Mani gonfie in gravidanza: cause e consigli

L'edema della mano non è una delle condizioni più comuni durante la gravidanza. In questo articolo ti diciamo tutto quello che devi sapere a riguardo.
Mani gonfie in gravidanza: cause e consigli

Ultimo aggiornamento: 03 luglio, 2022

Sebbene sia più l’edema alle gambe, alcune donne potrebbero soffrire di mani gonfie in gravidanza. In realtà, sono disagi comuni che iniziano ad apparire più chiaramente nell’ultimo trimestre di gravidanza.

Vi sveliamo tutto sul gonfiore delle mani in gravidanza. Volete saperne di più?

Cambiamenti nelle mani durante la gravidanza

Durante la gravidanza, il corpo subisce vari cambiamenti circolatori e le mani non fanno eccezione. Oltre all’edema dovuto all’accumulo di liquidi, si possono percepire alcuni altri cambiamenti:

  • Prurito ed eritema sui palmi delle mani o sulla pianta dei piedi sono causati da cambiamenti ormonali. Tuttavia, i sintomi tendono a scomparire da soli dopo il parto. Nel frattempo, gli emollienti sono una buona opzione per fornire sollievo.
  • Parestesie. Sebbene non sia motivo di preoccupazione, una sensazione di formicolio alle mani può apparire sporadicamente.
  • nevralgia. Secondo uno studio pubblicato nel 2021, la sindrome del tunnel carpale è molto comune in gravidanza a causa dell’accumulo di liquidi e della pressione attorno ai nervi del polso. Tuttavia, dopo la gravidanza i sintomi di solito scompaiono spontaneamente.

Cause di mani gonfie in gravidanza

L’edema gestazionale è solitamente una condizione comune nelle donne e diventa più evidente con il progredire della gravidanza. Soprattutto durante i mesi estivi.

Sebbene il più comune sia l’edema degli arti inferiori (gambe, caviglie e piedi), anche le mani tendono a gonfiarsi ad un certo punto durante la gravidanza.

Secondo uno studio pubblicato da Therapeutic Magazine, il fluido corporeo totale che aumenta si distribuisce nello spazio extracellulare ed è questo che predispone la futura mamma a sviluppare edemi.

Il volume del sangue aumenta del 50% per poter coprire tutte le esigenze del bambino e garantirne uno sviluppo ottimale. A sua volta, la presenza di liquidi contribuisce alla crescita del feto e all’espansione delle articolazioni dell’anca al momento del parto.

Donne con edema in gravidanza.
L’edema degli arti inferiori è il più comune di tutti, soprattutto verso il terzo trimestre. Tuttavia, può manifestarsi sulle mani e sul viso.

Preeclampsia, una patologia pericolosa

La preeclampsia è una grave complicanza della gravidanza, in cui l’edema è uno dei sintomi cardinali, insieme a quelli descritti di seguito:

  • Presenza di proteine nelle urine (proteinuria).
  • Alta pressione sanguigna.
  • Aumento di peso improvviso.
  • Gonfiore del viso.

Sono state anche descritte altre manifestazioni, come vertigini, visione offuscata, dolore addominale o sonnolenza. Prima della comparsa di uno di essi, si consiglia di consultare immediatamente il medico.

Consigli per prevenire il gonfiore delle mani in gravidanza

La ritenzione di liquidi si verifica con maggiore frequenza e intensità quando la donna incinta inizia il terzo mese di gravidanza. Per prevenirlo, puoi implementare alcune delle misure che condivideremo con te di seguito.

Idratazione corretta e sufficiente

Il gonfiore delle mani in gravidanza può diventare più evidente nei mesi estivi, a causa del caldo eccessivo. Pertanto, si raccomanda di mantenere una corretta idratazione in qualsiasi momento dell’anno.

Anche se può sembrare contraddittorio, bere più liquidi stimola l’eliminazione renale e riduce la ritenzione idrica nel corpo.

Dieta varia e controllata

Una dieta equilibrata è importante per poter affrontare una gravidanza sana e per incorporare i nutrienti necessari per la buona crescita del bambino. Pertanto, è consigliabile seguire una dieta ricca di frutta e verdura, con un alto contenuto di vitamine e minerali, e una bassa presenza di prodotti ultralavorati e confezionati, perché hanno una grande quantità di sodio.

Un’altra causa delle mani gonfie durante la gravidanza può essere la carenza di potassio, motivo per cui le banane sono un’ottima raccomandazione.

Limitazione nell’uso degli accessori nelle mani

Se il gonfiore delle mani è determinante, si consiglia di non indossare anelli o braccialetti, poiché può essere troppo pericoloso. Infatti, è comune notare che gli anelli si posizionano più facilmente al mattino e che sono più difficili da rimuovere di notte.

Per evitare il gonfiore delle mani in gravidanza, è consigliabile non tenerle in calo (verso il basso) e muovere le dita per stimolare la circolazione e ridurre gli edemi.

Donna incinta che cammina in gonna e scarpe da ginnastica.
L’esecuzione di almeno una passeggiata giornaliera aiuta a migliorare il ritorno del sangue venoso e a limitare lo sviluppo di edemi.

Attività fisica quotidiana

Fare esercizio, che si tratti di camminare o nuotare, è una grande abitudine che anche le donne in gravidanza possono adottare.

Mantenere il corpo in movimento contribuisce al ritorno venoso e, inoltre, la regolazione del calore negli ambienti migliora la congestione e l’accumulo di liquidi agli arti inferiori.

Tutti questi disagi possono essere alleviati con docce fredde a fine giornata per ridurre il gonfiore.

Mani gonfie in gravidanza: una condizione non molto comune

Sebbene la ritenzione di liquidi e il gonfiore non siano condizioni gravi, possono essere antiestetici e scomodi. A volte saranno inevitabili (perché rispondono ai cambiamenti ormonali), ma in altri possono essere controllati con alcune misure di cura.

Potrebbe interessarti ...
Come evitare la ritenzione idrica in gravidanza
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Come evitare la ritenzione idrica in gravidanza

Per evitare il fastidioso gonfiore provocato dalla ritenzione idrica, seguite i consigli che vi diamo nell'articolo di oggi.



  • Mohaupt MG. Odeme in der Schwangerschaft–banal? [Edema in pregnancy–trivial?]. Ther Umsch. 2004 Nov;61(11):687-90. German. doi: 10.1024/0040-5930.61.11.687. PMID: 15605462.
  • Rana S, Lemoine E, Granger JP, Karumanchi SA. Preeclampsia: Pathophysiology, Challenges, and Perspectives. Circ Res. 2019 Mar 29;124(7):1094-1112. doi: 10.1161/CIRCRESAHA.118.313276. Erratum in: Circ Res. 2020 Jan 3;126(1):e8. PMID: 30920918.
  • Afshar A, Tabrizi A. Pregnancy-related Hand and Wrist Problems. Arch Bone Jt Surg. 2021 May;9(3):345-349. doi: 10.22038/abjs.2020.50995.2531. PMID: 34239963; PMCID: PMC8221449.
  • Danielewicz H, Myszczyszyn G, Dębińska A, Myszkal A, Boznański A, Hirnle L. Dieta durante el embarazo: más que comida. Eur J Pediatra . 2017;176(12):1573-1579. doi:10.1007/s00431-017-3026-5