I diritti dei minori nella legislazione europea

11 gennaio, 2020
Nell'intensa attività della legislazione europea troviamo delle leggi che riguardano il diritto di famiglia. I diritti dei minori sono riconosciuti e regolamentati in tutta Europa.

Durante le procedure di divorzio o di separazione si discute molto sui diritti dei genitori. Ma quali sono i diritti dei minori?

Sia che i genitori vivano insieme o che siano separati, i bambini ed i giovani hanno dei diritti riconosciuti dalla legge che implicano una serie di doveri da parte dei genitori o dei tutori legali.

Ogni nazione può legiferare autonomamente sulla responsabilità genitoriale e sui diritti dei minori. Andiamo a scoprire quale leggi sono in vigore a livello europeo.

I diritti dei minori e le responsabilità dei genitori nella legislazione europea

A livello giuridico (e anche in pratica) è impossibile parlare dei diritti dei minori separandoli dalla responsabilità genitoriale. È obbligo dei genitori, o dei tutori legali, assicurarsi che un bambino o un adolescente cresca in un ambiente sicuro.

bambino che si abbottona la camicia da solo

Il minore deve ricevere le attenzioni e le cure essenziali per potersi sviluppare pienamente da un punto di vista fisico, emotivo, cognitivo e sociale. Questi sono i problemi principali che si devono porre i legislatori nazionali e internazionali.

Come abbiamo detto in precedenza, ogni paese dell’Unione Europea ha una propria legislazione in materia. In generale, possiamo affermare che il concetto di responsabilità genitoriale comprende l’insieme di obblighi e diritti che i genitori hanno nei confronti dei figli che non hanno raggiunto la maggiore età. È quella che in molti paesi veniva chiamata patria potestà.

Alla base di questo concetto c’è la volontà di proteggere i bambini (e in generale i minori) e garantire loro il diritto ad un’educazione e una formazione completa. L’obiettivo non è solo quello di garantire l’accesso all’istruzione, ma anche di curare tutti gli aspetti che riguardano lo sviluppo fisico e mentale dei bambini.

Pertanto, molti dei diritti dei minori derivano dai doveri dei loro genitori. Tuttavia, esistono dei diritti fondamentali dei bambini che tutti, come società e come Stato, dobbiamo conoscere e rispettare.

Diritti fondamentali dei minori a casa e nella società

Prima di parlare delle responsabilità che i genitori hanno nei confronti dei figli, è importante conoscere quali sono i diritti fondamentali dei minori. Questi diritti non riguardano solo i rapporti con i genitori o con i tutori legali, ma anche i rapporti che i minori hanno con la giustizia o con altri ambiti che li coinvolgono.

Innanzitutto, i bambini e gli adolescenti devono essere sempre ascoltati e avere il diritto di vivere in un ambiente in cui possano esprimersi liberamente e in sicurezza. Anche a livello giuridico, le loro opinioni e le loro testimonianze devono essere prese in considerazione; tenendo conto ovviamente dell’età e del livello di maturità di ciascun individuo.

Un altro dei diritti essenziali dei minori è che il loro interesse e le loro esigenze devono essere prioritari in ogni processo decisionale. In pratica, questo diritto è regolato dalle azioni e dalle decisioni quotidiane dei genitori o delle persone che decidono per i minori.

mamma che accompagna i bambini a scuola

Questi regolamenti hanno delle implicazioni a livello giuridico e politico. Quindi, anche lo Stato, nello svolgimento delle sue funzioni, è obbligato a considerare i diritti dei minori come criterio principale delle sue azioni.

Dopo aver chiarito questi due diritti fondamentali che regolano il trattamento sociale e legale di una società nei confronti dei minori, andiamo a vedere quali sono i doveri dei genitori nei confronti dei loro figli.

I diritti dei bambini e i doveri dei genitori

Come abbiamo accennato in precedenza, le condizioni specifiche della responsabilità genitoriale variano in base alla legislazione vigente in ogni nazione. Eccovi alcuni doveri di base dei genitori (che diventano, logicamente, diritti dei minori):

  • Rispettare i diritti fondamentali dei minori nell’educazione dei figli.
  • Prendersi cura dei propri figli fornendo loro le condizioni essenziali per uno sviluppo completo: alimentazione completa e equilibrata, un ambiente positivo e l’istruzione.
  • Tenere sempre in considerazione le esigenze specifiche dei propri figli in base all’età, allo stato di salute, alle caratteristiche psicofisiche e alla loro maturità.
  • Rispettare il diritto dei bambini di interagire con gli altri membri della famiglia e di sviluppare le loro abilità sociali.
  • Insegnare ai figli a esercitare i loro diritti e rappresentarli a livello legale e amministrativo occupandosi dei loro beni e del loro patrimonio.

È importante sottolineare che i bambini hanno diritto ad un’educazione positiva. Quindi, ai genitori è vietato punire, abusare o umiliare i figli durante la loro educazione.