La flessibilità mentale nei bambini: come incentivarla?

La flessibilità mentale nei bambini è alla base della buona salute. Pertanto, è fondamentale incentivarla fin dalla tenera età. Scprite come fare.
La flessibilità mentale nei bambini: come incentivarla?

Ultimo aggiornamento: 04 ottobre, 2022

La flessibilità cognitiva è un’abilità che permette di analizzare una situazione e di poter cambiare il corso dell’azione se necessario. Se ci pensiamo, è, quindi, una capacità che esercitiamo quotidianamente, poiché è legata alla sopravvivenza stessa. Vediamo di cosa si tratta e come possiamo incentivare la flessibilità mentale nei bambini.

Cos’è la flessibilità mentale nei bambini

Come nel caso degli adulti, quando parliamo di flessibilità mentale nei bambini ci riferiamo alla capacità di adattare il pensiero a circostanze mutevoli e alla possibilità di incorporare altri punti di vista in una situazione.

Questa capacità è anche correlata all’organizzazione, alla pianificazione, alla memoria e alla gestione delle emozioni, tra gli altri. I vantaggi sono molteplici e tra questi troviamo i seguenti:

  • Supporta la creatività: questa si sviluppa potendo creare, costruire, smontare e ricominciare. Questo vale per le idee e i pensieri che vengono messi in atto durante il gioco, lo studio e l’apprendimento.
  • Facilita il lavoro di squadra: permette loro di accettare che esistono percorsi diversi per raggiungere lo stesso risultato, il che facilita la convivenza e il lavoro di gruppo.
  • Promuove l’empatia: attraverso la flessibilità mentale, i minori possono comprendere diverse circostanze.

Al contrario, invece, la rigidità è associata al dogmatismo, cioè all’impossibilità di allontanarsi da una determinata idea. Per questo diventiamo “miopi”, nello stesso momento in cui l’apprendimento ristagna.

Come capire se un bambino ha difficoltà con la flessibilità mentale?

Certo, non esistono risposte assolute, ma queste vanno confrontate alla luce di una lettura più ampia basata sulla personalità del bambino e sul suo contesto. Tuttavia, alcuni criteri indicano che è necessario lavorare di più sulla flessibilità cognitiva sono i seguenti:

  • Fa fatica a cambiare la tua linea d’azione : questo succede perché rimani testardo in una posizione, anche quando non funziona e non ottieni i risultati che ti aspetti.
  • Si sente frustrato o sperimenta alti e bassi emotivi : ad esempio, quando gli viene chiesto di cambiare perché le circostanze sono cambiate, il bambino esprime frustrazione.
Frustrazione, ansia o stress possono essere segni che tuo figlio sta lottando con la flessibilità mentale.

Consigli utili per incentivare la flessibilità mentale nei bambini

In relazione alla flessibilità cognitiva, l’ideale è iniziare a stimolarla tra i 3 ei 4 anni. Da quel momento in poi, i bambini sono in grado di assorbire le informazioni e iniziare a cercare soluzioni per risolvere un problema. Successivamente, ti diciamo alcune chiavi e attività per migliorare la flessibilità mentale nei bambini.

Usa storie o giochi con domande

È l’ideale per creare giochi che permettano di pensare a diversi scenari e dove si possono prendere diverse opzioni. Puoi rafforzare l’attività chiedendogli di dirti perché sceglie una cosa o un’altra e di fornire alcuni indizi per ampliare la sua visione. Anche indagare sulla postura che assumono i diversi personaggi è una buona alternativa.

Fare le cose in modo diverso

Ad esempio, usare l’altra mano per lavarsi i denti, spostare alcune cose o trovare usi diversi per gli oggetti è un buon modo per incoraggiare la flessibilità mentale nei bambini. Inoltre, possiamo chiedere loro di stabilire una nuova routine.

Incoraggiate i giochi di ruolo

La rappresentazione di personaggi diversi non solo aiuta a sviluppare la flessibilità mentale nei bambini, ma anche l’immaginazione e l’empatia, solo per citare alcune qualità.

I giochi di ruolo aiutano a sviluppare l’immaginazione e l’empatia dei bambini, tra le altre qualità, interpretando personaggi diversi.

Incoraggiare la lettura e la scrittura

Man mano che crescono, fai diverse attività con i bambini che coinvolgono la lettura e la scrittura. Entrambi sono legati alla flessibilità cognitiva in modi diversi.

Ad esempio, in questo modo apprendono che una lettera può essere utilizzata in parole diverse o che le regole di ortografia richiedono una modifica per determinati usi. Quindi la flessibilità cognitiva sarà anche una causa e una conseguenza delle capacità di alfabetizzazione.

Chiedete la loro opinione e chiedete loro cosa ne pensano

In quelle situazioni che lo coinvolgono, puoi chiedere al bambino cosa farebbe o come pensa che una determinata circostanza possa essere risolta. In questo modo, non solo lo rendi protagonista e lo fai sentire importante, ma lo aiuti anche a pensare alle diverse possibilità.

Incentivare la flessibilità mentale: un’abilità per la vita

Dopo due anni di pandemia, se c’è una cosa che dobbiamo tenere a mente, è che l’unica cosa sicura sono l’incertezza e il cambiamento. Pertanto, insegnare ai bambini ad adattarsi, a pianificare, ma ad essere flessibili è un’abilità molto utile che li accompagnerà per sempre. E più di una volta li aiuterà a risolvere tutti i tipi di conflitti.

La flessibilità mentale ti permetterà di tollerare meglio i cambiamenti e le frustrazioni, motivo per cui sarà anche un regalo per la vostra stabilità emotiva. Infine, la rigidità cognitiva è spesso alla base dei pregiudizi nel modo in cui interpretiamo una situazione.

E questo porta a molteplici malattie e disturbi, come ansia o depressione. Ad esempio, chi tende a scoraggiarsi tende ad avere una visione pessimistica della vita e non è in grado di adottare altri punti di vista. In questo senso, insegnare la flessibilità cognitiva è anche scommettere sulla loro salute mentale.

Potrebbe interessarti ...
Processo decisionale nei bambini: l’importanza di imparare a scegliere
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Processo decisionale nei bambini: l’importanza di imparare a scegliere

Il processo decisionale nei bambini è uno strumento che i nostri figli potranno utilizzare per avere successo da adulti.



  • Coni, A. G., Juric, L. C., & Andrés, M. L. (2010). Desarrollo de la flexibilidad cognitiva y de la memoria de trabajo en niños de 6 a 9 años de edad. Revista Mexicana de Investigación en Psicología, 12-19.
  • Castro-Castiblanco, Y. M., & Zuluaga-Valencia, J. B. (2019). Evaluación de atención, memoria y flexibilidad cognitiva en niños bilingües. Educación y educadores22(2), 167-186.