Non vuole lavarsi i denti: come convincere i bambini a lavarsi i denti ogni giorno

Il momento della pulizia dei denti quotidiana può essere fastidioso per alcuni bambini e per i loro genitori. Scoprite come potete aiutare i più piccoli a provare interesse verso questa abitudine.
Non vuole lavarsi i denti: come convincere i bambini a lavarsi i denti ogni giorno
Vanesa Evangelina Buffa

Scritto e verificato da la dentista Vanesa Evangelina Buffa.

Ultimo aggiornamento: 23 dicembre, 2022

È normale che alcuni piccoli facciano resistenza e si rifiutino di svolgere le attività che proponiamo. Dall’uscita del primo dente, è necessario iniziare a spazzolarli. E, man mano che spuntano più denti, è fondamentale mantenere un’abitudine di pulizia completa della bocca. In caso contrario, aumenta il rischio di comparsa di malattie. Vi diciamo alcune strategie per risvegliare l’interesse del bambino che non vuole lavarsi i denti, per questa sana abitudine.

Sostenere la routine di igiene orale non è sempre facile. I bambini spesso non vogliono lavarsi i denti, mentre i bambini più grandi e gli adolescenti possono trascurare l’igiene orale per dimenticanza o ribellione.

Per questo motivo, accompagnare e insegnare ai vostri figli l’importanza di prendersi cura della loro bocca è un compito che vi spetta, anche se può essere difficile.

Se il bambino non vuole lavarsi i denti

Prima di concentrarci sulle strategie per incoraggiare i bambini di lavarsi i denti, è importante comprendere alcuni aspetti dello spazzolamento. Capire perché viene fatto e come dovrebbe essere fatto, in base all’età del bambino vi sarà d’aiuto.

Pulite le gengive del bambino

Il cavo orale deve cominciare ad essere igienizzato prima che compaiano i primi dentini. Per questo, una garza pulita e umida o un ditale dentale in silicone deve essere passato attraverso le gengive del bambino. In questo modo il piccolo si abitua ad avere la bocca pulita fin dalla tenera età.

Usate uno spazzolino a setole morbide

Quando compare il primo dentino, è il momento di iniziare a pulirlo con uno spazzolino a setole morbide e un dentifricio al fluoro. Dovrebbe essere usato solo una goccia di dentifricio, inferiore alla dimensione di un chicco di riso. Poiché tutti i denti da latte spuntano, gli adulti dovrebbero assumersi la responsabilità di pulire i denti del bambino almeno due volte al giorno, tutti i giorni.

Non vuole lavarsi i denti.
Come i denti e le gengive, anche la lingua deve essere pulita. Per l’intero processo, l’ideale è utilizzare unao spazzolino a sete morbide e un dentificio al fluoro.

Disinfettate la lingua

Devono essere compiuti sforzi per pulire ciascuna delle facce di tutti gli elementi dentali nella bocca del bambino. È utile seguire un ordine per non dimenticare nessun settore. Infine, dovrestd pulire anche la lingua e chiedere al piccolo di sputare il dentifricio invece di ingoiarlo.

Prevenire i disturbi dentali se il bambino non vuole lavarsi i denti

I genitori devono pulire i propri figli fino a quando non possono farlo da soli, il che accade intorno ai 6 o 8 anni. Quindi, devono seguire la pratica, cioè ricordare e supervisionare il momento della spazzolatura.

Non pulire la bocca del bambino aumenta il rischio di malattie orali, come carie e gengiviti. Anche se i denti da latte cadono e vengono sostituiti, svolgono un ruolo fondamentale durante l’infanzia. Per questo motivo, è fondamentale che gli adulti si prendano cura di loro.

Strategie per far desiderare ai bambini di lavarsi i denti

Ora conoscete il modo giusto per pulire la bocca del vostro piccolo. In ogni caso, vostro figlio potrebbe essere uno di quei bambini che oppone resistenza a lavarsi i denti e dovreste seguire alcuni di questi consigli per motivarlo.

Rendete il bambino partecipe

Mentre gli adulti fanno il vero e proprio spazzolamento, un modo per convincere i bambini a lavarsi i denti è lasciare che facciano loro parte del lavoro. Date loro uno spazzolino da usare e svolgere il compito è un modo per familiarizzare con l’attività e per accrescere l’interesse.

Un’altra opzione è che il piccolo inizi con il lavoro e poi i genitori intervengano per completarlo. In questo modo il bambino partecipa alla cura del proprio corpo e si sente responsabile di se stesso.

Inoltre, potreste andare al supermercato o in farmacia e fargli scegliere il proprio spazzolino e dentifricio. Questo può motivarlo a volerlo utilizzare.

Usate lo specchio

Molte volte, i bambini non vedono cosa sta succedendo nella loro bocca mentre si lavano i denti. Metterli davanti allo specchio, mostrare loro come si fa e spiegare perché lo si fa li motiverà a collaborare con la spazzolatura. Guardarsi allo specchio, spalancare la bocca e persino fare smorfie quando ci si lava può diventare un momento divertente.

Lavarsi i denti davanti allo specchio è una buona opzione per incoraggiare il bambino. Inoltre, può essere utilizzato per giocare ad alcuni giochi che rendono il momento più divertente.

Usate storie e canzoni

Raccontare storie o acquistare libri che trattano di lavarsi i denti può aiutare i più piccoli a capire l’importanza di prendersi cura della propria igiene.

Inoltre, durante il momento in cui ti lavi i denti, puoi cantare o suonare una canzone sull’igiene orale che piace al tuo piccolo. Ascoltarlo ogni giorno mentre si puliscono i denti renderà la situazione un momento speciale e divertente.

Inoltre, il ritmo e la durata della musica possono essere usati per indicare la quantità di tempo in cui lo spazzolamento deve essere sostenuto.

Giocare

Il gioco è un buon alleato quando si tratta di motivare i più piccoli. Ad esempio, potreste giocare a contare i denti o inventare dei nomi mentre li pulite. Quindi, quando i bambini sono più grandi, potreste affrontare delle sfide, come usare i prodotti per rimuovere la placca e prendervi il tempo necessario per pulire bene tutti i denti.

Un premio per il bambino

Create una tabella di obiettivi e contrassegnarla ogni volta che viene eseguita la spazzolatura vi consente di aggiungere punti alla fine della settimana in cambio di una ricompensa. Vale la pena chiarire che il premio non dovrebbe essere un dolce che minaccia la salute orale.

Ad esempio, offrite una favola della buonanotte in cambio dell’andare a letto con la bocca pulita è un’ottima motivazione. Nei ragazzi più grandi, la spazzolatura può essere ricompensata dando loro il permesso di guardare un episodio della loro serie preferita.

Creatività e perseveranza in modo che i bambini vogliano lavarsi i denti

L’igiene orale è un’abitudine che si costruisce con costanza e tanta pazienza da parte dei genitori. Ci saranno giorni in cui i bambini saranno più disposti a lavarsi i denti rispetto ad altri.

Comprendere il ruolo degli adulti nella cura della salute orale dei propri figli è la chiave per non trascurarlo. Accompagnare il bambino con rispetto, spiegargli e insegnargli la necessità di mantenere i denti puliti e cercare alternative affinché questo momento sia divertente e piacevole fa parte del loro compito.

La chiave per mantenere sana la bocca del vostro piccoloche non vuole lavarsi i denti sta nella vostra volontà e perseveranza. Con creatività e ingegno, troverete sicuramente il modo più conveniente per aiutare i  bambini a lavarsi i denti.

Potrebbe interessarti ...
Perché insegnare ai figli a lavarsi i denti da latte
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Perché insegnare ai figli a lavarsi i denti da latte

Molti genitori si chiedono perché insegnare ai figli a lavarsi i denti da latte, dato che cadranno. Ebbene, ci sono molti motivi per farlo!



  • Ortiz Pérez, T. P. (2019). El juego simbólico como estrategia para la higiene personal en niños de 4 años (Bachelor’s thesis, Universidad Técnica de Ambato-Facultad de Ciencias de la Salud-Carrera de Estimulación Temprana).
  • Gutiérrez Guillén, M. D. C. (2022). El valor formativo de las canciones infantiles.
  • Pardo Meléndez, O., & Quiróz Cerón, A. (2022). Canciones para mejorar los hábitos de higiene personal en niños de cuatro años de la Institución Educativa Inicial N° 218 Micaela Bastidas _ Abancay, 2021.
  • Herrero Trabanco, M. (2022). La música como herramienta para la adquisición de rutinas: una propuesta didáctica para el segundo ciclo de Educación Infantil.
  • Llacsahuanga Chapoñan, A. F. T. (2021). Proyecto de aprendizaje para fomentar la autonomía y el cuidado de la higiene personal en los niños y niñas de 5 años.
  • Aire Vilcapoma, N. A. (2019). PARTICIPACIÓN DE LA FAMILIA EN LA PROMOCIÓN DE LA SALUD BUCAL DEL NIÑO PREESCOLAR DE UN CENTRO POBLADO DE SAPALLANGA, 2018.
  • Llenque Fiestas, S. S. (2021). Talleres de sensibilización a padres de familia para fortalecer el desarrollo de hábitos de higiene en niños de cinco años.

Il contenuto di Siamo Mamme è solo a scopo educativo e informativo. In nessun caso sostituisce la diagnosi, la consulenza o il trattamento di un professionista. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.