Disturbo della coordinazione motoria nei bambini: che cos'è?

Il disturbo della coordinazione dello sviluppo limita le capacità motorie dei bambini. Nonostante non sia curabile, un intervento tempestivo può fare la differenza. Scoprite cos'è.
Disturbo della coordinazione motoria nei bambini: che cos'è?

Ultimo aggiornamento: 08 maggio, 2022

Il disturbo  della coordinazione motoria (DCD) è una condizione che ostacola lo sviluppo di alcune abilità motorie nei bambini. Nonostante non sia di per sé un disturbo dell’apprendimento, interferisce con il processo di maturazione cerebrale in aree specifiche e i bambini che ne soffrono hanno limitazioni nelle loro prestazioni all’interno e all’esterno della scuola.

In precedenza, questa condizione era nota come sindrome del bambino goffo, a causa delle particolarità nei movimenti dei ragazzi che ne soffrono. Solitamente il loro livello di coordinamento è insufficiente e ciò causa loro problemi nello svolgere determinate attività quotidiane.

In questo articolo parleremo un po’ di più di questo disturbo in modo che possiate conoscerlo meglio e poterlo prendere in tempo. Continuate a leggere!

Che cos’è il disturbo della coordinazione motoria (DCD) nei bambini?

Come abbiamo anticipato, il DCD è un disturbo caratterizzato da difficoltà motorie che limitano le capacità fisiche di chi ne soffre.

Come il disturbo da deficit dell’attenzione e iperattività (ADHD), il DCD è una condizione o disturbo dello sviluppo neurologico. In altre parole, non si acquisisce non praticando regolarmente sport, ma si manifesta a causa di uno sviluppo inadeguato di una determinata area del cervello del bambino.

I problemi causati da questa condizione hanno un impatto sul rendimento scolastico e sullo svolgimento delle attività quotidiane. E mentre stiamo parlando di un disturbo incurabile, con un trattamento adeguato, i bambini con DCD possono migliorare notevolmente le loro capacità motorie.

Ecco dunque che è fondamentale ottenere una diagnosi accurata il prima possibile per iniziare presto l’intervento.

Va notato che il DCD non si manifesta con la stessa gravità in tutti i casi e, molte volte, i bambini che ne soffrono hanno anche altre co-morbidità i cui sintomi si sovrappongono.

In termini generali, i bambini con DCD hanno un deficit nelle capacità grosso-motorie e fini, nella pianificazione e nella coordinazione dei movimenti.

ragazza a terra dopo essere caduta dalla bicicletta
I bambini con BDD hanno difficoltà a svolgere alcuni movimenti ed esercizi tipici della loro fase di sviluppo. Cadono facilmente e tendono ad evitare le cose che non funzionano per loro.

Sintomi più comuni

I primi sintomi iniziano a comparire nelle prime fasi dello sviluppo. A seguire, elenchiamo i più frequenti:

  • Difficoltà a succhiare il latte materno o a mangiare cibo durante il primo anno di vita.
  • Goffaggine nei movimenti che richiedono uno spostamento. Si scontrano con oggetti, inciampano sui propri piedi, cadono facilmente e anche gli oggetti che raccolgono scivolano dalle loro mani.
  • Ritardi in alcune tappe dello sviluppo motorio, come gattonare, camminare o sedersi.
  • Problemi di coordinazione grosso motoria. Ad esempio, difficoltà a saltare su una gamba o con entrambi i piedi, saltare, stare fermi su una gamba o andare in bicicletta.
  • Difficoltà nella coordinazione fino motoria, come quella richiesta per usare le forbici, raccogliere piccoli oggetti con le dita, usare una matita o legare i lacci delle scarpe, tra gli altri.
  • Movimenti atipici del corpo.
  • Difficoltà a mantenere l’equilibrio.
  • Limitazioni nell’apprendimento dei movimenti e delle abilità fisiche.

Conseguenze del disturbo della coordinazione motoria nei bambini

Il disturbo della coordinazione dello sviluppo comporta una serie di complicazioni che non si limitano alle prestazioni fisiche. Per questo motivo devono essere conosciuti e seguiti insieme al trattamento motorio. Vediamo alcuni casi:

  • Bassa autostima, soprattutto a causa della mancanza di abilità quando si tratta di esercizio fisico e per le prese in giro del gruppo dei coetanei.
  • Problemi di apprendimento, poiché hanno difficoltà a completare alcuni compiti accademici.
  • Tendenza a subire incidenti e cadute ripetute.
  • Aumento di peso dovuto alla sedentarietà, poiché l’attività fisica viene spesso abbandonata per mancanza di entusiasmo, disinteresse o frustrazione che genera nei bambini.

Trattamento del DCD

Il trattamento di questo disturbo ha lo scopo di migliorare la qualità della vita dei bambini che ne soffrono e, sebbene non lo curi, può aiutarli a migliorare le loro prestazioni motorie.

Ecco alcune linee guida per aiutare questi bambini a superare le loro difficoltà:

  • Combinare gli esercizi cognitivi a quelli motori.
  • Usare il computer per aiutarli a prendere appunti in caso di difficoltà di scrittura.
  • Promuovere uno stile di vita sano. Incoraggiate abitudini alimentari sane e di attività fisica per migliorare l’autostima del bambino e prevenire l’obesità.
  • Date al piccolo rinforzi positivi ed evitate di rimproverarlo o di criticare i suoi errori.
  • Non costringetelo a finire i suoi compiti in fretta e lasciate che lo faccia secondo i suoi ritmi.
  • Incoraggiatelo a  diventare autonomo, in modo che possa vedere che è capace di fare e rafforzare così la sua autostima.
padre e figlio nel parco il padre gli porge il pallone da calcio in mano
Incoraggiare i bambini a superare le loro difficoltà implica adattare le attività alle loro possibilità. In questo modo vengono rafforzate le capacità motorie, l’autostima e la fiducia in se stessi nel proprio corpo.

Altre informazioni sul disturbo della coordinazione motoria nei bambini

Per i bambini con disturbo della coordinazione dello sviluppo, svolgere alcune attività banali può essere una grande sfida. Come spiegato in questo articolo, questi bambini possono manifestare anche difficoltà di apprendimento, poiché i compiti scolastici richiedono determinate abilità fisiche per scrivere, organizzare il materiale o fare educazione fisica.

Inoltre, i bambini con DCD possono avere difficoltà a svolgere le attività della vita quotidiana, come lavarsi i denti, vestirsi o mangiare. Per questo motivo è importante rilevarlo precocemente per intervenire il prima possibile e favorire l’adattamento dei più piccoli all’ambiente che li circonda.

Se pensate che vostro figlio soffra di DCD, cercate l’aiuto di un professionista, in modo che possa superare gli ostacoli.

This might interest you...
Ritardo psicomotorio nel bambino, i segnali per individuarlo
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Ritardo psicomotorio nel bambino, i segnali per individuarlo

Lo sviluppo e i progressi dei nostri figli sono aspetti a cui prestare molta attenzione. La diagnosi precoce è essenziale in caso di ritardo psicom...



  • Grajo LC, Guzman J, Szklut SE, Philibert DB. Learning disabilities and developmental coordination disorder. In: Lazaro RT, Reinia-Guerra SG, Quiben MU, eds. Umphred’s Neurological Rehabilitation. 7th ed. St Louis, MO: Elsevier; 2020:chap 12.
  • Fernández, C. R., Zubillaga, D. M., Fernández, L. R., Santos, L. R., Fernández, J., & Guzón, P. C. (2015). Trastorno del desarrollo de la coordinación. Bol pediatr55, 247-253.  En internet: http://sccalp.org/uploads/bulletin_article/pdf_version/1427/BolPediatr2015_55_234_247_253__1_.pdf