Manicure e pedicure in gravidanza: cosa dovreste sapere

Le future mamme vogliono apparire splendide e trovare nella cura delle unghie un bel modo per farlo. In questo articolo vi diciamo tutto quello che dovreste sapere.
Manicure e pedicure in gravidanza: cosa dovreste sapere

Ultimo aggiornamento: 11 settembre, 2022

Manicure e pedicure durante la gravidanza fanno parte della routine di bellezza di ogni donna. Ma ci sono precauzioni da prendere o controindicazioni?

Sebbene possa essere considerato un atto di bellezza alquanto innocuo, scopriremo tutto ciò che dovreste sapere per evitare rischi.

Cambiamenti nelle unghie della donna incinta

Durante i 9 mesi di gravidanza, i cambiamenti ormonali possono causare cambiamenti nelle unghie e nei capelli. Le unghie infatti sperimentano una crescita abbastanza accelerata a differenza di altre volte.

A loro volta, altri cambiamenti delle unghie durante la gravidanza includono quanto segue:

  • Fragilità.
  • Generazione di scanalature.
  • Onicolisi (separazione dell’unghia dal letto ungueale stesso).

Tuttavia, secondo uno studio condotto dall’International Journal of Dermatology, le alterazioni delle unghie più frequenti nelle donne in gravidanza sono: unghia incarnita, completa decolorazione biancastra della lamina ungueale (leuconichia) e unghie fragili. Anche la pelle subisce alterazioni che la rendono più sensibile ai fattori dell’ambiente esterno.

Durante la fase di gestazione, le unghie subiscono cambiamenti e una crescita più rapida del solito. Inoltre, se sono dipinti, possono essere trascurate patologie che potrebbero essere visualizzate nell’aspetto e nella consistenza.

L’importanza delle unghie: manicure e pedicure per curarli

Il colore fisiologico dell’unghia può fornire importanti informazioni sullo stato di salute della donna incinta attraverso i valori di ossigeno nel sangue. Per questo, è molto utile l’uso del misuratore di saturazione, insieme all’osservazione del pallore o della colorazione viola.

Sono molte le patologie che si manifestano con alterazioni nell’aspetto e nella consistenza delle unghie che possono passare inosservate se vengono dipinte. Questi sono alcuni di loro:

  • La malattia di Darier.
  • Artrite.
  • Fatica.
  • Nei o melanomi.
  • Malattia renale.
  • Psoriasi.

Manicure e pedicure durante la gravidanza

È normale chiedersi se sono consentite le procedure di manicure e pedicure o se dovrebbero essere prese precauzioni per mantenere le mani belle durante la gravidanza. Ecco le risposte ad alcune domande comuni.

Uso di smalto e unghie acriliche

L’uso di prodotti che contengono solventi nella loro composizione, come solventi per unghie, alcuni smalti per unghie e unghie acriliche, non è raccomandato.

Non solo hanno un cattivo odore, ma a volte si seccano e provocano mal di testa e nausea. Al contrario, anche i solventi senza acetone non sono esenti da alcuna tossicità, quindi bisogna sempre prestare attenzione ai loro componenti.

Un altro dei prodotti cosmetici da evitare sono gli ftalati, poiché possono generare alterazioni del sistema endocrino e causare danni. Anche l’uso dei guanti è fondamentale per proteggere il dorso delle mani dai raggi ultravioletti nella procedura delle unghie in acrilico o gel.

Anche le unghie finte non sono raccomandate a causa dei componenti della colla. A sua volta, è meglio evitare l’uso di unghie in gel, almeno fino al quarto mese di gravidanza.

Frequenza di manicure e pedicure durante la gravidanza

L’ideale, in gravidanza, è applicare lo smalto meno frequentemente e approfittare della scelta di uno smalto di prima qualità che non contenga troppi inerti tossici.

Si consiglia di alternare le settimane senza e con il riposo e di non lasciare lo smalto troppo a lungo. Anche, è sempre meglio dipingere le unghie all’aperto in modo che le sostanze tossiche vengano diluite nell’aria.

Sebbene non ci siano prove che vietino l’uso dello smalto durante la gravidanza, l’ideale è indossare le unghie naturali al momento del parto.

Tuttavia, ci sono alcuni trucchi di bellezza che possono aiutare le donne incinte a sembrare più belle. Infatti, non mettono a rischio la salute del bambino e della madre, poiché sono più sani.

Sebbene durante la gravidanza sia meglio mantenere le unghie naturali, in caso di abbellirle si consiglia di utilizzare prodotti di buona qualità, dipingerle meno frequentemente e farlo all’aperto.

Come prendersi cura delle unghie durante la gravidanza?

I cambiamenti ormonali che si verificano durante la gravidanza favoriscono una più rapida crescita delle unghie, la formazione di solchi e una maggiore fragilità.

Pertanto, al fine di rafforzare le unghie durante questo periodo, è consigliabile mantenere una dieta varia ed equilibrata per garantire il consumo delle vitamine necessarie che contengono biotina. In effetti, esiste una recente recensione che dimostra gli effetti benefici del complesso vitaminico B per migliorare la durezza, lo spessore e la compattezza delle unghie.

Prestare particolare attenzione se si hanno unghie artificiali, poiché qualsiasi scolorimento verde sulle unghie può essere un segno di una probabile infezione batterica. Pertanto, è sempre meglio mantenerli naturali.

Meglio evitare procedure cosmetiche

In conclusione, è consigliabile attraversare i mesi di gravidanza in modo semplice e sicuro e godersi ogni fase e momento. Potreste anche non aver bisogno del trucco, dal momento che sarete splendide e potreste evitare tutte le pratiche che hanno un rischio minimo per il bambino.

Tuttavia, non ci sono prove scientifiche che dimostrino che lo smalto sia un fattore aggressivo per i bambini, anche se contiene tossine come la formaldeide o il toluene.

Potrebbe interessarti ...
Anche le mamme devono rilassarsi
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Anche le mamme devono rilassarsi

Quando siamo madri, ci troviamo a pensare che il tempo che abbiamo a disposizione non ci basta. Tuttavia, è importante cercare un momento per rilas...