Che cosa sono le carie dentali e come è possibile prevenirle?

22 Agosto 2019
Un'alimentazione sana e una buona igiene, se vengono apprese fin da piccoli, sono in grado di prevenire molte infezioni e complicazioni più gravi delle carie dentali.

Le carie dentali rappresentano un problema di salute molto frequente, sia nei bambini che negli adulti. E non sono un problema banale: provocano dolore, sono un focolaio di infezione e possono arrivare a distruggere il dente. Vediamo, quindi, che cosa sono e come possiamo prevenirle, soprattutto nei più piccoli.

Che cosa sono le carie dentali e come nascono?

Le carie dentali sono infezioni dei denti provocate da microrganismi della flora batterica residente all’interno del nostro cavo orale, come lo Streptococcus mutans. Questi batteri, in grado di provocare le carie, vengono chiamati “batteri cariogeni”.

Questi batteri utilizzano gli zuccheri presenti nella nostra bocca per produrre acidi che, a loro volta, corrodono lo smalto e, a poco a poco, gli strati più profondi dei denti. Questo processo prende il nome di “demineralizzazione” ed è all’origine delle carie dentali.

Tuttavia, il nostro corpo dispone di alcuni meccanismi di difesa. Una delle funzioni della saliva, per esempio, è quella di rimineralizzare lo smalto dei denti e prevenire la comparsa di carie. Lo stesso fa il fluoro, presente sulla superficie dei denti.

In principio, le carie compaiono sotto forma di macchie bianche e zone dei denti prive di brillantezza. Successivamente, le macchie diventano più scure e iniziano a comparire dei piccoli buchi, ogni volta sempre più profondi, che distruggono il dente.

le visite di controllo sono fondamentali per prevenire le carie dentali

Anche se di solito all’inizio sono asintomatiche, con il tempo le carie provocano dolore, costituiscono un focolaio di infezione e possono arrivare a distruggere il dente, così come gli altri denti vicini. Trattarle in tempo per evitare complicazioni più gravi è assolutamente indispensabile.

Le carie che si verificano più spesso sono quelle ai molari, che sono i denti che presentano più irregolarità, anche se possono comunque comparire in altri denti. Un caso particolare è quello rappresentato dalla carie da biberon, che danneggia soprattutto gli incisivi superiori.

Come si possono prevenire?

Per prevenire le carie dentali, è importante agire su vari livelli:

  • Alimentazione:
  • Per quanto possibile, bisogna ridurre il consumo di alimenti zuccherati, così come di bevande contenenti zucchero e cibi appiccicosi che possano rimanere attaccati ai denti.
  • Gli zuccheri ingeriti al di fuori degli orari dei pasti principali presentano un pericolo maggiore di provocare carie, perché, di solito, aspettiamo più a lungo prima di lavarci i denti e, quindi, permangono più a lungo nella nostra bocca.
  • Bisogna evitare che i bebè si addormentino con il biberon in bocca o che trascorrano troppo tempo attaccati al capezzolo, perché gli zuccheri del latte finirebbero per trovarsi a contatto con i denti per un tempo molto lungo.
  • Igiene:
  • È fondamentale mantenere una buona igiene dentale fin dall’infanzia. I denti devono essere spazzolati almeno due volte al giorno. I più piccoli devono farlo sotto la supervisione di un adulto.
  • Il fluoro aiuta a rafforzare i denti e prevenire le carie. È presente in alcune paste dentifricie e collutori.
  • È altrettanto importante prendersi cura dell’igiene orale delle madri fin dalla gravidanza. Allo stesso modo, bisogna evitare abitudini poco igieniche, come mettersi in bocca il ciuccio del bebè, bere dal suo cucchiaio, soffiare sul suo cibo… In questo modo non faremmo che trasmettergli batteri.
è importante adottare buone abitudini di igiene orale fin dall'infanzia

  • Visite odontoiatriche:
  • Anche le frequenti visite dal dentista fin dall’infanzia contribuiscono alla prevenzione delle carie e, soprattutto, al trattamento precoce di quelle che iniziano a comparire. In questo modo è possibile evitare che le infezioni possano estendersi e contenere così i danni ai denti.

Conclusione

Come abbiamo detto, le carie dentali rappresentano un problema di salute molto diffuso tra la popolazione generale fin dall’infanzia. Non dobbiamo dimenticare mai di controllare con frequenze la nostra bocca e anche quella dei nostri piccoli.

Tra le cause responsabili della comparsa delle carie dentali, esistono fattori che non possiamo evitare. Tuttavia, un’alimentazione sana e una buona igiene appresa fin da piccoli sono in grado di prevenire molte infezioni e complicazioni più gravi.

  • Soria-Hernández, M. A., Molina, N., & Rodríguez, R. (2008). Hábitos de higiene bucal y su influencia sobre la frecuencia de caries dental. Acta pediátrica de México29(1), 21-24.
  • Hidalgo Gato-Fuentes, I., Duque de Estrada Riverón, J., & Pérez Quiñones, J. A. (2008). La caries dental: Algunos de los factores relacionados con su formación en niños. Revista Cubana de Estomatología45(1), 0-0.
  • Pérez Quiñones, J. A., Duque de Estrada Riverón, J., & Hidalgo Gato-Fuentes, I. (2007). Asociación del Estreptococos mutans y lactobacilos con la caries dental en niños. Revista Cubana de Estomatología44(4), 0-0.
  • Molina Escribano, Antonia, López Garví, Antonio J., López Ibáñez, Catalina, & Sáez Cuesta, Úrsula. (2008). Caries del biberón. Revista Clínica de Medicina de Familia2(4), 184-185