Come pulire gli apparecchi ortodontici rimovibili

Se non vengono puliti correttamente, gli apparecchi ortodontici rimovibili possono danneggiarsi e portare a problemi di salute orale. Vi diciamo come prendervi cura della sua manutenzione.
Come pulire gli apparecchi ortodontici rimovibili
Vanesa Evangelina Buffa

Scritto e verificato da la dentista Vanesa Evangelina Buffa.

Ultimo aggiornamento: 26 novembre, 2022

Nell’infanzia, l’uso di dispositivi rimovibili per trattare problemi di morso e allineare i denti è abbastanza comune. In questo articolo, vi diremo come pulire gli apparecchi ortodontici rimovibili in modo da poterli mantenere in buone condizioni.

Se utilizzati all’interno del cavo orale, i dispositivi accumulano batteri, residui di cibo, placca batterica e tartaro. Pertanto, per mantenere la funzionalità del dispositivo ed evitare malattie alla bocca, è necessario pulirlo adeguatamente ogni giorno. Scoprite come vengono puliti gli apparecchi ortodontici rimovibili dei vostri figli e cosa dovreste fare per mantenerli in buone condizioni.

Apparecchi ortodontici rimovibili nei bambini

Rilevare e affrontare i problemi del morso durante l’infanzia è la cosa migliore. Bene, in questa fase, le ossa mascellari si stanno sviluppando e i denti sono in piena eruzione.

Questa situazione consente l’utilizzo di dispositivi che guidano la crescita ossea e il posizionamento dei denti. Questo è ciò che conosciamo come ortodonzia intercettiva : un ramo di questa specialità che tratta i problemi del morso in tenera età per evitare anomalie più complesse e gravi in futuro.

Ortodonzia rimovibile

Esistono diversi tipi di dispositivi orali per risolvere le diverse situazioni che si presentano in bocca. Nei bambini, gli apparecchi ortodontici rimovibili sono i più comuni, sebbene esistano anche opzioni fisse. Da parte sua, il design di ogni accessorio dipende dal problema da trattare e dalle esigenze del bambino.

Allineatori trasparenti

Un altro tipo di apparecchio rimovibile che può essere utilizzato sui bambini sono gli allineatori trasparenti, come il sistema Invisalign. Si tratta di splint realizzati con speciali poliuretani che permettono di risolvere problemi di morso.

Gli apparecchi ortodontici rimovibili hanno il vantaggio di poterli rimuovere per la pulizia e, allo stesso tempo, per igienizzare il cavo orale nel modo consueto. Dovrebbero anche essere rimossi durante i pasti, il che riduce la ritenzione di cibo nel dispositivo.

L’apparecchio ortodontico rimovibile deve essere pulito con una spazzola a fili morbidi progettata esclusivamente per tale funzione. Inoltre, si consiglia di utilizzare pastiglie detergenti una volta alla settimana.

Cosa succede se gli apparecchi ortodontici non vengono puliti?

Quando si utilizzano apparecchi ortodontici rimovibili all’interno del cavo orale, se non vengono puliti, aumenta il rischio di accumulo di batteri e detriti nella loro struttura. Nel corso del tempo, possono cambiare colore, iniziare a puzzare, avere un cattivo sapore e avere una consistenza strana.

Gli stessi batteri che si accumulano sui denti e sulle mucose della bocca possono proliferare negli apparecchi. Anche l’accumulo di scorie in questi dispositivi può causare uno squilibrio nella normale flora del cavo orale e favorire la comparsa di malattie. Carie, gengiviti e candidosi sono alcune delle patologie che possono svilupparsi.

Come pulire gli apparecchi?

Quando vi occupate della pulizia degli apparecchi ortodontici rimovibili del vostr piccolo, la prima cosa da fare è parlarne con il vostro ortodontista. Il professionista vi guiderà sulle pratiche che dovete svolgere. Il modo per pulire i dispositivi può variare a seconda del design di ciascun dispositivo. Tuttavia, ci sono alcuni semplici metodi che vi aiuteranno a mantenerli privi di germi.

Pulizia giornaliera

L’elettrodomestico va pulito tutti i giorni e, se possibile, ogni volta che il piccolo lo estrae per mangiare e per lavarsi i denti. Idealmente, l’igiene dovrebbe essere eseguita non appena il dispositivo viene rimosso dalla bocca, mentre è ancora bagnato, per evitare che i residui si secchino e si induriscano.

Si consiglia di pulire l’apparecchio con una spazzolino a setole morbide progettata per questo scopo. Se necessario, per accedere a zone più difficili come creste, solchi e cavità, si può utilizzare un batuffolo di cotone.

La spazzolatura dell’apparecchio va fatta sotto un getto di acqua tiepida o fredda, mai molto calda, in modo che sciacqui e lavi via i residui. Inoltre, puoi usare del sapone liquido neutro o molto delicato. Tenete presente che i dentifrici non devono essere utilizzati, poiché i loro componenti abrasivi potrebbero graffiare la superficie del dispositivo.

Al termine della pulizia, l’apparecchio va risciacquato accuratamente e asciugato con salviette di carta. Prima di rimetterlo in bocca è consigliabile inumidirlo. Inoltre, è opportuno che il bambino si lavi i denti in questo momento.

Pulire gli apparecchi con pastiglie detergenti

Una volta alla settimana o ogni dieci giorni, è consigliabile eseguire una pulizia più profonda con apposite pastiglie studiate per l’igiene di apparecchi e dentiere. Si tratta di un prodotto disinfettante ed effervescente che, attraverso le bollicine, riesce a rimuovere i residui che lo spazzolino non riesce a rimuovere.

Anche il contenitore per gli apparecchi ortodontici rimovibili deve essere pulito regolarmente. Inoltre, deve essere in un luogo sicuro per evitare contrattempi.

Altre cure per pulire gli apparecchi ortodontici rimovibili

Ci sono altre cure che ti aiuteranno a mantenere intatti gli apparecchi ortodontici rimovibili in modo che svolgano la loro funzione in bocca. Ecco alcuni suggerimenti da considerare:

  • Evitare il calore: le alte temperature possono deformare e rovinare il dispositivo. Pertanto, tenerlo lontano da acqua bollita, microonde, lavastoviglie e asciugatrici.
  • Non utilizzare prodotti chimici: acqua, sapone neutro e pastiglie effervescenti di tanto in tanto sono sufficienti per pulire i dispositivi. Non utilizzare altri prodotti con alcool che potrebbero danneggiare il dispositivo o generare altre reazioni in bocca.
  • Pulire la custodia: proprio come vengono puliti gli apparecchi ortodontici rimovibili, devi anche igienizzare regolarmente la tua scatola di immagazzinaggio.
  • Conservarlo nella sua scatola: quando non in uso, il dispositivo deve essere riposto nella sua scatola e in un luogo sicuro. Questo aiuta a prevenire contrattempi come non ricordare dove si trova, essere gettato accidentalmente nella spazzatura o persino essere masticato o ingerito da un animale domestico.
  • Asciugarlo: quando lo riponi nella sua scatola, il dispositivo deve essere asciutto. Se viene conservato umido in un luogo chiuso, possono comparire dei funghi che acquisiscono un cattivo odore.
  • Non effettuare regolazioni o ritocchi: se tuo figlio si sente a disagio con il suo dispositivo o noti che qualcosa è allentato, non devi manipolarlo con pinze, pinzette o altri elementi, poiché corri il rischio di danneggiarlo. Se qualcosa va storto con il dispositivo, dovresti andare dall’ortodontista.
  • Controllarlo frequentemente: recarsi alle visite di controllo odontoiatriche in modo che il professionista possa verificare che il dispositivo stia svolgendo il suo lavoro è fondamentale. In questi controlli viene valutata l’integrità del dispositivo e vengono apportate le modifiche necessarie.

Seguire il trattamento

Indossare l’ortodonzia durante l’infanzia consente di risolvere precocemente i problemi del morso ed evitare complicazioni in futuro. Mantenere gli apparecchi integri e puliti aiuta a preservare la salute delle strutture orali e la buona riuscita del trattamento.

Ora che sapete come vengono puliti gli apparecchi ortodontici rimovibili, potete evitare battute d’arresto durante il trattamento del tuo piccolo. Con il vostro accompagnamento, il suo sorriso sarà sano e bello.

Potrebbe interessarti ...
Cibi sani per i denti dei bambini: eccone 4
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Cibi sani per i denti dei bambini: eccone 4

Ci sono alcuni cibi sani per i denti dei bambini, che cioè ne favoriscono la protezione. Ecco perchè non dovrebbero mancare mai.



  • Rodriguez, G. N. P., Davila, Á. A. A., & Dávila, M. P. A. (2022). Beneficios de la implementación de ortodoncia interceptiva. RECIAMUC6(2), 69-78.
  • Campuzano, T. M., Torres, M. F. M., & Rosales, A. M. (2020). Revisión sistemática sobre los tipos de tratamientos relacionados con la Ortodoncia Interceptiva en jóvenes y niños. Revista Científica Especialidades Odontológicas UG3(1), 127-131.
  • Bryan, C. M. C., Stalin, M. S. D., & Jéssica, S. O. (2021). Prevalencia de Candida spps en aparatología ortodóntica en pacientes pediátricos. Revista Killkana Salud y Bienestar. Vol5(3).
  • Dávila Pinguil, L. A. (2019). Prevalencia de gingivitis en pacientes con prótesis parcial removible y pacientes con tratamiento ortodóntico (Bachelor’s thesis, Universidad de Guayaquil. Facultad Piloto de Odontología).
  • Marmolejos, C., & Ovalle, E. (2021). Ortodoncia interceptiva.
  • Quizhpe Veintimilla, S. P. (2019). Presencia de enterobacterias y enterococcus faecalis en la aparatología ortodóntica de los pacientes pediátricos en la clinica de ortodoncia de la Universidad Católica de Cuenca en el año 2018.
  • Lozano Lozano, T. A., & Triana Aroca, J. A. (2021). Microorganismos prevalentes en prótesis totales, aparatología ortopédica y sus manifestaciones orales. Reporte de literatura 2014-2020.

Il contenuto di Siamo Mamme è solo a scopo educativo e informativo. In nessun caso sostituisce la diagnosi, la consulenza o il trattamento di un professionista. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.