5 atteggiamenti da evitare quando un figlio fa sport

Pensate di avere aspetti da migliorare nel vostro comportamento quando accompagnate i vostri figli nella loro attività sportiva? Vi aiutiamo a farlo.
5 atteggiamenti da evitare quando un figlio fa sport

Ultimo aggiornamento: 21 aprile, 2022

C’è una serie di atteggiamenti che tutti i padri e le madri dovrebbero evitare quando un figlio fa sport. Di solito, questi comportamenti impulsivi sono innescati da ansia e disperazione, ma possono portare ad errori continui.

Uno degli aspetti più importanti nella vita dei vostri figli è lo sport che praticano. Questa attività dovrebbe concentrarsi sui loro gusti e preferenze, piuttosto che mirare al raggiungimento del benessere fisico e psicologico. In questo senso, il vostro lavoro come genitori è quello di supervisionare e motivare vostro figlio nella sua attività. Un aspetto “banale”, ma che a volte sfugge al controllo.

Oggi vi insegneremo una serie di atteggiamenti negativi che dovreste evitare quando accompagnate vostro figlio nella sua pratica sportiva. Non perdetelo!

Quali atteggiamenti evitare quando un figlio pratica uno sport?

La passione sfrenata spesso attanaglia molti genitori nell’ambito dello sport dei propri figli. E’ legittimo provare orgoglio, motiva anche loro. Ma a tutto c’è un limite e dovreste saperlo. Cercate di controllarvi sul campo e date il miglior esempio ai vostri piccoli.

1. Appassionarsi senza controllo

Uno dei primi e più riconosciuti atteggiamenti da evitare è l’esternalizzazione della passione sfrenata.

Lo sport dei bambini richiede supporto esterno e motivazione da parte dei genitori; ma come ogni aspetto della genitorialità, l’incentivo ha un limite che non dovrebbe mai essere superato.

Cercate di godervi l’esperienza con calma e di controllare le vostre emozioni. Ciò non significa che dovreste contenere ciò che provate quando vedete vostro figlio praticare lo sport che gli piace. Ma lasciarsi trasportare dagli impulsi potrebbe avere conseguenze spiacevoli, come mettere in imbarazzo o demotivare il vostro piccolo.

Padre che urla a sua figlia.
Tuo figlio ha bisogno di supporto e contenimento da parte tua, non di istruzioni per essere il miglior atleta.

2. Litigare costantemente quando un figlio fa sport

La mancanza di autocontrollo favorisce le risposte inconsce, soprattutto quando emozioni così forti dominano la scena. E in più occasioni si possono vedere i genitori litigare tra loro sugli spalti o con l’allenatore del proprio figlio a fine partita.

Pensate che sia imbarazzante? Immaginate cosa rappresenta per vostro figlio.

Pertanto, dovete tenere presente che il vostro obiettivo è quello di evitare qualsiasi tipo di contestazione, sia verbale che fisica, in base a quanto accade nell’evento sportivo.

Oltre a turbare le persone che assistono all’evento con calma, potete anche mettere in imbarazzo vostro figlio e persino portare a frustrazione e tristezza.

3. Fare pressione sui bambini

Lo sport dei bambini è composto da vari aspetti che sono fondamentali, ma nessuno di questi è fare pressione. Sia fisicamente che psicologicamente è fondamentale rispettare il progresso di ogni bambino.

Nel caso di vostro figlio, cercate di evitare di trasferire su di lui le vostre frustrazioni sportive e lasciatelo andare per la sua strada. Ogni bambino passa attraverso un processo diverso e la cosa più importante è che gli piaccia quello che fa.

Fare pressione costantemente su un bambino può annoiarlo e incoraggiarlo a rinunciare allo sport.

4. Assumere il ruolo dell’allenatore

Se vostro figlio pratica uno sport, probabilmente lo farà in un’accademia, con le strutture e i materiali necessari, nonché con un allenatore adeguatamente addestrato a tale scopo.

Questi professionisti dello sport hanno il compito di lavorare costantemente con i bambini e persino di dirigerli durante gli allenamenti e le partite ufficiali.

Come genitori, il vostro dovere è rispettare il lavoro dell’allenatore e capire i vostri limiti di intervento.

Fornite incoraggiamento e arringhe costanti per vostro figlio sul campo, ma non cercate di dirigere il gioco. Allo stesso modo, evitate di dargli istruzioni durante l’allenamento, soprattutto se sono contrarie a quanto gli dice il suo allenatore.

Tenete presente che è bene che i bambini imparino chi è la figura autorevole sul campo di gioco, in modo da comprendere appieno i limiti dello sport in questione.

5. Manifestare paura costante quando un figlio fa sport

Tra gli atteggiamenti da evitare quando un figlio fa sport ci sono manifestazioni di paura esagerate. Di solito, questa sensazione è vissuta dai genitori iperprotettivi, che finiscono per trasmettere insicurezza al bambino.

La pratica sportiva di solito suscita alcune paure, soprattutto perché i bambini vogliono interagire fisicamente con l’ambiente. Tuttavia, si raccomanda ai genitori di trovare un modo per lavorare su questo sentimento per non trasmetterlo ai minori. All’inizio potrebbe non essere facile capirlo o applicarlo, ma a lungo termine vedrete i risultati.

Ogni sport, invece, ha le relative misure di sicurezza, che devono essere garantite dalle accademie e dai rispettivi istruttori.

ragazza ragazza cammina pedali bicicletta caduta sentiero parco madre isterico paura urla terrore iperprotettivo
La protezione è buona, l’iperprotezione no. Cerca di lavorare sulle tue emozioni per non condizionare lo sviluppo dei tuoi figli.

Non ostacolare lo sviluppo quando un figlio fa sport

Lo sviluppo fisico e psicologico è molto importante per i vostri bambini, specialmente durante una fase così delicata come l’infanzia.

Per questo, assicuratevi che il vostro modo di comportarvi non ostacoli il processo e cercate strumenti per mitigare le paure, lavorare sulle insicurezze e mantenere il controllo delle emozioni.

Ricordate che siete il principale supporto dei vostri figli, quindi il vostro esempio è fondamentale. Agite come tale, siate responsabili e non smettete mai di motivare i vostri figli in modo sano.

This might interest you...
Lo sport più adatto al vostro bambino, a seconda della sua personalità
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Lo sport più adatto al vostro bambino, a seconda della sua personalità

Lo sport più adatto al vostro bambino può essere determinato dalla sua personalità o dal modo in cui si comporta di fronte agli altri bambini.