Consigli per fare la spesa durante l'isolamento

27 aprile, 2020
Se siete preoccupati a causa della vostra salute e di quella delle persone che vi circondano, fate attenzione a questi consigli per fare la spesa durante l'isolamento. Vi spieghiamo come ridurre il rischio di contagio nei negozi e al supermercato.
 

I primi giorni di isolamento si sono rivelati un vero e proprio caos, quando è giunto il momento di fare la spesa. Molti hanno iniziato ad acquistare senza alcun criterio una grande quantità di generi alimentari. Con il tempo, però, ci si è resi conto che non c’è alcuna ragione di fare scorte così grandi di cibo. Per questo, vi consigliamo di seguire questi consigli per fare la spesa durante l’isolamento, evitando, allo stesso tempo, il rischio di contagio.

Consigli per fare la spesa durante l’isolamento

Prima di fare la spesa

Per prima cosa, è importante che programmiate bene tutto ciò che avete intenzione di mangiare nel corso della settimana. Perché? Per prendere nota di tutto ciò che è assolutamente necessario e andare a fare la spesa non più di 2 o 3 volte alla settimana, anche se in questo periodo disponete di maggiore tempo libero.

Se potete, annotatevi le quantità di cibo di cui avete bisogno in base alle persone con le quali convivete, perché è consigliabile che esca di casa una sola persona per nucleo familiare. Nelle righe che seguono vi proponiamo un breve inciso per ricordarvi quali sono gli alimenti base e fondamentali che dovremmo avere sempre a portata di mano.

  • Frutta secca (almeno 3 o 4 varietà differenti).
  • Verdura e ortaggi freschi, surgelati o in scatola.
per fare la spesa durante l'isolamento è necessario adottare alcune precauzioni
 

  • Riso, pasta e altri cereali, come miglio, quinoa, ecc. Trattandosi di cibi secchi, durano a lungo. Inoltre, è possibile cucinarne in eccesso e conservarne una parte come risorsa per preparare velocemente qualunque altro piatto.
  • Legumi crudi o cotti.
  • Pesce in scatola o surgelato. Un’altra possibilità consiste nel comprarlo fresco e congelarlo successivamente, quando arriviamo a casa.

Prima di uscire di casa, ricordate di portare con voi la vostra borsa di tela o il vostro carrello. In questo modo potrete contribuire a evitare lo spreco di plastica e ridurre così l’inquinamento ambientale.

Così facendo, inoltre, potrete evitare di toccare il carrello o le ceste disponibili al supermercato, sulle cui superfici potrebbero essersi depositate delle particelle infette, per quanto questi dispositivi vengano disinfettati spesso. Prima di uscire dalla porta di casa, lavatevi bene le mani con acqua e sapone.

Tenete conto di questo consigli per fare la spesa durante l’isolamento

Non appena siete entrati al supermercato, disinfettatevi le mani con il gel che il negozio mette a vostra disposizione e indossate i guanti usa e getta. Anche se li avete indossati già uscendo da casa, raccomandiamo lo stesso di indossarne di nuovi, magari sopra quelli che avete già.

Infatti è possibile che lungo la strada possiate grattarvi o toccare qualche altra superficie, come la porta o il pulsante dell’ascensore (anche se, se non utilizzate il carrello, potreste prendere le scale).

 

Per questa ragione, utilizzate dei guanti esclusivamente per fare la spesa e poi gettateli nel cestino più vicino al negozio. Continuate a indossare la mascherina senza togliervela per un solo istante ed evitate di parlare in prossimità degli alimenti (soprattutto di quelli che vengono venduti sfusi), tossire o starnutire né tanto meno mangiare o masticare chewing gum.

Mentre percorrete le corsie per prendere i prodotti di cui avete bisogno, fate sempre in modo di rispettare la distanza di sicurezza minima di due metri.

fare la spesa durante l'isolamento può costituire un'occasione di contagio

Pagare alla cassa

Innanzi tutto, rispettate il vostro turno nella coda alla cassa, mantenendo sempre la distanza di sicurezza nei confronti degli altri acquirenti e del cassiere. Se possibile, pagate con la carta di credito o il bancomat.

Tuttavia, potete anche portare con voi la quantità esatta di contante di cui avrete bisogno, riducendo così il rischio di contaminazione, dal momento che è sulle superfici metalliche che le particelle del virus sopravvivono più a lungo.

Quando arrivate a casa

Appoggiate la borsa sul pavimento, per evitare il contatto con le superfici sulle quali manipolate e consumate gli alimenti. Poi mettete a posto la spesa e, dopo di che, lavatevi le mani a fondo con acqua e sapone.

 

Infine, lavate e disinfettate tutta la frutta e la verdura che mangerete cruda, utilizzando dell’acqua e del disinfettante per alimenti. Anche se il coronavirus non si trasmette attraverso i cibi, è possibile il trasferimento di altri microrganismi.

In definitiva: la prevenzione viene prima di tutto, per la vostra salute e quella degli altri, soprattutto delle persone più vulnerabili, come i bambini, gli anziani e gli individui dalle difese immunitarie basse.