Biberon: come presentarlo al vostro bambino

· 16 agosto 2017

Esistono diversi modi per presentare il biberon al vostro bambino. La scelta che farete dipenderà dalle vostre aspettative e dalle particolari circostanze in cui vi trovate.

Questo è solitamente un tema molto controverso, quindi è importante documentarsi. Consultate  il vostro pediatra o un consulente per l’allattamento materno.

Il biberon e l’allattamento materno

Al contrario di quanto molti pensano, il biberon e l’allattamento materno non sono facce opposte della stessa medaglia, ma possono integrarsi molto bene se avete chiari i principi con cui dovete alimentare il vostro piccolo.

Se dovete riprendere a lavorare, consideratelo come un alleato, poiché potrete tirare il latte e permettere a vostro figlio di prenderlo dal biberon.

Alcuni specialisti affermano che alternare biberon e seno, nei bambini di pochi giorni, può creare confusione, relativamente all’attacco e alla forza nella suzione, che sono differenti. Inoltre sostengono che questa alternanza può portare il bambino a preferire il primo, perché il latte esce con più facilità e meno fatica.

bambino-con-biberon-sul-comodino

Quando voi ed il bambino avete trovato la giusta sintonia, potete provare a tirare un po’ di latte e offrirglielo nel biberon. Se è già in grado di prendere il latte dal vostro seno, la cosa non gli creerà alcuna confusione. Questo vi darà la libertà di tornare a lavorare o di  allontanarvi da casa per qualche ora lasciandolo alle cure di un’altra persona.

Tutti i bambini sono diversi e rispondono in maniera differente a questo tentativo: dipende dalla loro sensibilità e da quanto trovano piacevole la tettarella. In generale, più tardate ad introdurlo e più sarà difficile per loro accettarlo.

Biberon: strategie da tenere in considerazione

  • Sentitevi sicure del passo che state facendo, altrimenti vi costerà molto essere costanti e di conseguenza il vostro bambino non riuscirà ad accettare il biberon.
  • Il latte materno non perde le sue ottime proprietà una volta travasato. Il vostro piccolo potrà godere di tutti i suoi benefici anche quando voi non ci sarete.
  • Provate ad introdurre il biberon solo dopo che si è creato un adeguato legame con il vostro bambino.
  • Aiutatevi con un tiralatte di buona qualità: ciò vi renderà il compito più facile e sopportabile.
  • Se il bambino è sensibile ed esigente, cercate di mantenere la temperatura del latte simile a quella del vostro seno. Assicuratevi inoltre di offrirgli una tettarella calda e non fredda di frigorifero.
  • Dategli il latte rilassate come quando lo allattate.
  • Chiedete al vostro compagno o ad un’altra persona di darlo al bambino al vostro posto.
  • Alcuni pediatri consigliano di provare per un giorno intero per farglielo accettare.

Il modo per rendere più piacevole il cambiamento dipenderà da voi e dal vostro bambino.

bambino-beve-dal-biberon

Biberon: cose che non dovete fare

Esistono alcune cose che NON dovete fare con il vostro bambino:

  • Applicare miele o dolcificanti sulla tettarella o al latte.
  • Passare al biberon solo quando smettete di allattare, cambiando contemporaneamente tipo di latte.
  • Essere poco costanti, cioè provare il biberon solo occasionalmente.
  • Provare tutte le strategie che gli altri vi consigliano: fidatevi solo del vostro pediatra o del vostro consulente per l’allattamento.

Da tenere in considerazione

Dovete fare attenzione alla posizione in cui il vostro bambino prende il biberon. Assicuratevi che abbia una certa inclinazione come nelle vostre braccia. Non mettetelo mai totalmente orizzontale nella culla o nel vostro letto: oltre a correre il rischio di soffocare, parte del latte potrebbe scendere verso i condotti uditivi e generare otiti.

Assicuratevi di scegliere biberon, tettarelle e accessori di buona qualità. Fatevi consigliare prima di acquistare.

Tenete presente che bisogna sterilizzare correttamente i biberon, i filtri e tutti gli accessori del tiralatte che vi entrano in contatto. Potete farlo con uno sterilizzatore in commercio o semplicemente facendoli bollire per 10 minuti in acqua pulita.

Il biberon deve avere anche un termine di tempo di utilizzo! Tra i 12 e i 16 mesi è un buon momento per eliminarlo.