5 alimenti che favoriscono la concentrazione

· 17 novembre 2018
Una buona alimentazione è la base per una crescita armoniosa. Ma anche il cervello "si nutre" di ciò che mangiamo. Scopriamo gli alimenti che favoriscono una maggiore concentrazione nei bambini.

Quando vanno a scuola, i bambini hanno bisogno di concentrazione. Pertanto, la responsabilità dei genitori è quella di favorire questo processo nel miglior modo possibile.

A questo proposito, alcuni esercizi ed attività sono particolarmente utili, ma un ruolo importante è quello dell’alimentazione. Gli specialisti hanno individuato alcuni alimenti che possono favorire la concentrazione.

Ad esempio, funzionano come stimolanti del cervello in situazioni di stress o pressione a causa dello studio. In questi casi, si consiglia un’alimentazione equilibrata, in modo tal che i bambini riescano a concentrarsi anche nei momenti più difficili.

Perché alcuni alimenti favoriscono la concentrazione?

Esistono alimenti le cui caratteristiche nutrizionali sono più efficienti nel favorire la concentrazione. In particolare, si tratta di un insieme di nutrienti presenti in un unico alimento, che aiutano il cervello ad essere più vigile.

Tuttavia, affinché sia garantita una digestione e un assorbimento corretti, è importante non esagerare con le quantità.

Uno dei fattori che indica l’efficacia di un determinato alimento ai fini della concentrazione è la sua capacità di apportare energia. Infatti, molte volte la mancanza di concentrazione è una conseguenza della stanchezza.

Inoltre, è molto importante una buona idratazione, che spesso dimentichiamo, ma che è un fattore fondamentale per migliorare le prestazioni dei bambini.

Cibi per bambini che vanno a scuola

In generale, gli alimenti che si raccomandano per favorire il livello di attenzione nell’infanzia, contengono nutrienti come acidi grassi, proteine, fibre, minerali e vitamine. Tuttavia, è meglio seguire una dieta equilibrata, evitando eccessi o carenze nutrizionali.

Allo stesso modo, alcuni alimenti come il cacao, sono ottimi alleati della concentrazione, ma un consumo eccessivo potrebbe sovrastimolare il bambino. Inoltre, si consiglia prudenza in quanto all’introduzione di alimenti che, sebbene apportino energia, non sono raccomandabili per un uso frequente nell’età dello sviluppo.

5 alimenti che favoriscono la concentrazione

Tutti conosciamo l’importanza dell’alimentazione nell’infanzia, da cui dipende il corretto sviluppo dei processi fisici e cognitivi dei bambini.

A parte la crescita, altre attività come la scuola, possono far sì che il bambino abbia bisogno di un po’ più di sostegno nutrizionale.

“L’alimentazione nell’infanzia è determinante per assicurare una crescita e uno sviluppo adeguati, tanto nelle caratteristiche fisiche quanto negli aspetti meno evidenti, come la maturazione del sistema nervoso centrale… ha importanti ripercussioni sulla salute e sulle capacità fisiche e cognitive a lungo termine”.

Stefanie Chalmers. Università del Pacifico

In questo contesto, le prestazioni scolastiche dipendono in gran parte dal livello di energia con cui il bambino arriva a scuola ogni giorno. Questo dipenderà dai nutrienti che avrà assunto e che lo aiuteranno a concentrarsi meglio.

Un bambino che mangia bene ha maggiori possibilità di rendere di più nelle sue attività accademiche e nella sua funzione intellettuale.

Bambino a scuola

Pertanto, a seguire vi daremo una lista di 5 alimenti che possiamo dare ai nostri bambini per favorire la concentrazione.

1. Pasta, riso e cereali integrali

Sono i responsabili dell’apporto di carboidrati, che saranno trasformati in glucosio ed altri amminoacidi. Questi alimenti apportano anche vitamina B6, che aiuta il sistema nervoso e libera serotonina, un ormone che contribuisce a ridurre lo stress.

2. Latticini

Sia il latte e che i suoi derivati sono indispensabili per apportare la corretta dose di calcio ai bambini. Il calcio stimola la secrezione di serotonina, utile per il sistema nervoso. Inoltre abbassa la pressione arteriosa, che può innalzarsi a causa dello stress.

3. Frutta

Il beneficio principale della frutta fresca deriva dall’apporto di zuccheri semplici, che sono nutrienti vitali per il cervello. Un altro alimento da non sottovalutare è la frutta secca, che contiene acidi grassi necessari alla produzione di triptofano, un amminoacido che alimenta il cervello.

Anche il cacao, mangiato in quantità moderate, è consigliato per aiutare la concentrazione.

4. Legumi, verdure a foglie verdi e carne rossa

Questi alimenti sono consigliati per il loro contenuto in ferro e zinco, due elementi essenziali per contrastare la mancanza di attenzione. Una raccomandazione per facilitare l’assorbimento di ferro è quella di combinarlo con alimenti ricchi in vitamina C.

5. Pesce

Il pesce è la fonte principale di grassi omega 3 ed omega 6, di un’importante proteina e del fosforo, che è una sostanza capace di favorire le connessioni neuronali. Il fosforo si trova anche nell’uovo, un ottimo alimento per la salute del sistema nervoso.