Sfide e difficoltà dell’educare con attaccamento i figli

24 giugno 2018

Educare con attaccamento i propri figli presenta delle difficoltà notevoli, ma i benefici sono immensi.

L’attachment parenting, o educazione con attaccamento, è un’espressione che in questi ultimi anni ha preso sempre più piede. Se, come genitori, decidiamo consapevolmente di educare con attaccamento i nostri figli, dobbiamo prepararci ad affrontare numerose critiche e discussioni.

Questo accade perché in società occidentali come la nostra vengono favoriti la produttività e l’indipendenza: mettere in pratica questi concetti significa entrare in conflitto con le normali e naturali necessità di un bebè.

Difficoltà dell’educare con attaccamento i figli

Così, in una società che si basa sulla competizione, nella quale si attribuisce più importanza al possesso e all’apparenza che alla felicità, dei genitori che si sforzano di educare suo figlio con attaccamento devono affrontare numerose difficoltà. Di seguito, ne elenchiamo alcune:

Protocolli ospedalieri rigidi

Informatevi sui protocolli adottati nel vostro ospedale e quale sostegno viene offerto all’allattamentoPotete chiedere gentilmente che vi consegnino il bebè subito dopo la nascita, che lo lascino dormire nella vostra stessa stanza e che non gli somministrino latte artificiale senza il vostro permesso. Soprattutto, non lasciate che decidano al vostro posto.

I permessi brevi dal lavoro per la maternità

Spesso, dobbiamo prendere la decisione di smettere di lavorare per un po’ di tempo, per poterci prendere cura dei nostri figli. Altre volte, invece, siamo costretti a continuare a lavorare, per poter vivere. Tuttavia, sono molti gli ostacoli che ci impediscono di conciliare come vorremmo la nostra vita personale con quella professionale.

Educare con attaccamento il proprio bebè significa dargli l'affetto e l'attenzione di cui ha bisogno

Certo: lasciare che a occuparsi di nostro figlio sia qualcun altro non è la più facile delle decisioni. A volte, però, non esiste alternativa. Prima di tutto, quindi, tenete presente che il vostro bebè si accorgerà della separazione e, di conseguenza, al ritorno dal lavoro dovrete dargli tutto il vostro affetto, per compensare la vostra assenza.

Perdita di fiducia nelle vostre stesse capacità

Dopo che avete sentito dire più volte che il vostro latte non è sufficiente, che prendete vostro figlio in braccio troppo spesso e che piange perché lo avete viziato, che se continuate a lasciarlo dormire con voi diventerà un adulto dipendente e altre opinioni da parte di estranei, non c’è niente di strano nel fatto che possiate perdere fiducia in voi stessi e nelle vostre decisioni.

Eppure, pensateci sopra un momento. In caso di difficoltà, informatevi bene, indagate e, se lo ritenete necessario, cercate aiuto.

I vostri dubbi e insicurezze

Anche quando ascolterete i vostri istinti e conserverete la fiducia in voi stessi, compariranno i dubbi. Dopotutto, essere genitori non è affatto facile. Si tratta di una grande responsabilità. Di conseguenza, è assolutamente normale che, qualche volta, vi domandiate se vi state comportando bene. Sono proprio i dubbi ciò che vi permetteranno di valutare voi stessi e cercare di migliorare in determinati aspetti.

Niente e nessuno è perfetto. Essere genitori è una scuola nella quale non si finisce mai di imparare.

Costante disapprovazione sociale di fronte alla vostra maniera di educare

Spesso e, chissà, armati delle migliori intenzioni, amici e familiari sommergono i neogenitori con consigli e raccomandazioni, diminuendo la loro fiducia in loro stessi. Dei genitori occupati ad ascoltare tutti coloro che gli stanno intorno non possono dedicarsi a conoscere il loro bebè e imparare a decifrarne i segnali.

Anche se secondo la maggior parte delle persone state educando bambini deboli, in realtà educare con attaccamento genererà in vostro figlio la sicurezza emotiva necessaria per renderlo un adulto indipendente e dalla buona autostima.

Rendere libero vostro figlio renderà libera anche voi stessa

Le vostre ferite dell’infanzia

Sono in rapporto con il modo in cui siete stati educati, e rappresentano la più ardua di tutte le difficoltà. Diventare genitori vi offre un’opportunità unica di scoprire voi stessi, di esplorare di nuovo la vostra anima infantile. Guarite le vostre ferite, perdonate e andate avanti. Educando vostro figlio nel valore del rispetto e della comprensione, state permettendo ai vostri bambini interiori di essere accettati, rispettati e compresi.

Scegliendo il cammino della non violenza e il rispetto per tuo figlio, stai contribuendo a realizzare un cambiamento sociale necessario.

Non dimenticate che essere genitori è qualcosa che si impara ogni giorno, e che tutti commettiamo errori. Educare con attaccamento significa educare con amore, e niente che venga fatto con amore e dall’amore potrà essere sbagliato.

Guarda anche