No, la maternità non vi toglie agli amici

26 Febbraio 2018

Quando diventiamo madri, molte cose cambiano. È una bellissima fase, ma allo stesso tempo triste, perché molte volte ci rendiamo conto che ci sono persone che non sono all’altezza. Ci sono persone che pensavamo ci avrebbero accompagnate in questa fase, ma che scelgono di allontanarsi da noi. A volte diamo la colpa alla nostra nuova situazione, ma non sempre è così. La maternità non vi toglie agli amici: fa sì che rimangano quelli per cui ne vale la pena.

Bisogna anche tenere in considerazione che anche noi dobbiamo fare la nostra parte. Nella maggior parte dei casi la colpa non è solo di una delle due parti. Può essere che, nel nostro nuovo ruolo di madri, abbiamo trascurato le persone che ci hanno sempre appoggiato.

Magari siamo noi ad esserci allontanate, o ad aver creato qualche malinteso. O può essere che, semplicemente, quelli che chiamavamo amici in realtà non lo erano molto.

Cosa posso fare per recuperare i miei amici?

Se credete di essere voi la causa dell’allontanamento, non vi tormentate. L’importante è essere coscienti dei propri errori e cercare di porvi rimedio. Per questo motivo, cercate di tornare e di mettervi in contatto con i vostri amici. Invitateli ad essere parte della vita di vostro figlio.

Chiedete perdono

È un modo sensato di assumersi la responsabilità. Se pensate di aver ferito i sentimenti di qualcuno, chiedetegli scusa. Accettate la possibilità che non siate state corrette, e dimostrategli che siete sempre le stesse persone. Quando l’amicizia è reale, l’altra persona sa perdonare.

Mostrate interesse per loro

Dimostrate di non essere una persona egocentrica e chiedete loro come stanno. Non siete le uniche persone al mondo con dei problemi. Cercate di appoggiarli e ascoltarli, e mostratevi interessate. A nessuno piacciono le persone che si preoccupano solo per se stesse.

Gruppo di amici

Non siate monotematiche

La vita non si riduce a parlare solo di pannolini e biberon. Va bene che gli parliate del vostro bambino, ma non monopolizzate sempre la conversazione. Se vi mettete a parlare sempre di voi e del bambino, finiranno per stancarsi. La maternità non significa mettere da parte gli altri interessi che avete nella vita.

Cercate di coinvolgerli nella vita di vostro figlio

Invitateli a essere partecipi della vita del bambino. Molte volte gli amici sono la famiglia che uno sceglie, quando quella biologica non può o non vuole esserci. Alcuni bambini hanno come padrini o madrine i migliori amici dei genitori, e vogliono bene a loro come se fossero dei veri e propri zii. Inoltre, chi può occuparsi di vostro figlio se succede qualcosa meglio di una persona di cui vi fidate al cento per cento?

Rimanete connesse

Al giorno d’oggi, grazie a Internet e ai social network, è molto difficile perdere i contatti con le persone. Continuate a parlare con i vostri amici ogni volta che potete, raccontate loro i vostri progressi e siate testimoni dei loro. Non importa che rimaniate tutto il giorno connesse, basta quello che è sufficiente per essere informate sulle ultime notizie. Non importa se sono vicini o lontani, potrete sempre contare su di loro.

L’unico modo per avere un amico è essere un amico.

-Ralph Waldo Emerson-

Quando la maternità non cambia voi, ma cambia gli altri

maternità cambia gli altri

Se sono gli altri ad allontanarsi e siete sicure di essere state corrette, siate felici. La vita vi ha tolto di torno delle persone molto tossiche, che sono state con voi solo per interesse. Avete il diritto di sentirvi deluse e tristi, ma non pensateci troppo. Bisogna saper riconoscere le persone che non fanno per noi, e allontanarci da loro il più possibile.

Alcune caratteristiche delle persone tossiche

  • Non si preoccupano né di voi né del bambino. Non chiedono mai come state e non offrono il loro aiuto.
  • Sono ipocrite. A volte fingono preoccupazione, ma quando si ha bisogno di loro non ci sono mai.
  • Vi mentono.
  • Ogni volta che le invitate a qualche festa per vostro figlio trovano una scusa per non venire.
  • Rispondono al telefono o leggono i vostri messaggi solo quando sono interessati.
  • Vi fanno sentire sole e isolate.
  • Vi criticano tutto il tempo. Non capiscono che le vostre priorità non sono più le stesse.

Se conoscete qualcuno vicino a voi che si comporta in questo modo, allontanatevi. Non è degno di fiducia, né merita di essere nella vostra vita. Approfittate di questa nuova fase, in cui avete l’opportunità di conoscere persone nuove, molte delle quali nella vostra stessa situazione.

La scuola, il parco e il nido sono dei buoni posti in cui conoscere altre madri, oltre che stare al passo con la vita di vostro figlio. Inoltre, potreste iscrivervi ad associazioni, corsi e gruppi di persone con i vostri stessi interessi.