Perché è importante insegnare il rispetto delle diversità ai propri figli

7 Settembre 2019
Insegnare il rispetto delle diversità ai propri figli non è una questione di buonismo, ma di insegnargli a convivere con gli altri nel rispetto e nella pace.

Il rispetto verso la diversità è l’accettazione che il mondo è fatto di razze, credenze, concezioni, caratteristiche fisiche, sentimenti, valori e azioni di ogni tipo. Nessuno è uguale agli altri e ciò fa sì che la specie umana può essere vista come una composizione eterogenea dove ognuno mantiene le proprie differenze. Vediamo insieme perché è importante insegnare il rispetto delle diversità ai propri figli.

Insegnare il rispetto delle diversità ai propri figli farà in modo che non vengano respinti e che possano convivere armoniosamente con chi gli sta intorno.

Educare all’uguaglianza

Per insegnare il rispetto delle diversità ai propri figli, la prima cosa da fare è educarlo sulla base dell’uguaglianza, evitando tutti i sentimenti stereotipati e i pregiudizi.

I genitori dovranno insegnare ai propri figli che siamo tutti uguali perché apparteniamo tutti alla razza umana, non importa se bianchi, neri, indiani…

Perché è importante insegnare il rispetto delle diversità ai propri figli

Diversità e rispetto

Per prima cosa, dovrete mostrargli come valorizzare e apprezzare coloro che lo circondano. Poi, spiegargli come combattere il sessismo e difendere l’uguaglianza tra i due sessi indipendentemente dal ruolo che uomini e donne svolgono secondo i dogmi che vengono dal passato o dall’orientamento sessuale.

Un altro motivo per cui è importante insegnare il rispetto delle diversità ai propri figli è per renderli in grado di stabilire una relazione di buona amicizia con persone di diverse religioni e culture. Da questo insegnamento, vostro figlio maturerà il rispetto per una persona che, per una ragione o per l’altra, gli altri credono “diversa”.

Il vostro bambino deve imparare ad accettare i suoi coetanei se sono brutti o carini, magri o grassi, simpatici o antipatici, perché, in realtà, tali parametri non dovrebbero condizionarne il giudizio.

Tutti gli uomini sono uguali in almeno un aspetto: il loro desiderio di essere diversi.

 -William Randolph Hearst-

 

I canoni che stabiliscono queste e molte delle categorie usate nel mondo per stabilire le differenze tra le persone, vengono dettate da coloro che occupano i posti più alti. Tuttavia, la parità di trattamento basata sul rispetto delle diversità e la tolleranza delle differenze è la piattaforma che dovrebbe sostenere le relazioni umane.

Insegnare il rispetto delle diversità vuol dire non discriminare

Insegnare ai vostri figli il concetto di uguaglianza costituisce il primo passo verso la loro educazione alla tolleranza. Tuttavia, parlargli di discriminazione costituisce la seconda parte.

Vostro figlio deve imparare a rifiutare la discriminazione esercitata da alcuni esseri umani verso altri e che esclude molti, la sottomissione di un sesso verso l’altro, il trattamento differenziato.

Non è perché qualcuno è nato in questo o in un altro paese e pratica una certa religione che vale più o meno degli altri. Non è perché siete nate donna, dovete abbassare la testa di fronte all’uomo che è lì per tenervela piegata: tutti abbiamo il diritto di godere degli stessi benefici, opportunità, gioie della vita.

Per educare al rispetto delle diversità, dell’uguaglianza e della non discriminazione, dovrete insegnare a vostro figlio a pensare, sentire e agire in modo inclusivo.

Insegnate ai vostri figli cosa significa “rispetto”

Amicizia interrazziale

Dopo aver parlato di rispetto delle diversità, uguaglianza, tolleranza, non discriminazione e inclusione, è importante sottolineare di che tipo di rispetto stiamo parlando. Infatti, anche se insegnate a vostro figlio tutti gli argomenti che riguardano l’inclusione, vale la pena fargli memorizzare determinate parole quando non sa cosa significhi il concetto di “rispetto”.

Il rispetto non è obbedienza cieca, sottomissione o paura: è cordialità, armonia ed equilibrio nei rapporti umani. Quando le persone vengono trattate con rispetto, automaticamente si accettano anche con le loro differenze.

In primis, educate vostro figlio a rispettare se stesso come persona: questo è l’unico modo per sapere come rispettare gli altri ed essere rispettati.

Deve imparare che il rispetto non significa smettere di difendere le sue opinioni, gusti, credenze e sentimenti per cambiarli per quelli degli altri.

In questo senso, vostro figlio dovrà capire che le differenze possono essere trattate con rispetto. Per questo motivo, quando ci sono differenze e le due parti si rispettano, sarà più facile raggiungere un accordo reciproco evitando le disuguaglianze, l’intolleranza e la discriminazione.