Quinto mese di vita del bebè: tutte le trasformazioni

· 21 giugno 2018

“Sembra sempre come fosse passato un giorno e invece vi trovate ad attraversare il quinto mese di vita del bebè. Ripassiamo tutto quello che dovete sapere per godervi appieno questa tappa.”

Maggiori abilità motorie, crescente socievolezza e tanta attenzione verso il mondo circostante, queste sono solo alcune delle caratteristiche del quinto mese di vita del bebè. Diamo uno sguardo alle trasformazioni più eclatanti.

Già dal mese precedente il bebè avrà cominciato ad accumulare forza nei muscoli per muoversi spesso senza difficoltà. Proverà a sedersi e chissà che non ci riesca con un po’ di aiuto, come ad esempio circondandolo di cuscini.

Per quanto riguarda le relazioni interpersonali, aumenteranno. Gli piacerà interagire con i genitori e le persone a lui care, sarà il piccolo a cercare un contatto.

Con tutti i sensi ben attivati, sarà sempre attento ad ascoltare e osservare tutto quello che succede intorno a lui. Specialmente ai suoi genitori. Parlategli spesso così che impari il suo nome e come vi rivolgete a lui. Questo è il periodo migliore per apprendere tutto ciò.

Le aspettative da avere durante il quinto mese di vita del bebè

Vi elenchiamo alcune caratteristiche tipiche (ovviamente non sono tassative), di un bebè al quinto mese di vita:

  • Aumento di peso. Nel secondo semestre i bebè aumentano di 150 grammi a settimana. D’accordo con l’OMS di questo passo il bimbo arriva a pesare 7 chilogrammi per i bambini, 6,5 chilogrammi le femminucce.
  • Altezza. L’altezza di un bebè di cinque mesi si trova intorno ai 65-67 centimetri per i bambini, 63-65 centimetri per le bambine.
  • Forza muscolare. Durante il quinto mese di vita del bebè sarà capace di tenere la testa alzata autonomamente per un tempo prolungato. Comincerà a sedersi o addirittura ad alzarsi se tenuto su una superficie solida.
il quinto mese di vita del bebè

  • Sensi. L’acutezza della vista, dell’udito è progredita notevolmente in questi mesi. Il piccolo è in grado di identificare suoni forti, riconosce i volti e distingue il suo nome.
  • Alimentazione. Fino ai sei mesi si raccomanda come unica forma di alimentazione il latte materno. Dopo questo tempo si può cominciare ad aggregare alimenti solidi o liquidi, finché non appaiono i primi dentini.
  • Sonno. Il bebè dorme tra le 8 e le 10 ore per notte e fa anche dei pisolini diurni. Cercate di rinforzare sempre la routine del sonno.
  • Sistema immunitario. Le sue difese sono in processo di sviluppo, per questo è importante che lo vacciniate opportunamente per completare il processo in modo corretto.

“La comparsa di febbre può indicare un’infezione, segnale che il sistema immunitario funziona. Un dato: vi sorprenderà ma far ridere il piccolo e mantenerlo felice lo farà stare meglio.”

Altre questioni da tenere in conto

Il piccolo può avere contatto con gli animali? Se l’animale era presente prima del piccolo si dovrà abituare a ricevere meno attenzioni. Il contatto tra i cuccioli permetterà che si conoscano poco a poco e vadano d’accordo. Fate sempre attenzione che l’animale non faccia movimenti bruschi o gli faccia del male.

Un gioco raccomandato dagli specialisti per i bebè al quinto mese di vita è metterlo supino e cercare di fargli prendere un giochino, così che si sbracci per farlo. Una volta stabilito il contatto visivo, muovete il gioco sui lati in modo che il piccolo debba piegarsi e girarsi per arrivare a prenderlo. Questo semplice esercizio serve a fargli sviluppare la forza addominale e a stimolare tutti i sensi.

L’arrivo del bebè influisce sulla vita di coppia?

Quando arriva un bebè tutto si trasforma in gioia, preoccupazione e ansia. Tuttavia con il passare del tempo vi abituerete a convivere con lui. Apprenderà, crescerà e acquisirà sempre più esperienza. Questo permette di stabilire delle ferme routine per il bebè.

Niente è più importante di trovare il tempo per staccare un po’ e dedicare un momento alla vita di coppia. Lasciate il bebè ai nonni e uscite fuori a cena, andate al cinema o a fare una bella passeggiata. Vedrete che sarà positivo anche per il bebè, che rinnoverà le energie per trascorrere tempo voi.