Dipendenza da YouTube negli adolescenti: cosa fare?

18 maggio, 2020
YouTube è una piattaforma molto usata dagli adolescenti, che può creare dipendenza. Ecco ciò che i genitori dovrebbero sapere a proposito.

Stanchi di chiedere a vostro figlio cosa sta facendo e di ascoltare “guardo YouTube” come risposta? Il primo passo è capire perché gli adolescenti si sentono così attratti da questo canale. Se sospettate che vostro figlio adolescente abbia sviluppato una dipendenza da YouTube, in questo articolo vi diciamo cosa fare per evitare che diventi un problema serio.

Come tutti gli adolescenti di oggi, sicuramente anche vostro figlio trascorre molto tempo usando lo smart phone. Ci sono tante app, ma è probabile che stia guardando YouTube, perché è una fonte pressocché infinita di intrattenimento e informazioni. Infatti, YouTube offre molti contenuti interessanti da guardare, e su qualsiasi argomento. Se avete un figlio adolescente che trascorre molto tempo su Internet, questo è ciò che bisogna sapere su YouTube.

Cos’è YouTube?

YouTube è un canale video. Chiunque può caricare il proprio video, guardare i video delle altre persone e interagire con loro. Inoltre, su questa piattaforma è possibile fare clic su “Mi piace”, condividere e commentare il contenuto.

Questo canale è attivo dal 2005 ed è presto diventato indispensabile per chi fa delle ricerche o trascorre molto tempo su Internet. Inoltre, la piattaforma YouTubeTV offre un servizio di streaming simile a Hulu o Netflix. Molti adolescenti che guardano i video sul cellulare hanno sviluppato una certa dipendenza da YouTube.

Dipendenza da YouTube: aspetti negativi

YouTube consente sia di creare che di visualizzare contenuti video. Quando il consumo è eccessivo e gli adolescenti trascorrono troppo tempo su YouTube, possono esserci delle implicazioni negative. Guardare video è sicuramente divertente per gli adolescenti, ma ci sono alcuni pericoli intrinseci di cui vale la pena essere a conoscenza.

Il controllo dei contenuti pubblicati è minimo per cui si possono trovare ogni genere di cose. Inoltre, l’opzione di riproduzione automatica, che riproduce contenuti correlati fra loro uno dietro l’altro, fa sì che gli utenti perdano la cognizione del tempo.

Ciò che è iniziato come un video di un minuto si trasforma facilmente in 30 minuti. Non solo gli adolescenti ma anche gli adulti possono trovarsi in una situazione simile. Inoltre, l’argomento del contenuto riprodotto si allontana sempre più dal contenuto originale.

Il rischio per gli adolescenti è la visione di video inappropriati senza il loro consenso. Ciò che può iniziare in modo innocente può trasformarsi facilmente in una dipendenza e in un pericolo.

YouTube ci ruba il tempo

YouTube sicuramente ci ruba del tempo a causa della natura del suo formato. È quasi impossibile sedersi e guardare solo un video. Inoltre, è difficile smettere di guardare nel momento in cui un video correlato inizia automaticamente la riproduzione.

Come se non bastasse, durante la riproduzione dei contenuti ci sono anche dei video suggeriti nella barra laterale. Con così tante opzioni, la tentazione di continuare a guardare è fortissima. La conseguenza è che gli adolescenti vengano risucchiati in un vortice. Per questo motivo, è essenziale stabilire dei limiti, per evitare che YouTube si trasformi in una valvola di sfogo per i bisogni emotivi dei nostri figli.

YouTube offre anche dei contenuti che i genitori potrebbero considerare inappropriati a seconda dell’età. Violenza, linguaggio esplicito e contenuti sessuali possono apparire in alcuni video. Inoltre, i genitori potrebbero disapprovare il comportamento di alcuni youtuber.

Video di un'adolescente

Inoltre, vi è preoccupazione anche per la “scia digitale” che gli adolescenti potrebbero lasciarsi alle spalle. Quando gli adolescenti caricano i propri contenuti su YouTube, può essere difficile cancellare i commenti negativi. La pressione per ottenere più visualizzazioni, il sistema dei “Mi piace”, la condivisione e i commenti possono essere fonte di enorme stress e ansia per gli adolescenti.

Come ridurre i rischi del consumo di contenuti digitali

Sebbene i genitori non possano certamente monitorare l’utilizzo che gli adolescenti fanno di YouTube in ogni momento, devono stare attenti con la fiducia e l’indipendenza. A questo proposito, ci sono alcuni passaggi che i genitori possono seguire per evitare la dipendenza da YouTube negli adolescenti:

  • Usare il controllo parentale.
  • Parlare con vostro figlio di YouTube.
  • Chiedere a vostro figlio cosa vede o cosa fa all’interno del canale.
  • Stabilire dei limiti di tempo nell’uso della tecnologia.

Per gestire questa situazione con gli adolescenti, può essere utile limitare l’uso o rimuovere i dispositivi elettronici durante i compiti e prima di coricarsi. Se è necessaria la tecnologia per fare i compiti, i genitori possono proporre di utilizzare i dispositivi elettronici insieme.

I limiti aiutano a ridurre sia la depressione che la solitudine associate al trascorrere troppo tempo in compagnia della tecnologia e sui social media. I genitori devono tenere a mente tutti questi fattori per evitare la dipendenza da YouTube.