Come scegliere la culla migliore per il bambino

Scegliere la culla migliore per il vostro bambino può essere una grande sfida. Scoprite i consigli per farlo in questi articoli.
Come scegliere la culla migliore per il bambino

Ultimo aggiornamento: 05 settembre, 2021

La culla è nella lista dei primi acquisti che facciamo come genitori. Prima che il bambino nasca, la sua salute è ciò che conta di più, quindi dobbiamo sapere cosa è meglio per lui. La scelta di una buona culla è fondamentale per garantire riposo e benessere. Dopotutto, la salute del bambino è la cosa più importante.

Questo oggetto di solito non pone un grande mistero. Tuttavia, esamineremo di seguito alcuni degli aspetti necessari per l’acquisizione della migliore culla per il bambino. Ovviamente, di solito non si considerano le opzioni ‘di seconda mano’.

Molte persone spesso prendono in prestito accessori legati al neonato. La convinzione comune è che ciò che funziona per alcuni funziona anche per altri, ma questo approccio è sbagliato. Ogni bambino è diverso e ogni famiglia ha esigenze diverse.

Scegliere una culla che soddisfi tutti i requisiti non è facile. Ci sono momenti in cui il livello economico non ci permette di acquistare quello che ci interessa di più. Altri, in cui preferiamo semplicemente accedere al più comodo.

In ogni caso, c’è una vasta gamma di modelli, disegni e forme per qualsiasi tipo di neonato.

Come dovrebbe essere una culla?

Prima di scegliere una culla, dobbiamo seguire una serie di passaggi. Il primo è assicurarsi che sia conforme alle norme di sicurezza e che sia stata acquistata da un luogo di fiducia. È normale chiedere consiglio a familiari e amici, poiché chi ha attraversato questa fase sa già dove acquistare.

La vernice deve essere atossica e la culla deve essere priva di scheggiature, spigoli vivi o viti allentate. Il materiale deve essere in buono stato e deve esserci una corretta separazione tra le sbarre e il materasso. Idealmente, la culla dovrebbe essere di 60 centimetri e almeno 20 in più rispetto alle dimensioni del bambino.

È anche importante pensare alla quantità di spazio che abbiamo, all’età del neonato e se sarà necessario trasportarlo frequentemente. Ogni famiglia ha la propria routine, e la scelta della culla dovrebbe basarsi su di esse.

Tipi di culla

1. Lettino per dormire insieme

Questo modello è perfetto per le prime settimane del bambino. Può essere regolato in diversi modi e consente a mamma e bambino di dormire molto vicini. Ciò facilita il compito di prendersi cura del neonato, sia per l’allattamento al seno che per altre funzioni.

Si può utilizzare anche una normale culla, in quanto la maggior parte ha una parte removibile che può essere agganciata al letto dei genitori.

Madre con il suo bambino nel lettino che dorme insieme

2. Culla di sicurezza rinforzata

Queste culle sono state create per prevenire qualsiasi tipo di incidente. Hanno una chiusura sicura e di solito sono molto più resistenti di quelle normali. Ci sono diversi modelli, secondo i gusti di ognuno.

Oltre a evitare potenziali problemi, aiuta i genitori a sentirsi più calmi e a proprio agio. La paura che possa accadere qualcosa di brutto al bambino è molto comune, soprattutto nei primi casi.

La famiglia fornisce valori che rimangono per tutta la vita. Una famiglia unita e amorevole è un lusso difficile da ottenere.

–Daryl Hannah–

3. Culla trasformabile

Sono ideali per quei genitori pratici che vogliono dare alla culla un secondo utilizzo. Sanno che il bambino crescerà e che la culla cesserà di servire tra qualche anno, quindi optano per l’opzione più pragmatica. Può essere trasformata in diversi elementi, incluso un normale letto.

La cosa migliore di questa scelta è che il prezzo è solitamente lo stesso di quello di una normale culla. È un modo parsimonioso per assicurarsi che a vostro figlio non mancherà mai un posto dove dormire.

Orsacchiotto nella culla

4. Lettino da viaggio

I lettini da viaggio sono perfetti per i genitori che viaggiano spesso con il loro bambino. Sono pieghevoli, flessibili e molto confortevoli. Consentono un facile trasporto del bambino, senza privarlo della sua libertà negli spostamenti.

Sono anche altamente raccomandati per le vacanze, poiché sono molto più facili da riporre e possono essere utilizzati ovunque.

5. Culla tradizionale

Sono le più richieste. Di solito sono fatte di legno, grandi e un po’ più costose delle precedenti. Sono molto funzionali e la maggior parte è dotata di cassetti o piccoli ripiani. Molti genitori le scelgono perché sono generalmente molto resistenti.

Sebbene alcuni abbiano prezzi molto alti, ci sono innumerevoli modelli più convenienti. Ce ne sono alcune che sono molto più piccole dei lettini convenzionali e che possono adattarsi meglio a ciò di cui il bambino ha bisogno.

Potrebbe interessarti ...
7 trucchi per spostare il bambino dalla culla al letto
Siamo MammeLeggi in Siamo Mamme
7 trucchi per spostare il bambino dalla culla al letto

È una grande sfida spostare il bambino dalla culla al letto. Non solo per il piccolo ma anche per i genitori che devono superare questa piccola pau...