Come gestire la noia dei bambini senza ricorrere agli schermi

I vostri figli sono annoiati e non sapete cosa fare per farli divertire senza ricorrere agli schermi? Bene, ti diamo alcune idee per metterle in pratica. Non perderlo!
Come gestire la noia dei bambini senza ricorrere agli schermi

Scritto da Mara Amor López

Ultimo aggiornamento: 10 ottobre, 2022

Contrariamente a quanto si crede, che i ragazzi non sappiano cosa fare in certi momenti non è male, ma è benefico. Questo li motiva a cercare attività per divertirsi, quindi la loro immaginazione e creatività sono favorite. È importante insegnare ai bambini a gestire la noia e divertirsi senza ricorrere agli schermi. Questa è la chiave se vogliamo evitare problemi futuri.

In molte occasioni gestire la noia dei nostri figli non è facile, poiché non smettono di lamentarsi e non sanno cosa fare. In quei momenti vengono a disperarci e ci fanno prendere la decisione sbagliata. Molti genitori vedono la noia dei figli come un fallimento personale, perché sono tristi o scoraggiati. Quindi, per evitare di vederli così, di solito offrono il cellulare, il tablet, i videogiochi o la televisione. In questo articolo vedremo come gestire quei momenti di pigrizia senza ricorrere agli schermi.

Benefici della noia nei bambini

Sebbene la noia sia sempre stata considerata un’emozione negativa, è una concezione di cui dobbiamo liberarci. La noia ci aiuta a trovare nuove idee e cose da fare. Allo stesso modo, quando vediamo i nostri figli annoiati e sconvolti, cerchiamo di accontentarli nonostante abbiano preso la decisione sbagliata.

Sono molti i vantaggi che la noia ha nei bambini, oltre a favorire un maggiore sviluppo della fantasia, ne ha molti altri come i seguenti:

  • Incoraggia l’immaginazione e la creatività: quando non sanno cosa fare, i ragazzi cercano di divertirsi con qualsiasi cosa. Inventano anche nuovi giochi o sono interessati ad altre cose.
  • Favorisce il riposo: anche la noia è positiva per aiutarci a riposare un po’ dalla frenesia quotidiana o dalle attività in eccesso.
  • Aiuta ad autogestire le emozioni: i bambini che non sanno gestire la noia spesso si arrabbiano per avere del tempo in cui non fanno nulla. Quando noi genitori riusciamo a gestire quella rabbia, diamo ai nostri figli l’opportunità di imparare a controllare le proprie emozioni e la pazienza.

Scoprite come gestire la noia dei bambini senza usare gli schermi

Il disegno e la pittura sono attività che i bambini amano. Se gli date uno spazio, sicuramente potete evitare che si trovino davanti allo schermo quella volta.

Chi non ha fatto ricorso a un certo punto agli schermi per intrattenere i bambini? Non c’è bisogno di sentirsi male per questo, poiché questo è qualcosa che accade a molti genitori. La buona notizia è che possiamo apportare modifiche per evitare queste situazioni. La chiave è fare una corretta gestione da parte dei genitori di quei momenti di noia. Invece di dare loro degli schermi per calmarsi o tacere, dovremmo prestare loro più attenzione. Alcune delle cose che potete fare sono elencate di seguito.

Promuovere momenti e spazi di gioco libero

Avere il tempo per fare le cose che vogliono li aiuterà a sviluppare la loro autonomia. Potete fornire loro diverse opzioni o diverse attività in modo che trovino quelle che li interessano o li intrattengono di più.

Preparare un elenco di attività

Preparare il “muro di idee” su cartone può essere una buona opzione. In esso potete annotare tutte le attività da fare a casa che piacciono ai bambini. Ogni volta che sono annoiati, dovranno rivolgersi al murale per rivedere ciò che gli piace fare, sceglierne uno e divertirsi!

Tenere carta e colori a portata di mano

Portare in borsa delle matite colorate e della carta o un piccolo libro da colorare è sempre una buona idea. Se usciamo a mangiare o se andiamo in un posto dove i bambini non hanno attività da fare, invece di ricorrere agli schermi, possiamo usare gli strumenti per disegnare e dipingere o fare un gioco.

Usare app che consentono di limitare il tempo sullo schermo

In molte occasioni diciamo ai bambini che hanno 30 minuti per giocare. Il tempo però passa e noi non ce ne accorgiamo perché siamo anche con le nostre cose. Per questo motivo, l’utilizzo di applicazioni che consentono di programmare il tempo di utilizzo dello schermo in modo che si spenga una volta trascorso tale periodo è una buona opzione in queste situazioni.

gestire la noia
Fornire loro uno spazio di gioco e lettura motiverà i bambini a svolgere diverse attività, oltre a utilizzare gli schermi.

Creare un angolo lettura per gestire la noia 

Potete creare uno spazio di lettura con scaffali che contengono libri di temi diversi. Avere un facile accesso ai libri può far desiderare ai bambini di leggerli o guardarli se sono molto piccoli. Nel caso dei più piccoli, è utile leggere loro in modo che in futuro si abituino a farlo da soli.

Essere un esempio 

Se vogliamo che nostro figlio non stia con gli schermi la maggior parte del tempo, non possiamo essere sempre incollati al nostro smartphone. Dobbiamo evitare l’uso degli schermi ogni volta che siamo con la famiglia e dare l’esempio di ciò che chiediamo loro.

Scegliere i giocattoli intelligenti

I giocattoli che hanno molte attività rendono i bambini più passivi. Dal canto loro, chi è più passivo e presenta meno stimoli, rende i più piccoli più attivi.

A proposito di gestire la noia senza ricorrere agli schermi…

Avete già visto che non è così difficile intrattenere i bambini senza ricorrere agli schermi, ma si tratta di abituarsi e insegnare loro a gestire la noia in un altro modo. All’inizio potrebbe costarci un po’ perché gli schermi sono lo strumento più utile per quei momenti in cui i minori diventano fastidiosi e finiscono per portare i genitori alla disperazione. Ma è tutta una questione di pratica, siete disposti a provare?

Potrebbe interessarti ...
Schermi, addio: tempo di qualità in famiglia durante la quarantena
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Schermi, addio: tempo di qualità in famiglia durante la quarantena

In questo articolo vi presentiamo una serie di attività che vi consentiranno di trascorrere del tempo di qualità in famiglia durante la quarantena.