Prendersi cura del seno dopo il parto: come fare?

Il seno è una delle cose che più cambia nel corpo prima e dopo il parto. Vi spieghiamo come prendersi cura del seno.
Prendersi cura del seno dopo il parto: come fare?
Maria del Carmen Hernandez

Scritto e verificato da la dermatologa Maria del Carmen Hernandez.

Ultimo aggiornamento: 26 dicembre, 2022

Il seno dopo il parto può subire alcune modifiche che richiedono di prendersene cura per evitare complicazioni o lesioni cutanee. In generale, sembra pesante e sensibile, quindi, attraverso questi consigli per prendersi cura del seno dopo aver partorito, potreste evitare irritazioni e dolore.

Consigli per prendersi cura del seno dopo il parto

Il seno dopo il parto cambia sia forma che dimensione, in quanto si prepara ad allattare, allargando il tessuto mammario e le ghiandole che producono il latte.

Scegliete un reggiseno corretto

Indossare la taglia corretta del reggiseno è la cosa più importante. Cioè, se il reggiseno è troppo stretto, può causare irritazione o ostruzione di uno dei condotti del torace. A sua volta, l’ideale è che sia 100% cotone e che offra comfort, con spalline larghe che non scavano nelle spalle o nella schiena. Un reggiseno inadatto, soprattutto quando si fa sport, può causare lesioni e dolore.

Come prendersi cura del seno: eseguite massaggi delicati per prendervi cura del seno dopo il parto

Attraverso massaggi circolari e morbidi, lo scopo è quello di stimolare la circolazione sanguigna e il conseguente rinnovamento dello strato più superficiale della pelle.

Questi movimenti aiutano a mantenere la pelle tonica e compatta, compreso il décolleté. Anche lo yoga e il nuoto sono attività che contribuiscono a far lavorare il territorio, per questo favoriscono il drenaggio linfatico e la tonificazione dei muscoli pettorali.

I massaggi nella zona del torace servono a stimolare la circolazione sanguigna. Dovrebbero essere fatti in modo circolare e liscio.

Tenete sotto controllo il peso

Mentre i legamenti e le ghiandole mammarie non traggono beneficio dall’esercizio fisico, i muscoli pettorali, che si trovano sotto di loro, sì. Pertanto, la tonificazione aiuta a mantenere il seno meno flaccido.

Flessioni, ripetizioni ponderate e presse per il petto sono gli esercizi ideali da aggiungere alla tua routine. Fondamentale, inoltre, è anche il controllo del proprio peso con un’alimentazione varia, completa, ricca di verdure e cereali integrali.

In tal senso si consiglia di sostituire i grassi animali saturi ad alto contenuto di colesterolo con vitamina B, olio d’oliva e vitamina E, che aiutano a prevenire le rughe e a migliorare l’elasticità e il tono della pelle.

Prevenire il gonfiore del seno

L’uso di impacchi di ghiaccio o impacchi freddi aiuta a ridurre il dolore o il disagio al seno. Inoltre, l’ allattamento al seno spesso impedisce al latte di ostruire i dotti lattiferi.

Inoltre, i massaggi aiutano anche a calmare l’infiammazione e il dolore dei seni congestionati. Tuttavia, in quei casi in cui il gonfiore è accompagnato da febbre, si consiglia di rivolgersi al medico.

Applicare il latte materno sul capezzolo

Per prevenire i capezzoli dolenti, è necessario garantire il corretto attaccamento del bambino al seno.

Cioè, la bocca del bambino dovrebbe essere spalancata e coprire l’intera areola. Anche mantenere il latte materno nei capezzoli aiuta a lubrificare e proteggere per prevenire future crepe o ragadi. Altri prodotti che aiutano a prevenire vesciche, sanguinamento, screpolature o dolorabilità includono quanto segue:

  • Cocco o olio d’oliva.
  • lanolina.
  • Creme a base di calendula.

Tuttavia, se i capezzoli sanguinano, si consiglia una visita medica.

Idratare la regione del torace ogni giorno aiuta a mantenere la pelle idratata. Inoltre, aiuta a prevenire lo sviluppo delle smagliature, poiché impedisce alle fibre elastiche e di collagene di tendersi, rompersi e lasciare segni lineari.

Come prendersi cura del seno in gravidanza? Applicate una crema idratante

Idratare la superficie della pelle ogni giorno, in particolare la regione del seno, aiuta a mantenere la pelle idratata e compatta. Per questo, le emulsioni con un alto contenuto di vitamina A, vitamina E, allantoina o acido ialuronico sono le più consigliate. Inoltre, una delicata esfoliazione del corpo, con creme o spugne vegetali, contribuisce all’eliminazione delle cellule morte per stimolare la circolazione sanguigna e ripristinare la stessa elasticità della pelle.

Applicare la protezione solare ogni giorno

Sono ben noti i danni causati dall’esposizione ripetuta e prolungata ai raggi ultravioletti sulla superficie cutanea. Pertanto, non solo è consigliabile evitare l’esposizione al sole in periodi estremi, ma anche applicare la protezione tutti i giorni dell’anno. Idealmente, opta per una crema solare ad ampio spettro, con protezione alta (+50) e rinnovala ogni due ore se ti esponi ai raggi del sole. Ci sono anche protettori colorati da usare anche come trucco.

Prendersi cura del seno dopo il parto e durante la gravidanza

Alcuni cambiamenti fisiologici non possono essere evitati, come il cambiamento di colore del capezzolo, l’aumento delle dimensioni o il disagio del carico di latte.

Tuttavia, è possibile prevenire il rilassamento del seno, la comparsa di smagliature e ragadi. Di conseguenza, cerca di seguire tutti i consigli proposti per prenderti cura del seno dopo il parto ed evitare così di causare complicazioni più difficili da gestire.

Potrebbe interessarti ...
I 7 peggiori consigli per l’allattamento al seno
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
I 7 peggiori consigli per l’allattamento al seno

I peggiori consigli sull'allattamento al seno sopravvivono nonostante le informazioni disponibili e le prove mediche opposte.



  • Hodges AL, Walker DK. Skin Care for Women. Nurs Womens Health. 2017 Dec 2016 – Jan;20(6):609-613. doi: 10.1016/j.nwh.2016.10.001. PMID: 27938801. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/27938801/
  • Serpone N. Sunscreens and their usefulness: have we made any progress in the last two decades? Photochem Photobiol Sci. 2021 Feb;20(2):189-244. doi: 10.1007/s43630-021-00013-1. Epub 2021 Feb 18. PMID: 33721254. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/33721254/
  • Mariani Neto C, de Albuquerque RS, de Souza SC, Giesta RO, Fernandes APS, Mondin B. Comparative Study of the Use of HPA Lanolin and Breast Milk for Treating Pain Associated with Nipple Trauma. Rev Bras Ginecol Obstet. 2018 Nov;40(11):664-672. English. doi: 10.1055/s-0038-1675180. Epub 2018 Oct 29. PMID: 30372779. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/30372779/

Il contenuto di Siamo Mamme è solo a scopo educativo e informativo. In nessun caso sostituisce la diagnosi, la consulenza o il trattamento di un professionista. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.