Come risolvere i problemi di comunicazione tra i genitori

In una famiglia è essenziale risolvere i problemi di comunicazione tra i genitori il prima possibile. Ma spesso è tutt'altro che semplice.
Come risolvere i problemi di comunicazione tra i genitori

Ultimo aggiornamento: 10 aprile, 2021

La mancanza di comunicazione e in genere i problemi di comunicazione che possono derivare dalle incomprensioni o da un conflitto tra i genitori possono causare gravi problemi in famiglia. Il rapporto tra i genitori si deteriora e i bambini si sentiranno insicuri perché non saranno in grado di fidarsi di chi dovrebbe dar loro l"esempio.

Non stiamo parlando di un genitore che si schiera dalla parte dell"altro genitore. Piuttosto di un genitore che non sostiene l"altro di fronte ai figli.

Anche se non si è d"accordo su qualcosa in particolare, è necessario che i genitori si sostengano a vicenda. In alternativa, dovrebbero parlarne in privato, e non in presenza dei figli, altrimenti sorgeranno delle discrepanze nella loro educazione.

Quando ci sono problemi di comunicazione?

Quando un genitore non sostiene l"altro in determinate circostanze, è normale che i figli lo vedano come “il cattivo", “il debole" e così via. Infatti, i problemi di comunicazione tra i genitori non consistono solo nel litigare davanti ai figli. Il più delle volte includono comportamenti subliminali o stili di comunicazione che inviano un messaggio negativo.

Molti genitori trovano difficile affrontare il problema perché non sanno come esprimere il proprio disagio a parole. Spesso hanno la sensazione di non trovarsi in una situazione di collaborazione, ma non riescono a vedere chiaramente la via d"uscita da questa impasse.

Stili di comunicazione che possono causare problemi

Alcuni stili comunicativi e atteggiamenti dei genitori possono causare problemi di comunicazione. Vediamoli insieme:

Genitori che parlano.


Il giocatore di carte

Quando si gioca a carte, il giocatore che vince ha una carta che batte tutte le altre. Tra i genitori, questa persona vorrà sempre avere ragione quando si tratta dell"educazione dei figli. Questo genitore assume un ruolo autoritario nella conversazione, urlando o imponendo una punizione.

In altre situazioni, il giocatore di carte può lamentarsi del fatto che l"altro genitore è infantile, o addirittura può far retrocedere l"altro genitore allo stato di figlio. È importante che i genitori dimostrino di essere d"accordo su una determinata azione da intraprendere nei confronti dei figli, ma questo genitore minerà la posizione di forza dell"altro.

Lo stile incentrato sulla falsa sicurezza

Sostenendo l"errata convinzione che l"altro genitore stia causando al bambino una sofferenza emotiva, la falsa sicurezza darà una sorta di sollievo durante una situazione difficile, agendo di nascosto.

Ad esempio, consentendo al figlio di usare il computer quando gli è stato temporaneamente proibito o prestando attenzione e conforto al bambino nel bel mezzo di uno scatto d"ira. Assumere lo stile genitoriale della falsa sicurezza significa soccombere ai propri sentimenti di disagio e ansia per la situazione del figlio.

Il genitore analizzatore

Il genitore analizzatore terrà delle conversazioni private con il figlio sull"altro genitore, lamentandosi di lui o lei in maniera diretta o indiretta. “È difficile anche per me quando è di cattivo umore", è una frase comune.

Questo stile di comunicazione impedisce a un genitore di avere a che fare direttamente con l"altro riguardo al comportamento che lo infastidisce. In situazioni in cui c"è un comportamento genitoriale pericoloso, l"analizzatore comunicherà con il figlio in questo modo piuttosto che fare un passo avanti nel risolvere i problemi di comunicazione.

L"allineato

Questo stile di comunicazione mette in cattiva luce genitore che sta cercando di affermare la propria autorità e il proprio status con gli altri membri della famiglia. A tavola, un allineato tenderà ad incitare il figlio a non essere d"accordo con il punto di vista dell"altro genitore.

Insomma, l"allineato incoraggerà i figli a schierarsi contro l"altro genitore. Sminuendo l"autorità del partner, questi provocherà un allontanamento dei figli da quel genitore. Risolvere questi problemi il prima possibile è fondamentale.

Coppia che discute.


Risolvere i problemi di comunicazione tra genitori

È quasi impossibile affrontare un problema di comunicazione tra i genitori mentre questi devono prendere decisioni che riguardano i figli, ad esempio perché devono decidere se punirli o meno. Il tentativo di affrontare l"errore spesso finisce in una discussione o in una fine prematura per risolvere la situazione con il figlio.

Man mano che le famiglie crescono, se i problemi di comunicazione non sono stati risolti, diventa ancora più difficile. Questi semplici suggerimenti possono aiutare i genitori a intraprendere il percorso verso la comunicazione e la cogenitorialità:

  • Analizzare in anticipo la situazione. Ciò significa decidere insieme quali sono i comportamenti dei figli che non sono accettabili e quelli che meritano un provvedimento più leggero. Ogni genitore deve bilanciare le conseguenze negative e positive, usandole insieme.
  • Non assumere il ruolo del “poliziotto cattivo": nessun genitore dovrebbe. A nessuno dei genitori dovrebbe essere assegnato il ruolo del “cattivo" nella famiglia, anche se è più comodo per tutti.
  • Non mettersi in mezzo in una discussione che un genitore sta avendo con il figlio, a meno che non vi sia esplicitamente chiesto. Potreste pensare di avere un"idea migliore per affrontare la situazione, ma sappiate che minerete la capacità dell"altro genitore di risolvere un problema fino alla fine.

Sui problemi di comunicazione, non dimenticare…

  • Se non si è d"accordo, mostrare di rispettare sempre e comunque l"opinione dell"altro genitore. Il disaccordo aperto tra i genitori non significa necessariamente educare male i figli e, se fatto bene, può aiutarli a comprendere come dovrebbero essere gestiti i disaccordi.
  • Analizzare insieme le conseguenze dopo la discussione. Non esiste una regola secondo cui i genitori non hanno tempo per discutere un provvedimento per il comportamento di un figlio prima di assegnarlo. Parlatene per alcuni minuti per concordare un provvedimento appropriato e, cosa più importante, incoraggiatelo a non commettere lo stesso errore la prossima volta.
  • Evitare disaccordi e presentare un fronte unito porta al miglior risultato per i figli. Avere una comunicazione di qualità con il proprio partner è un obiettivo che richiede impegno. Richiede anche il coraggio di cambiare, al fine di guadagnare qualcosa piuttosto che perderla.
Potrebbe interessarti ...
La comunicazione in famiglia è importante: ecco come si crea
Siamo MammeRead it in Siamo Mamme
La comunicazione in famiglia è importante: ecco come si crea

La comunicazione in famiglia è importante perché aiuta a creare e a mantenere un clima affettivo in casa. Scoprite come riuscirci.