Una dieta speciale per le mamme che allattano

· 13 Novembre 2017

Quando si allatta bisogna seguire una dieta particolare. Attraverso il latte materno si trasferiscono al neonato i nutrienti per crescere sano. Inoltre durante l’allattamento è importante soddisfare le proprie necessità nutrizionali, maggiori rispetto al periodo della gravidanza. Ecco perché è meglio seguire una speciale dieta per le mamme che allattano.

Quando si allatta bisogna mangiare bene e ciò non significa necessariamente mangiare molto. Vuol dire anche variare la dieta. Deve includere tutti i cibi, soprattutto frutta secca, uova e grassi vegetali come l’olio d’oliva.

È importante sapere anche che potrebbe essere necessario prendere degli integratori di vitamine. Questi aiutano a mantenere le riserve di alcuni nutrienti difficili da ottenere solo attraverso il cibo. Parliamo ad esempio dell’acido folico, dello iodio, del ferro e della vitamina A. Tali integratori devono essere assunti sempre sotto prescrizione medica. Ciò assicura che le dosi siano adeguate per la mamma e per il neonato.

Mamma e bebè al naturale.

Una deliziosa dieta per le mamme che allattano

Avena

L’acqua di avena è molto raccomandata durante l’allattamento. Se si trattasse di un tema di tendenza, la farina d’avena sarebbe la regina della dieta per le mamme che allattano. Esistono varie ragioni per cui questo cereale merita una corona.

Kelly Bonyata, consulente professionale in allattamento materno, consiglia di bere una tazza di acqua di avena calda ogni mattina. L’avena dona un duraturo senso di sazietà e fornisce a mamma e bebè ferro, fibre e proteine.

Frutti rossi

Conosciuti anche come frutti di bosco, includono fragole, more, lamponi e mirtilli. Sono ricchi di antiossidanti e fibre. Sono anche un’ottima fonte di vitamine e possono essere facilmente introdotti nella dieta.

È raccomandabile mangiarne in quantità, poiché contengono le vitamine di cui necessita l’organismo. Tra queste possiamo trovare le vitamine A, D, E, C, B1, B2 e l’acido folico. Per consumarle si può preparare una macedonia e ingerirne due porzioni al giorno. È bene mangiare anche la buccia, perché contiene fibre.

Una dieta per le mamme che allattano è fondamentale.

Uova

Oltre alle proteine, le uova hanno acidi grassi e vitamina D. Questa è molto difficile da trovare in altri alimenti. Possono essere consumate bollite, in insalata o come più si preferisce. Bisogna solo essere certi che il bambino non abbia reazioni allergiche.

Carne

La maggior parte della carne che si consuma durante l’allattamento dovrebbe essere magra. È opportuno evitare di esagerare con grassi e affettati.

In sostituzione, è preferibile il pesce bianco o azzurro: sono ottimi entrambi. L’ideale sarebbe mangiarne una volta al giorno o almeno quattro volte a settimana. Orata e verdesca vanno bene, mentre pesce spada e cernia vanno evitati per l’alto contenuto di mercurio.

Latticini

In questo periodo è opportuno consumare almeno tre bicchieri di latte al giorno. È possibile sostituirlo con altri prodotti come yogurt e formaggio.

Indicazioni per la dieta

Bisognerebbe mantenere sempre una dieta sana, ma quando si allatta è fondamentale per evitare che l’organismo subisca degli squilibri. Ecco perché:

  • Quando si allatta, l’organismo richiede circa 16 tazze di liquidi al giorno (inclusi i cibi caldi come le zuppe). Non bisogna aspettare di avere sete per bere acqua.
  • La caffeina si accumula direttamente nel latte materno. È importante ridurne il consumo a tre tazze alla settimana.
  • I cibi ricchi di fibre come pane e cereali integrali sono raccomandati dopo il parto. Aiutano a combattere la stitichezza.
  • Gli specialisti sconsigliano di stare al di sotto delle 1.500 calorie giornaliere. Questo potrebbe provocare affaticamento e diminuire la quantità di latte disponibile. Consigliano invece di assumere almeno 2.300-2.500 calorie al giorno durante l’allattamento, 2.600-3.000 in caso di gemelli.
  • Si raccomanda anche di evitare prodotti a base di erbe, piante medicinali o integratori non farmacologici. In molti casi la loro composizione è sconosciuta e talvolta possono avere effetti a livello ormonale. Meglio evitare rischi per la salute della madre e del bambino.
  • Un altro consiglio degli esperti è quello di evitare gli alcolici e il tabacco durante l’allattamento.