Guida per genitori a Twitch: tutto quello che dovete sapere

La piattaforma di streaming video Twitch è sempre più utilizzata da bambini e adolescenti per guardare gli altri giocare ai loro videogiochi preferiti. Avere delle nozioni di base su questa piattaforma è importante affinché i nostri figli ne facciano un uso responsabile.
Guida per genitori a Twitch: tutto quello che dovete sapere

Ultimo aggiornamento: 25 maggio, 2021

Oggi, l’uso del live streaming sta diventando sempre più popolare, sia per i giocatori che vogliono mostrare agli altri come giocano a un certo gioco, e sia per raccontare o spiegare qualsiasi argomento. In generale, Twitch è una piattaforma che permette di seguire i gamer esperti durante le loro partite, ma che ormai viene utilizzata anche per altri tipi di contenuti, sempre live.

Lo streaming è ormai diventato l’intrattenimento più popolare tra i più giovani, superando la televisione o qualsiasi altra forma di distrazione. A causa della facilità con cui è possibile creare contenuti su Twitch, questa piattaforma è diventata molto di moda ed è sempre più utilizzata anche dai giovanissimi.

Qui vogliamo offrire ai genitori una guida sull’uso di Twitch in modo che tu possa controllare l’uso di questa piattaforma da parte di tuo figlio. Continua a leggere.

Streamer su Twitch.

Cos’è la piattaforma Twitch?

Twitch è una piattaforma di video in streaming che appartiene ad Amazon ed è stata fondata nel 2011. All’inizio era incentrata solo sul gioco dal vivo, ma ora include più temi, quindi ha un pubblico molto diversificato.

Funziona come molte altre piattaforme di streaming: crei un account e puoi vedere altri giocatori che giocano ai loro videogiochi, mentre commentano e parlano agli spettatori attraverso la chat.

I videogiocatori più famosi trasmettono, attraverso questa piattaforma, diventata la più utilizzata, le loro partite su tanti giochi di cui sicuramente tutti abbiamo sentito parlare, come Fortnite, Minecraft, Fifa, World of Warcraft, ecc.

I genitori possono chiedersi se è sicuro per i bambini utilizzare questa piattaforma o se possono esserci pericoli per loro. Vedremo alcune delle domande che i genitori possono porsi su Twitch per un utilizzo sicuro.

Questa piattaforma è sicura per i bambini?

Come tutte le app di streaming disponibili, anche questa può comportare rischi per bambini e adolescenti. Sebbene Twitch abbia moderatori e regole per controllare i contenuti sessuali, espliciti o impliciti, non dispone di filtri di età per determinati giochi o categorie. È qui che potrebbero esserci contenuti non adatti ai più piccoli.

Ci sono alcune categorie come “istruzione” o “adatto alle famiglie” che bloccano quei contenuti che sono stati etichettati come per adulti ma, perché questo funzioni, la persona che trasmette deve mettere una tag specifica.

Un’altra cosa a cui dobbiamo stare attenti riguarda la trasmissione degli abbonamenti o delle donazioni, poiché alcuni streamer fanno pressione sui loro fan perché gli inviino del denaro.

A che età può essere utilizzata?

Secondo i termini di utilizzo di Twitch, non può essere utilizzata dai minori di 13 anni e, dai 13 ai 18 anni, è possibile utilizzarlo se sotto la supervisione di un adulto.

Ci sono molti streamer che avvertono che il contenuto che stanno per trasmettere non è adatto a determinate età. Ma sta a noi genitori controllare che ciò che i nostri figli vedono su internet sia adatto a loro.

Twitch ha qualche forma di controllo parentale?

Dal suo sito web non troviamo alcuna opzione per il controllo parentale o il tempo di utilizzo di questa piattaforma, ma da dispositivi Android o IOS, possiamo installare applicazioni che impediscono ai bambini di accedere o limitare il tempo di accesso.

Se Twitch viene utilizzata tramite Xbox o Playstation, possiamo anche impostare le opzioni della console di gioco che ci consentono di attivare il controllo genitori.

I bambini possono parlare con altre persone attraverso questa piattaforma?

Tutti i canali Twitch hanno una chat, che ha i suoi vantaggi, ma anche i suoi svantaggi. Può essere divertente parlare direttamente con altri giocatori, ma può anche mettere i bambini in contatto con estranei e possono essere vittime di qualche bufala o truffa.

Normalmente, in tutte le chat ci sono una serie di regole e filtri; chi non li rispetta viene espulso. Ad esempio, imprecazioni, violenza, link dannosi, induzione alla violenza, ecc, non sono consentiti.

Si consiglia vivamente ai genitori di andare sul canale a cui il nostro bambino accede abitualmente per circa 20 minuti per diversi giorni per verificare se è appropriato o meno e, se troviamo un comportamento inappropriato, possiamo contattare gli amministratori e segnalare la situazione.

Ragazza del giocatore che fa un live su Twitch.

È possibile bloccare altri utenti su Twitch?

Sì, puoi bloccare altri utenti su Twitch; per farlo bisogna andare su impostazioni, sicurezza e privacy e ci sarà la possibilità di bloccare i messaggi, o l’invito a chattare con persone che non si conoscono. Se c’è qualcuno nella chat che dà fastidio, possiamo anche cliccare sul nome e, cliccando con il tasto del mouse, premere “ignora”.

È gratis?

Aprire un account su questa piattaforma è gratuito, anche se è possibile spendere soldi in tre modi:

  • Bit: valuta virtuale donata allo streamer per mostrare il proprio sostegno.
  • Abbonamenti: l’iscrizione ad alcuni canali che hanno vantaggi esclusivi e in cui non c’è pubblicità è a pagamento.
  • Donazioni allo streamer: solitamente vengono effettuate tramite Paypal. Twitch non ricava alcun profitto da queste donazioni. È un modo per supportare finanziariamente il creatore di contenuti.

Pertanto, è essenziale far capire ai nostri figli che non possono avere soldi per questo tipo di cose se non glielo permettiamo.

Ci auguriamo che questa guida per i genitori a Twitch sia utile e ti aiuti a capire un po’ meglio questa piattaforma, per essere in grado di monitorare ciò che i tuoi figli fanno online. L’importante è insegnare ai nostri figli a usarla responsabilmente.

Potrebbe interessarti ...
I genitori possono controllare i social network dei figli?
Siamo MammeLeggi in Siamo Mamme
I genitori possono controllare i social network dei figli?

La pervasività della rete nelle nostre vite crea sempre più pericoli. I genitori possono controllare i social network dei figli per prevenire quest...



  • Lozano, J. F. G., & Cuartero, A. (2020). El auge de Twitch: nuevas ofertas audiovisuales y cambios del consumo televisivo entre la audiencia juvenil. Ámbitos. Revista Internacional de Comunicación, (50), 159-175.
  • Santoveña-Casal, S. (2019). Análisis de pedagogías digitales: Comunicación, redes sociales y nuevas narrativas. Ediciones Octaedro.
  • Crespo Vázquez, C. (2019). La transformación de los videojuegos como nueva industria del entretenimiento.