6 consigli per prevenire i raffreddori

· 3 dicembre 2018
I bruschi sbalzi di temperatura sono uno dei principali responsabili della proliferazione del raffreddore comune o dell'influenza tra adulti, giovani e bambini. Quali misure è opportuno adottare per prevenire i raffreddori?

I cambiamenti delle condizioni ambientali favoriscono lo sviluppo di nuovi virus, alcuni dei quali sono molto facili da prendere. Prevenire i raffreddori è uno dei tanti risultati che possiamo raggiungere grazie a ricette mediche o rimedi naturali, oppure mettendo in pratica alcuni utili consigli.

Il corpo umano risponde con molta facilità alle malattie presenti nell’ambiente. L’influenza e il raffreddore sono particolarmente comuni. I più colpiti sono sempre i bambini, dal momento che nelle scuole questi virus sono presenti in abbondanza.

Una buona alimentazione è il segreto per conservare un corpo sano. L’assunzione di alimenti che contengono vitamina C aiuta a mantenere alte le difese immunitarie e, di conseguenza, contribuisce alla prevenzione di qualunque malessere. Mangiare almeno tre volte al giorno in maniera sana è sinonimo di benessere e, di conseguenza, può rappresentare un ottimo aiuto per prevenire i raffreddori.

Come possiamo prevenire i raffreddori?

Il raffreddore si trasmette principalmente attraverso il contatto diretto. Per questa ragione, è molto difficile isolarsi completamente da qualunque possibilità di contagio.

Tuttavia, possiamo adottare alcune semplici abitudini che ci consentiranno di evitare, per quanto possibile, di cadere vittima di questo virus. Tra queste, possiamo citare le seguenti:

Lavarsi le mani

Questa abitudine può ridurre l’incidenza del raffreddore del 60%. Questa malattia, infatti, si trasmette attraverso il contatto. Si raccomanda di lavarsi sempre le mani con acqua e sapone. Inoltre, per una maggiore sicurezza, è utile tenere sempre a portata di mano un gel antibatterico che aiuti a eliminare qualunque genere di microbo che possa depositarsi sulla superficie della nostra pelle attraverso il contatto diretto con cose o persone oppure tramite il semplice sfioramento.

lavarsi le mani è la prima precauzione da adottare per prevenire i raffreddori

Il gel antibatterico non può assolutamente mancare nello zaino di scuola di vostro figlio. Fin da quando è molto piccolo, dovete insegnargli l’abitudine di prenderne una piccola quantità e sfregarsela sulle mani con una certa frequenza, soprattutto dopo aver fatto sport e aver giocato all’aria aperta.

Bere abbondantemente

La maggior parte dei raffreddori colpiscono per prima cosa la gola. Infatti, questo disturbo, prurito, bruciore o irritazione è il sintomo che lascia presagire la futura comparsa di catarro.

In seguito arrivano la febbre, la congestione nasale e il mal di testa. Per questo motivo, è indispensabile assumere molti liquidi, per proteggere la mucosa e le corde vocali dagli agenti infettivi, aumentando così le nostre possibilità di prevenire i raffreddori.

Evitare i luoghi chiusi e affollati

Spesso, i luoghi chiusi, come ospedali, autobus o aeroporti, sono pieni di persone che trasportano e condividono diversi virus attraverso l’aria. Per quanto possibile, dobbiamo evitare di frequentare questi spazi, soprattutto quando il clima è piovoso o molto freddo.

Non fumare

Quando si sospetta l’arrivo imminente di un raffreddore, è fondamentale evitare il consumo di sigarette e tabacco in generale. I fumatori sono maggiormente predisposti a contrarre questi virus, così come a presentare sintomi più gravi, come l’infiammazione della gola, a causa della costante esposizione delle loro vie respiratorie alle sostanze dannose.

“L’assunzione di alimenti che contengono vitamina C aiuta a mantenere alte le difese immunitarie e, di conseguenza, contribuisce alla prevenzione di qualunque malessere.”

Seguire una dieta sana

Una buona alimentazione consente di rafforzare le difese immunitarie. La frutta e la verdura ricche di vitamine (soprattutto la vitamina C) e minerali, che attivano il sistema immunitario, sono essenziali per proteggere il corpo dagli agenti esterni. Da qui deriva l’importanza di seguire una buona dieta.

Proteggersi dal freddo

Uscendo di casa, dobbiamo indossare vestiti che ci offrano un buon riparo, oltre a una sciarpa che ricopra adeguatamente la regione del collo, soprattutto durante i giorni di pioggia o di freddo. Gli sbalzi di temperatura che porta l’arrivo di stagioni come l’inverno o l’autunno sono solitamente accompagnati da venti forti e precipitazioni abbondanti.

quando usciamo di casa, è importante dotarci di un riparo adeguato

Come abbiamo visto, evitare un raffreddore non è così difficile, anche se, naturalmente, l’efficacia delle contromisure non offre garanzie assolute. Se, nonostante siano state adottate tutte le precauzioni di cui abbiamo parlato, si contrae comunque il virus, la cosa migliore che possiamo fare è riposare in una stanza fresca e silenziosa.

Un riposo adeguato ci consente di assimilare meglio i farmaci che assumiamo. In questo modo siamo in grado di affrontare la malattia con determinazione.

Infine,  il consumo di rimedi naturali come il tè caldo alle erbe e altri infusi ci sarà di grande aiuto nel combattere il virus, oltre all’impiego delle medicine popolari presenti sul mercato per la cura di questo malessere.

Se si tratta di un normale raffreddore che passa senza lasciare alcuna complicazione, possiamo impiegare i rimedi citati. Ciononostante, se presentiamo altri sintomi oltre a quelli consueti, la cosa migliore è rivolgersi a un medico e, naturalmente, evitare l’automedicazione.