Gas dopo taglio cesareo: come alleviarli

Dopo un taglio cesareo, l'accumulo di gas intestinali può influire sul benessere personale. Continuate a leggere e scoprite tutto ciò che si può fare per prevenire questa situazione.
Gas dopo taglio cesareo: come alleviarli

Ultimo aggiornamento: 25 giugno, 2022

Soffrire di gas dopo il taglio cesareo è un sintomo comune nel periodo postoperatorio. La maggior parte delle madri se ne lamenta perché aumentano il disagio dell’intervento chirurgico e del postpartum.

Per questo motivo oggi vi parleremo di alcune misure che si possono mettere in atto per evitare il problema o per attenuarlo. Se volete saperne di più, continuate a leggere!

È normale soffrire di gas dopo il taglio cesareo?

Sentire aria nello stomaco dopo un taglio cesareo è normale, poiché i gas si producono spontaneamente dalla paralisi dell’intestino e si accumulano nello stomaco. Questo fenomeno si verifica inevitabilmente a causa dell’intervento chirurgico e dell’anestesia epidurale.

La presenza di gas nell’intestino si manifesta attraverso dolore addominale crampiforme (intermittente), la cui intensità può variare da moderata a grave. Alcune donne lo descrivono come forti punture o coltellate, localizzate solo nella zona operata o in un’altra parte del ventre.

A volte il dolore può comparire anche in altre zone del corpo, come la schiena, il torace, le clavicole o le spalle. Questo tipo di malessere è chiamato dolore riferito ed è correlato al tipo di nervi che vengono stimolati all’interno della cavità addominale.

La dieta soft per le donne in gravidanza è conveniente in caso di problemi digestivi.
Il dolore da gas addominale è comune durante il puerperio. Ma questi dolori sono intermittenti e la loro intensità diminuisce con il passare dei giorni. In caso contrario, consultare il medico.

C’è un modo per evitare i gas?

Poiché l’immobilizzazione intestinale è un evento atteso dopo l’anestesia epidurale, si può fare poco per prevenire il gas postoperatorio. Tuttavia, ci sono 2 raccomandazioni importanti che aiutano a limitarli notevolmente:

  • Non parlare dopo il taglio cesareo. Quando parliamo, ingeriamo involontariamente aria e questa si accumula con ciò che è già trattenuto nell’intestino. Con il passare delle ore, il tubo digerente si mobiliterà di nuovo e solo allora, quando sarete in grado di eliminare i gas, potrete iniziare a parlare.
  • Tornare a camminare il prima possibile. Il taglio cesareo è un intervento chirurgico complesso che può impedire la mobilizzazione e la deambulazione per alcune ore. Tuttavia, è importante cercare di cambiare posizione a letto, alzarsi e camminare il prima possibile. In questo modo l’intestino riprenderà a muoversi e verrà stimolata l’espulsione dei gas.

Quanto dura il gas dopo il parto?

Questo è molto variabile e dovresti sapere che in generale si attenuano dopo pochi giorni dal parto. Tuttavia, possono continuare a disturbare per alcune settimane, ma con un’intensità molto inferiore.

Prima di tutto, dovresti consultare il tuo medico se questo disagio è molto frequente e intenso nel periodo postpartum.

Come alleviare il gas dopo il taglio cesareo?

Sebbene non sia sempre prevenibile, fortunatamente è possibile avere sollievo dai fastidi causati dai gas intestinali dopo il parto, soprattutto quando potete già muovervi. A seguire, vi daremo alcuni consigli per attenuare il fastidio.

Mettete degli impacchi caldi sull’addome

Si consiglia di posizionare un impacco caldo su quest’area del dolore per alleviarlo. Tuttavia, tenete presente che non dovrete posizionarlo direttamente sopra la ferita del taglio cesareo, poiché ciò potrebbe essere controproducente per la guarigione.

Mantenete una dieta equilibrata

Nei giorni successivi al taglio cesareo è necessario prendersi cura dell’alimentazione.

Da un lato, dovreste prestare attenzione alla qualità della dieta. Il consumo di frutta e verdura è indispensabile per guarire, oltre ad evitare cibi fritti e ultra-lavorati. Inoltre, si raccomanda di limitare l’assunzione di quegli alimenti che tendono a causare gas, come legumi, cavolfiori, cavoli e latticini.

D’altra parte, devi cambiare alcune abitudini riguardo ai pasti. In questo senso è meglio evitare piatti grandi e scegliere di mangiare più volte al giorno, in quantità minori e masticare molto bene il cibo. Allo stesso modo, è necessario optare per la cottura alla griglia o al vapore, in modo da facilitare la digestione.

Un fatto non secondario è evitare di bere bevande con cannucce, gomme da masticare e fumare.

Assicuratevi di bere per mantenere una buona idratazione

Rimanere idratati favorisce il sollievo dal gas, soprattutto quando si consumano bevande calde e calde. Sarebbe opportuno bere acqua e tenere presente che il consumo di bibite gassate e gassate durante il periodo postoperatorio è totalmente sconsigliato.

Donna incinta che mangia sano per avere un buon apporto di vitamina a.
Mantenere una dieta equilibrata e sana ricca di frutta e verdura per stimolare il transito intestinale e limitare la produzione di gas nel periodo postpartum.

Respirate a fondo

Con il passare dei giorni e con l’attenuarsi del dolore addominale, iniziate a fare respiri diaframmatici profondi e a muovervi. Entrambe le questioni favoriranno l’eliminazione dei gas.

Adottate posture che favoriscano l’espulsione dei gas

In linea con quanto sopra, quando ti senti in grado, adottate posture che favoriscano l’eliminazione dei gas, come la posizione fetale.

Non è consigliabile rimanere a lungo sulla schiena, poiché contribuisce all’accumulo di gas nella zona addominale. Prima di tutto, muoversi costantemente, alzarsi dal letto e camminare per circa 5 o 10 minuti aiuterà ad alleviare il disagio.

Ricordate che l’immobilità del corpo è la principale causa di gas dopo un taglio cesareo.

A proposito di gas dopo taglio cesareo

Dopo il parto possono comparire molti disagi, come dolore addominale, sanguinamento vaginale, gas o costipazione. Tutti sono attesi e autolimitati nel tempo. Tuttavia, cercate di mantenere una comunicazione attiva con il vostro medico in modo che possa fornirvi gli strumenti necessari per svolgere nel migliore dei modi il puerperio.

Potrebbe interessarti ...
Il delicato momento del post parto: domande e risposte
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Il delicato momento del post parto: domande e risposte

Il quarto trimestre, il delicato momento del post parto, è uno dei momenti di maggiore vulnerabilità materna a tutti i livelli.