Insegnate a vostro figlio il valore dell’empatia

· 21 ottobre 2018
Perché è così importante insegnare a vostro figlio il valore dell'empatia? E in che modo è possibile farlo con efficacia? Ecco alcuni suggerimenti.

Si ritiene che l’empatia sia un dono che alcuni ricevono alla nascita, mentre altri ne sono del tutto sprovvisti. In questa affermazione c’è qualcosa di vero, perché, in effetti, esistono persone che nascono dotate di un’inclinazione naturale verso gli altri, possedendo quello che, comunemente, viene definito “dono della gente”. Tuttavia, l’empatia è un valore e, di conseguenza, può essere insegnata. In questo interessante articolo vi offriremo alcuni suggerimenti per aiutarvi a insegnare a vostro figlio il valore dell’empatia.

L’empatia è la capacità di mettersi nei panni dell’altro, adottare il suo punto di vista e vedere i problemi e la realtà come fanno le altre persone. Significa mettersi nei panni dell’altra persona per capire che cosa sente e pensa, senza la necessità di impiegare le parole.

Si tratta di una qualità della personalità che si colloca nel dominio interpersonale e nello sviluppo emotivo dell’individuo. Di conseguenza, più sarete empatici, maggiori saranno le garanzie che possiate avere più relazioni sane, armoniose e di successo, grazie alla vostra capacità di “saper leggere” gli altri.

Insegnare a vostro figlio questo valore, così poco frequente al giorno d’oggi, gli consentirà di avere una maturità che goda di maggior fiducia, flessibilità e tolleranza nei confronti dei suo pari. Un bambino educato nell’empatia non è invidioso né superbo, e ha la tendenza a dirigere un gruppo in maniera positiva, democratica e intraprendente.

In che cosa consiste l’empatia?

L’empatia, in quanto valore da insegnare, presenta numerosi aspetti e vantaggi:

  • Capacità di percepire il contesto e le emozioni degli altri.
  • Reazione emotiva nei confronti delle altre persone.
  • Identificazione ed esteriorizzazione delle espressioni.
  • Sviluppo nel bambino del pensiero causale. In altre parole, la sua capacità di identificare l’origine di un problema.
  • Sviluppo del tatto. Un bambino empatico saprà quando e come dire le cose senza far sentire male gli altri.
  • Rispetto per le opinioni e gli stili di vita degli altri.
  • Sviluppo dell’intelligenza emotiva.

Un bambino educato nell’empatia godrà di una comprensione profonda delle situazioni, e saprà approcciare le altre persone e persuaderle. L’empatia gli permetterà di comunicare in maniera più assertiva.

Un bambino educato nell'empatia sa riconoscere i bisogni degli altri

Come qualità, l’empatia è utile per superare l’ego e l’egoismo. Entrambi sono tratti della personalità che ostacolano l’instaurarsi di relazioni e comunicazioni costruttive.

Un bambino empatico è un bambino amato, valorizzato nel suo ambiente e, da adulto, diventerà una persona stimata, dotata di competenze sociali che lo renderanno più sicuro di se stesso, più forte e più socievole.

L’empatia, come la matematica o il linguaggio, è un valore che per vostro figlio si rivelerà uno strumento di inestimabile valore, perché possa affrontare le sfide che gli presenterà il mondo.

Come insegnare a vostro figlio il valore dell’empatia?

Un metodo efficace consiste nell’essere empatiche con vostro figlio. In altre parole, essere consapevoli delle sue emozioni, imparare a leggere i suoi gesti e i suoi silenzi. Preoccuparvi sinceramente della sua vita. Domandategli come si sente di fronte a una qualche situazione familiare; chiedetegli qual è la sua opinione e rispettatela.

Per esempio, se state decidendo di andare a visitare un familiare, ma vostro figlio non dimostra alcun interesse o sembra indisposto, domandategli per quale motivo ha questo sentimento, qual è la sua origine e in quale modo lui si sentirebbe meglio. Rimarrete sorprese, ascoltando la sua opinione.

Il modo migliore per educare vostro figlio non è quello di impiegare le parole, ma i fatti

Allo stesso modo, se vostro figlio si è comportato male e ha fatto del male a qualcuno, fategli notare subito la sua mancanza e il modo in cui il suo comportamento ha fatto sentire l’altra persona. Domandategli come si sentirebbe lui se avessero fatto la stessa cosa a lui e, insieme, cercate una maniera per rimediare al danno.

Un altro modo di insegnare l’empatia consiste nell’impiego di giochi di ruolo. Travestitevi da altri membri della famiglia e imitatene gli atteggiamenti. In questo modo imparerà a capire come ci si sente trovandosi nei panni di un’altra persona.

film per bambini che hanno tra le loro tematiche l’empatia (Frozen – Il regno di ghiaccio, Spirit – Cavallo selvaggio, Ribelle – The Brave) e le letture che insegnano questa qualità rappresentano una maniera divertente di imparare l’empatia.

Anche prendersi cura di un animale domestico costituisce un modo pratico, che dà buoni risultati, per insegnare l’empatia e la responsabilità ai nostri figli.

Allenate l’udito per imparare ad ascoltare con attenzione ed evitare di fare prediche. Ascoltate vostro figlio con la mente aperta. Quando lui vedrà che voi siete empatiche, vi imiterà.