Si possono avere rapporti sessuali nel puerperio?

· 22 Novembre 2018
L'argomento dei rapporti sessuali nel puerperio è complesso e il modo di affrontarlo cambia di coppia in coppia. Infatti, in certi casi bisogna attendere.

Capita spesso che le coppie abbiano rapporti sessuali nel puerperio. In genere perché sono convinte che un’astinenza dai rapporti intimi di sei settimane sia eccessiva. E non considerano neanche che la donna dopo il parto ha bisogno di riposarsi.

Tuttavia, dovrebbero tenere presente che ricominciare ad avere rapporti sessuali nel puerperio implica determinati rischi.

Il puerperio è definito come il periodo post parto in cui la fisiologia della donna cambia completamente. I suoi ormoni e il suo apparato riproduttore tornano alla normalità. Ed è proprio in questo arco di tempo che l’organismo comincia a riprendersi dalla gravidanza e dal parto.

Ecco perché è importante concedersi un periodo di riposo. Solo così, infatti, possono guarire le possibili lacerazioni subite dal canale vaginale al momento del parto e le cicatrici lasciate dal parto cesareo.

Ricordate, soprattutto, che questo periodo di riposo è molto importante perché il vostro apparato riproduttore, in cui avete custodito per nove mesi un piccolo essere umano, si riprenda del tutto. Per nessun motivo dovete prendere alla leggere il rispetto dovuto al puerperio. Continuate a leggere e vi spieghiamo il perché.

Rischi derivanti dall’avere rapporti sessuali nel puerperio

Emorragie

Il canale vaginale è molto sensibile dopo un parto naturale. Pertanto, qualsiasi movimento o sfregamento contro le sue pareti provocherebbe un sanguinamento anomalo.

Infezioni

La penetrazione vaginale durante il periodo del puerperio o post parto è estremamente dannosa per la donna. Infatti, con la penetrazione aumentano le probabilità di contrarre infezioni, provocate sia da funghi, sia da batteri.

I rapporti sessuali nel puerperio sono pericolosi perché potrebbero provocare delle emorragie vaginali

Una nuova gravidanza

In questo lasso di tempo, anche se è meno probabile, si potrebbe instaurare una nuova gravidanza. Molte persone ritengono che non sia possibile, ma è un mito comune. Ricordate che è possibile rimanere incinte dopo il puerperio e pertanto bisogna usare le dovute precauzioni.

Riapertura delle ferite del cesareo

Avere rapporti sessuali nel puerperio è estremamente pericoloso per le donne che hanno partorito con un cesareo. Infatti, la pressione o le contrazioni addominali possono provocare la riapertura del taglio. Si tratta di un’accortezza imprescindibile nei confronti della salute della donna.

Coito doloroso

Avere rapporti sessuali poco tempo dopo il parte e prima che il canale vaginale sia tornato alla maternità può risultare doloroso, poiché i tessuti potrebbero essere infiammati.

Anziché provare piacere la donna sentirà bruciore e disagio. Non solo, aumenteranno le probabilità di soffrire delle complicazione menzionate in precedenza.

La pazienza sarà la vostra migliore alleata

Come potete vedere, sia che il parto sia avvenuto naturalmente o per mezzo di un cesareo, in entrambi i casi è fondamentale osservare un periodo di risposo.

Solo il medico curante è in grado di stabilire, in base all’analisi del vostro recupero, se potete ricominciare ad avere rapporti sessuali o meno.

Siate pazienti e prendetevi cura del vostro corpo. Solo così vi eviterete un sacco di mal di testa.

Alcune donne hanno una libido alta nel puerperio, che le fa sentire pronte a riprendere i rapporti sessuali. Se a ciò si somma l’insistenza da parte del compagno di mantenere o riprendere un contatto fisico, queste donne potrebbero interrompere il periodo di riposo del puerperio.

Ecco perché è consigliabile che entrambi all’interno della coppia, si armino di pazienza e mettano al primo posto la salute della neomamma.

“Il puerperio è definito come il periodo post parto in cui la fisiologia della donna cambia completamente.I suoi ormoni e il suo apparato riproduttore tornano alla normalità.”

Cosa fare mentre si aspetta che finisca il puerperio?

Finché vi trovate nel periodo del puerperio, è importante che sia voi sia il vostro compagno mettiate in pratica alcuni consigli che vi aiuteranno a far fronte alla fastidiosa attesa.

  • Ricorrete ad altre pratiche sessuali, come per esempio il sesso orale. È una delle opzioni che la coppia ha in questo periodo. Nel caso della donna è probabile, però, che il medico sconsigli questo tipo di attività.
  • Restate uniti e sostenetevi a vicenda in ogni momento. In questo periodo le donne sono molto sensibili da un punto di vista fisico ed emotivo, a causa degli sbalzi ormonali.
Nel periodo del puerperio c'è bisogno della massima comprensione e del massimo sostegno all'interno della coppia

  • I rapporti sessuali vanno oltre il coito. Esplorate insieme le rispettive zone erogene, senza introdurre alcun oggetto nella zona vaginale. Infatti potrebbe provocare delle lesioni alla donna nel periodo del post parto.
  • Mantenete viva la fiamma dell’amore. È un momento di grande importanza nelle vostre vite, i dettagli, le attenzioni, le carezze e gli abbracci risultano estremamente confortanti.

Ora che conoscete i rischi derivanti dall’avere rapporti sessuali nel puerperio, sapete che la decisione di pregiudicare o meno la vostra salute e una sana ripresa da un punto di vista medico è solo nelle vostre mani.

Parlate con il vostro partner in modo che entrambi siate consapevoli dei rischi che correte. Ricordate che ormai non potete più pensare solo a voi stesse. Adesso avete un’altra vita di cui prendervi cura. Che è poi il motivo per cui dovreste cercare di essere in ottima forma, soprattutto nei primi mesi.

Vieillefosse, S., Thubert, T., Billecocq, S., Battut, A., & Deffieux, X. (2017). Rehabilitación perineal de la mujer. EMC – Ginecología-Obstetricia. https://doi.org/10.1016/S1283-081X(16)82402-9