Come preparare la famiglia all'arrivo di un bebè

27 aprile, 2020
L'arrivo di un neonato è un momento molto delicato per la famiglia, soprattutto per gli altri figli che potrebbero sentirsi gelosi o minacciati.

L’arrivo di un bebè porta gioie e sfide in egual misura per la famiglia. I genitori sono generalmente molto eccitati e nervosi per la reazione dei loro figli all’arrivo di un neonato a casa. Sorgono tutti i tipi di domande: come dovremmo dire ai nostri figli che avranno un fratellino? Saranno gelosi del nuovo bambino? Come possiamo aiutarli ad accettare la situazione? Ecco come preparare la famiglia all’arrivo di un bebè.

I bambini reagiranno in modo diverso a seconda dell’età all’arrivo di un bebè. Anzi, sembra proprio che ad ogni età corrisponda a un modello di comportamento. Quindi la cosa migliore è sapere quale reazione aspettarsi da ogni fascia d’età, in modo da poter gestire facilmente i cambiamenti in famiglia.

Come preparare vostro figlio all’arrivo di un bebè

Bambini da 1 a 2 anni, l’arrivo di un bebè non sarà un problema

Non bisogna esigere da loro troppa comprensione, perché i bambini di questa età non capiranno bene cosa significhi l’arrivo di un bebè. Lasciate che i vostri figli vi sentano parlare dell’arrivo di un fratellino o sorellina. Potrebbero non capire perché siete eccitati, ma tendono ad imitare il vostro atteggiamento e anche loro proveranno eccitazione.

Tenete presente che probabilmente non sarete in grado di soddisfare le esigenze di tutti in ogni momento. Se vi sentite sopraffatte, cercate il sostegno degli altri membri della famiglia o degli amici: un paio di braccia in più non faranno male. Ma soprattutto, quando arriva il bebè, non dimenticatevi del figlio più grande e cercate di convincerlo che lo amate ancora.

Famiglia con bebè


Bambini da 2 a 4 anni

A questa età, vostro figlio è generalmente molto legato a voi e non sa molto bene come condividere con gli altri membri della famiglia. Il bambino può anche essere molto sensibile ai cambiamenti e può sentirsi minacciato dall’idea di un nuovo membro della famiglia. Aspettate un po’ prima di parlargli dell’arrivo di un bebè.

Parlate con vostro figlio quando iniziate a comprare i mobili per la cameretta, i vestiti da neonato o se inizia a chiedere perché la vostra pancia diventa sempre più grande. I libri illustrati per bambini in età prescolare possono essere molto utili. Ad ogni modo, provate a parlare con vostro figlio prima che si accorga del nuovo membro della famiglia attraverso qualcun altro.

È meglio essere sempre onesti e spiegare che il bambino sarà carino e tenero, ma che piangerà e richiederà anche molto tempo e attenzione. Assicuratevi che il bambino più grande sappia che ci vorrà del tempo prima che possa giocare con il bambino.

Scegliete un momento speciale da dedicare al vostro figlio maggiore ogni volta che potete. Potreste realizzare delle attività insieme, leggere, giocare, ascoltare musica o semplicemente chiacchierare.

Coinvolgerlo nei preparativi

Coinvolgerlo nei preparativi per l’arrivo del neonato lo farà sentire meno geloso. Fate in modo che vi accompagni ad acquistare le cose per il bebè. Pianificate i cambiamenti importanti che avverranno nella sua routine e nella vostre abitudini familiari. Mostrategli la culla e insegnategli una ninna nanna da cantare al fratellino o sorellina.

Se preferite, potete posticipare tutto a dopo la nascita del bambino. Altrimenti, vostro figlio potrebbe sentirsi sopraffatto quando cerca di imparare cose nuove. Inoltre, ci saranno tutti gli altri cambiamenti nelle routine familiari.

Vale la pena sapere che vostro figlio potrebbe avere delle piccole ricadute. Ad esempio, un bambino a cui avete già tolto il pannolino potrebbe improvvisamente iniziare ad averne bisogno di nuovo o a bagnare il letto di notte. Questo è normale ed è il modo in cui vostro figlio si assicurerà di avere ancora il vostro amore e la vostra attenzione.

Bambini dai 5 anni in su o in età scolare

I bambini di età superiore ai 5 anni generalmente non si sentono minacciati dall’arrivo di un bebè come i bambini più piccoli. Tuttavia, potrebbero sentirsi gelosi delle cure che riceve il fratellino o sorellina.

Se è così, spiegategli cosa sta succedendo utilizzando un linguaggio che può capire. Spiegategli cosa significa avere un bambino e i cambiamenti che comporta, sia quelli positivi che quelli negativi.

L'arrivo di un bebè

Se possibile, consentite a vostro figlio di venire in ospedale poco dopo la nascita del neonato per farlo sentire parte della famiglia. Presentategli il bebè e parlategli delle sue responsabilità di fratello o sorella maggiore: questo semplice gesto lo farà sentire importante.

Non dimenticate le esigenze e le attività di vostro figlio maggiore e fategli sapere quanto lo amate. Sforzatevi di passare un po’ di tempo da soli con lui ogni giorno e cogliete questo momento come un’occasione per ricordargli quanto è speciale per voi.