Bambini che parlano da soli: tutti i vantaggi

Molti bambini parlano da soli mentre giocano e questo ha molti vantaggi per il loro sviluppo cognitivo e sociale. Eccone alcuni.
Bambini che parlano da soli: tutti i vantaggi

Ultimo aggiornamento: 28 maggio, 2021

Molti bambini parlano da soli mentre giocano. A volte sembra che stiano parlando con qualcun altro, che stiano una conversazione molto profonda e interessante con qualcuno che vedono solo loro. Il fatto che i bambini parlino da soli ha molti vantaggi. Ne parliamo in questo articolo.

Parlare da solo mentre si gioca ha molti vantaggi per lo sviluppo cognitivo e intellettuale di un bambino. Uno di questi è che, grazie ai suoni e alla comunicazione, si allena ad esprimersi in modo efficace con gli altri. Approfondiamo l’argomento.

Fino a che età è normale che i bambini parlino da soli?

Il fatto di parlare da soli è un’abitudine molto comune tra i bambini, specialmente fino all’età di 5 anni, quando iniziano a realizzare le prime attività insieme agli altri. Naturalmente, ogni caso è a sé e dipenderà dalla maturità di ciascun bambino: ci sono bambini che parlano da soli fino all’adolescenza e altri che smettono molto prima.

In ogni caso, qualunque sia l’età, parlare da soli non è qualcosa di negativo. Al contrario, è molto vantaggioso per lo sviluppo sociale e cognitivo durante l’infanzia.

Bambini che parlano da soli: vantaggi

I bambini che parlano da soli hanno un miglior vocabolario

Mentre giocano, i bambini scoprono nuovi modi di comunicare. Imparano a dire la stessa cosa, ma da un’altra prospettiva. Inoltre, staranno più attenti a cosa dicono gli adulti intorno a lui per arricchire il loro vocabolario e poi utilizzarlo quando giocano con i loro giocattoli preferiti.

Bambino che gioca e parla da solo.


Aiuta ad ascoltare se stessi

Un altro vantaggio è che, parlando da solo, il bambino ascolta se stesso e prende coscienza di ciò che sta dicendo. Questo è molto importante per i genitori, perché ci aiuta a capirlo. Più mette in pratica questa capacità, più sarà in grado di esprimersi in futuro.

Stimola la creatività

Il bambino, durante il gioco, inventa situazioni, personaggi, problemi, soluzioni… Tutto questo perché il gioco abbia un senso. Per divertirsi, inventerà scene e darà sfogo alla sua immaginazione.

Sviluppa l’empatia

Mentre giocano, i bambini si mettono nei panni di diversi personaggi che loro stessi hanno creato. Quindi, vede la situazione sotto diversi punti di vista: questo lo aiuterà a sviluppare l’empatia.

Ruoli diversi

All’interno di una dimensione del genere, il bambino agirà a seconda di ciò che è dedicato al personaggio con cui ha voluto giocare: un insegnante, uno studente, un venditore, un acquirente. E a seconda del ruolo che interpreta, dovrà agire in un modo o nell’altro.

Altri vantaggi per i bambini che parlano da soli

Migliora la struttura della frase

Mentre gioca, vostro figlio organizza il suo discorso; non ha fretta di rispondere e si prende il tempo necessario per farlo.

Incoraggia il turno di parlare

Quando imita vari personaggi, ha bisogno di parlare a turno in modo che non si interrompano a vicenda. Così, il piccolo impara quando è tempo di riprendere la parola.

Bimbo che gioca con un trenino.


Trova le soluzioni più velocemente

Il bambino è più flessibile, poiché nel suo gioco ha bisogno che i suoi personaggi siano d’accordo e, quindi, trova soluzioni ai problemi che si presentano.

Sviluppa le abilità sociali

Rappresentare personaggi diversi li aiuta a mettere in pratica anche diverse forme di interazione con le persone. Pertanto, aumenta lo sviluppo delle abilità sociali, il che sarà molto utile in futuro.

Aumenta l’autocontrollo

Quando i bambini parlano in terza persona mentre giocano, imparano a prendere le distanze dalla situazione, a disinibirsi e ad allentare la tensione. In questo modo regolano meglio le loro emozioni negative. Durante il gioco, potrebbero essere in grado di esprimere le loro preoccupazioni o paure più facilmente e di controllare la loro rabbia.

Correzione automatica

Poiché mentre gioca non c’è nessuno che gli dica se sta andando bene o male, il bambino si corregge solo, perché ha bisogno che i suoi personaggi si capiscano a vicenda.

I bambini che parlano da soli mentre giocano sono felici

Ci sono molti vantaggi nel fatto che i bambini parlino da soli mentre giocano. Per questo motivo, quando li ascoltiamo, non dobbiamo interromperli né tantomeno rimproverarli. A volte, se si sentono osservati, smetteranno di farlo, perché si vergognano di essere ascoltati mentre interpretano personaggi diversi.

Lasciate che sviluppino in tutta tranquillità questa attitudine: i benefici a livello cognitivo e sociale sono davvero moltissimi.

Potrebbe interessarti ...
Bambini che parlano da soli: è positivo o negativo?
Siamo MammeLeggi in Siamo Mamme
Bambini che parlano da soli: è positivo o negativo?

Molti pensano che i bambini che parlano da soli abbiano qualche problema psicologico. Ebbene, non è così. In questo articolo potrete scoprire che c...