App per bambini con autismo: ecco 5 utili strumenti

Alcune app sono pensate per i bambini con autismo, per aiutarli a lavorare sulle loro difficoltà e quindi a migliorare la loro funzionalità. Oggi vi mostriamo alcune opzioni interessanti.
App per bambini con autismo: ecco 5 utili strumenti
Elena Sanz Martín

Scritto e verificato da lo psicologo Elena Sanz Martín.

Ultimo aggiornamento: 27 dicembre, 2022

La tecnologia sta diventando sempre più parte della nostra vita e i bambini vi accedono in età sempre più giovane. Tuttavia, nonostante la preoccupazione che questo suscita in alcuni genitori, se si sceglie bene il contenuto e si monitora il tempo di utilizzo, i dispositivi elettronici possono essere degli ottimi alleati. Oggi ci concentreremo in particolare su quelle app per bambini con autismo e sui vantaggi che offrono.

Il disturbo dello spettro autistico (ASD) è una condizione che coinvolge il neurosviluppo e che colpisce circa un bambino su 160 nel mondo. Questi minori manifestano difficoltà di socializzazione e comunicazione, nonché alterazioni della reciprocità socio-emotiva e comportamenti ripetitivi.

Per aiutare i bambini a gestire alcuni dei sintomi del disturbo, è possibile utilizzare alcune applicazioni mobili che offrono risorse divertenti, educative e molto utili.

Le migliori app per bambini con autismo

Ci sono più opzioni disponibili sul mercato e quindi la scelta dell’app ideale può essere alquanto complicata.

Come regola generale, quando si cerca un’applicazione per bambini con autismo, è meglio optare per quelle che colpiscono visivamente, ma di facile comprensione e utilizzo. Allo stesso modo, hanno diversi livelli di complessità e riflettono in qualche modo i progressi e i progressi del bambino nel tempo.

Infine, quelle app create e progettate da esperti del settore sono molto più consigliabili e affidabili di quelle commerciali e generali. Successivamente, ti mostriamo la nostra selezione con alcune delle alternative più interessanti.

1. DictaPicto

i pittogrammi affrontano le emozioni che puntano
I pittogrammi e altri elementi che supportano la comunicazione non verbale sono strumenti molto utili nella formazione alla comunicazione dei bambini con ASD.

Questa applicazione è progettata per aiutare le persone con autismo a migliorare la loro comunicazione e facilitare l’accesso alle informazioni. Per fare ciò, il programma traduce automaticamente e immediatamente parole e frasi in pittogrammi. Pertanto, il messaggio vocale viene prima tradotto in testo scritto e poi convertito in immagini.

Può essere utilizzato dall’età di quattro anni ed è particolarmente utile per anticipare e sequenziare le attività della vita quotidiana. In questo modo il bambino può partecipare ed essere coinvolto nel suo ambiente quotidiano.

2. # Soiavisiva

Questa opzione cerca di incoraggiare e stimolare lo sviluppo del linguaggio, perché consente al bambino di apprendere al proprio ritmo e in modo autonomo.

La risorsa che utilizza è molto visiva, in quanto è composta da fotografie, tavole e altri materiali grafici che rappresentano le varie parole e contesti. Tutti sono raggruppati per categorie per facilitare la ricerca e, inoltre, vengono presentati esercizi pratici per rafforzare l’apprendimento.

3. Giuseppe impara

In questo caso troviamo una raccolta di storie interattive adattate a pittogrammi. Il suo protagonista, José, guiderà il bambino attraverso routine di apprendimento, pratiche di cura di sé e gestione delle emozioni.

Le immagini riflettono situazioni quotidiane e si muovono o si trasformano quando il bambino le tocca, per favorire un’interazione più fluida. Inoltre, ha un’opzione di lettura automatica, che aiuta il bambino a leggere da solo.

4. Giorno per giorno

Questo è uno strumento molto utile per la gestione quotidiana e per includere il bambino nelle sue attività quotidiane. È un diario o calendario visivo che permette di salvare le principali attività del minore in modo grafico e ben strutturato. In questo modo il bambino può facilmente vedere cosa ha già fatto e cosa accadrà nei prossimi momenti della giornata o nei giorni successivi.

È possibile inserire foto e video e personalizzare la configurazione con l’inserimento delle persone più significative nell’ambiente per il bambino. In questo modo il minore riesce ad associare le attività quotidiane al gruppo umano che vi partecipa.

5. Ti aiuto a giocare

Questa app è progettata per promuovere l’inclusione sociale dei bambini attraverso il gioco. Consiste, principalmente, nel trasferire l’attività ludica dal piano virtuale al piano reale. In questo modo, il dispositivo mobile è solo uno strumento di aiuto che viene utilizzato solo come supporto visivo.

Pertanto, vengono prima stabilite e inserite le informazioni rilevanti, come il tipo di gioco, i partecipanti, il momento e la modalità. Con tutto ciò è possibile strutturare e facilitare l’attività per inquadrare la reale interazione tra i partecipanti.

madre e figlia guardano la tavoletta dei disegni
Le applicazioni mobili possono essere un complemento molto utile per facilitare la vita quotidiana dei bambini con difficoltà di sviluppo.

App per bambini con autismo: un elemento di aiuto

Ognuna di queste app per bambini con autismo può aiutarli con la gestione delle emozioni, l’acquisizione del linguaggio o le abilità sociali.

Tuttavia, non sostituiscono l’assistenza professionale, poiché psicologi, logopedisti, terapisti occupazionali e altre figure svolgono un ruolo essenziale per il raggiungimento del massimo benessere e funzionalità in questi minori.

Nonostante ciò, queste applicazioni possono essere uno strumento utile, ad esempio, per aumentare le interazioni sociali positive di questi bambini. Non esitate a provarli!

Potrebbe interessarti ...
Autismo nei bambini: sono autistico e posso imparare
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Autismo nei bambini: sono autistico e posso imparare

L'autismo nei bambini può interferire fortemente sulla loro vita sociale. Eppure, con il giusto aiuto, possono avere una vita normale.



  • DEPARTAMENTO DE SALUD Y SERVICIOS HUMANOS   DE LOS ESTADOS UNIDOS. Institutos Nacionales de la Salud
    Publicación de NIH. (2018) Trastornos del Espectro Autista. NIMH, Núm.19-MH-8084S. [Internet] Disponible en: https://www.nimh.nih.gov/health/publications/espanol/trastornos-del-espectro-autista
  • Mayada et al. Global prevalence of autism and other pervasive developmental disorders. Autism Res. 2012 Jun; 5(3): 160–179.
  • Hourcade, J. P., Williams, S. R., Miller, E. A., Huebner, K. E., & Liang, L. J. (2013, April). Evaluation of tablet apps to encourage social interaction in children with autism spectrum disorders. In Proceedings of the SIGCHI conference on human factors in computing systems (pp. 3197-3206).

Il contenuto di Siamo Mamme è solo a scopo educativo e informativo. In nessun caso sostituisce la diagnosi, la consulenza o il trattamento di un professionista. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.