribile, ma in grado di aumentare il volume del bolo fecale. Grazie a ciò si sperimenta un transito intestinale molto più efficiente, che riduce la stitichezza, come dimostra una ricerca pubblicata sulla rivista BMJ.

Tenendo conto che le donne in gravidanza soffrono più frequentemente di questo contrattempo intestinale, sarà importante garantire un apporto sufficiente di fibre.

Gli studi hanno dimostrato che la bietola aiuta a migliorare il transito intestinale e ridurre la stitichezza.

2. Le bietole in gravidanza prevengono i difetti nella chiusura del tubo neurale del bambino

D’altra parte, è fondamentale commentare che la bietola è una fonte di acido folico. Il corpo della donna incinta richiede una quantità maggiore di questo elemento, poiché aiuta a prevenire difetti nella chiusura del tubo neurale, secondo uno studio pubblicato sulla rivista BMC Medicine. Infatti, l’integrazione con il nutriente viene normalmente prescritta prima della pianificazione della gravidanza per ridurre il più possibile i rischi.

3. Prevengono l’anemia gestazionale

Allo stesso modo, la bietola contiene al suo interno un’elevata dose di minerali, tra i quali spicca il ferro. Non è raro che si verifichino situazioni di anemia nelle donne in gravidanza a causa di un aumento del volume totale del sangue. Per evitare un problema di questa natura, sarà fondamentale assicurarsi che la dieta abbia una dose maggiore di ferro. Inoltre, parte di questa deve essere somministrata con vitamina C, poiché ne migliora l’assorbimento a livello intestinale.

Come consumare correttamente le bietole?

Per ottenere il massimo dalle bietole, è meglio consumarle quando sono di stagione, cioè da ottobre ad aprile. Inoltre, è sempre consigliabile dare priorità alla sua assunzione cruda. Alcuni metodi di cottura possono denaturare proteine e vitamine, oltre a causare una perdita di composti antiossidanti. In questo modo si riduce la sua densità nutritiva e, con essa, anche parte dei suoi benefici.

Ciò non significa che non possano essere cotte. Semplicemente, va chiarito che includendoli nella linea guida in forma cruda, ad esempio nelle insalate, i loro benefici sono massimizzati. Potete sempre alternare tra verdure cotte e naturali per sfruttare appieno gli effetti positivi di questo tipo di prodotto e assicurarvi le 5 porzioni di frutta e verdura che vengono consigliate ogni giorno.

La cosa più consigliabile è consumare la bietola cruda per goderne tutti i benefici. Può essere consumato anche cotto, anche se perderebbe alcune delle sue proprietà.

Stoccaggio delle bietole svizzere

È meglio che le bietole svizzere siano sempre conservate al riparo dalla luce solare diretta. Meno contatto hanno con l’ossigeno, più manterranno tutte le loro proprietà. In questo modo si evita l’ossidazione dei diversi nutrienti che contengono. C’è sempre la possibilità di tritarli per facilitarne la manipolazione, anche se si consiglia di non eseguire questo processo fino a poco prima della cottura o del consumo.

Le bietole sono molto benefiche in gravidanza

Come avete visto, il consumo di bietole è totalmente indicato durante la gravidanza. In particolare, per la sua concentrazione di acido folico e fibra. Entrambi gli elementi aiutano a migliorare il benessere della donna incinta, evitando problemi nello sviluppo del feto. Ora, non sono gli unici nutrienti importanti. È sempre consigliabile pianificare una dieta equilibrata per prevenire grossi problemi.

Prima di concludere, dobbiamo evidenziare quali altre abitudini di vita devono essere curate per raggiungere un’evoluzione ottimale del feto. È sempre interessante mantenere un minimo grado di attività fisica, anche durante la gravidanza. In questo caso lo sforzo dovrà essere adattato alla situazione e alle caratteristiche della donna, ma in ogni caso sarà determinante evitare una vita sedentaria. In caso contrario, aumenta il rischio di sviluppare il diabete gestazionale.

Potrebbe interessarti ...
Mangiare mortadella in gravidanza: sì o no?
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Mangiare mortadella in gravidanza: sì o no?

Mangiare mortadella in gravidanza è consentito dal punto di vista igienico, ma non è raccomandato dai medici.



  • Tabbers MM, Benninga MA. Constipation in children: fibre and probiotics. BMJ Clin Evid. 2015;2015:0303. Published 2015 Mar 10.
  • McNulty H, Rollins M, Cassidy T, et al. Effect of continued folic acid supplementation beyond the first trimester of pregnancy on cognitive performance in the child: a follow-up study from a randomized controlled trial (FASSTT Offspring Trial). BMC Med. 2019;17(1):196. Published 2019 Oct 31. doi:10.1186/s12916-019-1432-4