Come trovare la tranquillità durante la gravidanza

17 Dicembre 2018
La gravidanza è un momento molto importante per la donna, che la riempe di felicità ma anche di tanti dubbi e paure. Scoprite con noi alcune strategie per trovare la tranquillità in questo bellissima fase della vostra vita.

Fin dal momento del concepimento i vostri corpi e le vostre menti sono iniziati a cambiare. Ci sono momenti in cui percepite la vita con una allegria strepitosa e altri in cui tutti questi cambiamenti vi sopraffanno e avete paura. Oggi vi diremo un segreto per trovare la tranquillità durante la gravidanza: abbiate fiducia in voi, perché andrà tutto bene.

Dove potete trovare la tranquillità? È dentro di voi, allo stesso modo in cui vi passano per la testa le idee che disturbano le vostre giornate. Siete voi ad avere il potere di scegliere come agire di fronte alle varie situazioni e avete anche la capacità di scegliere i vostri pensieri. Sentitevi forti e in grado di superare qualsiasi difficoltà che vi si presenti, voi e solo voi potete calmare quelle vocine nella vostra mente che a volte vorrebbero rovinare tutto.

Quando vi prendono paure, dubbi o ansia scegliete di fidarvi di voi, nella saggezza della natura e nell’amore che provate per la vita che sta crescendo dentro di voi. Di fatto, ispirarci alla natura per imparare da essa è un altro strumento molto valido. “L’intelligenza della natura funziona con molta facilità, con spensieratezza, armonia e amore”, assicura la quinta legge espressa nel libro Le sette leggi spirituali del successo di Deeprak Chopra.

Il libro consiglia di fare tutto ciò che possiamo per organizzare la nostra vita, ma ci ricorda anche che la natura è l’organizzatrice per eccellenza, per cui è importante ispirarsi ad essa. Nei momenti di maggiore produttività e creazione la natura non lavora ma gioca, dice il testo, il quale invita a ricordare che dentro di noi risiedono le stesse qualità della natura. Abbiamo tutto il necessario per creare con la stessa facilità ed armonia.

Coppia in un prato

La tranquillità è dentro di voi

Siamo in molti ad aver dimenticato come trovare la tranquillità e pensiamo che possiamo recuperarla cercandola al di fuori di noi stessi. Abbiamo la falsa credenza che siano gli aspetti esterni come l’economia, il rumore, la situazione del paese o le differenze con le altre persone ciò che ci ruba la tranquillità. Ma no, non è così.

Indipendentemente da quello che sembra stia succedendo attorno a voi, siete voi ad avere tutta la capacità per raggiungere i vostri obiettivi, per liberarvi dall’angoscia e creare una connessione tra le vostre emozioni, la natura e la vostra stessa energia.

E qui c’è un altro punto critico. Come trovare la connessione con la vostra stessa energia? Ora, ci sono molte tecniche, ma prima di spiegarvele è necessario ricorcare alcuni aspetti che, anche se sembrano molto semplici, vengono spesso dimenticati. Noi esseri umani siamo fatti di corpo, mente e spirito.

E di questi tre elementi, il primo posto lo occupa lo spirito, dal momento che ci lega all’origine di tutto. Questa origine, che spesso chiamiamo Dio, è il luogo in cui risiede tutta la pace, tutta la tranquillità, tutta l’energia e l’amore di cui abbiamo bisogno.

Chopra spiega che, quanto più stretto è il legame con il nostro spirito o con il nostro universo spirituale, tanto più possiamo godere dell’abbondanza dell’universo. Il quale è stato organizzato al fine di soddisfare i nostri bisogni e i nostri desideri. “Solo quando siamo scollegati ci vediamo in necessità di soffrire e di lottare. L’intenzione divina è che tutti gli esseri umani possano godere della propria esistenza”, dice l’autore.

Paure e inquietudini durante la gravidanza

Strategie per trovare la tranquillità

Una delle strategie più utili per trovare la tranquillità è meditare. Potete fare meditazioni di 10 minuti, il tempo non è davvero importante. La cosa fondamentale è dare pace alla mente.

E per calmare l’angoscia che insorge nella nostra mente accelerata, è necessario creare un silenzio interiore. Questo promuove la chiarezza mentale; ci permette di dare valore al nostro mondo interiore; ci insegna a trovare la nostra fonte interiore di pace e l’ispirazione ogni volta che affrontiamo un problema o una sfida. Per raggiungere questo silenzio interiore è necessario ricordare che proprio il silenzio è il luogo dello spirito. Tutte le altre voci parlano forte, mentre lo spirito si esprime senza emettere alcun suono.

Questo silenzio interiore di cui parliamo non si riferisce solo al rimanere zitti, anche se certamente è necessario smettere di parlare perché il corpo sia tranquillo, in quiete. Ma oltre al “chiudere la bocca” dobbiamo calmare i nostri pensieri e diminuire il baccano nella nostra testa.

Tecnica della respirazione

Ci sono centinaia di tecniche per riuscire a calmare la mente e trovare la tranquillità, una di queste è sedervi in silenzio e concentrarvi sulla respirazione. Per avere il controllo di questo esercizio è necessario contare da uno a dieci, il conto che va al ritmo di ogni respiro; così, quando inspirate conterete uno e quando espirate conterete due… Se durante il processo del conto vi nasce qualche pensiero angoscioso, tornate a concentrarvi e iniziate di nuovo da zero il conto che stavate realizzando.

L’obiettivo è contare fino a 10 senza percepire pensieri affrettati né angosciosi; e se vengono percepiti, tornare a iniziare finché non si riesce a controllare la propria mente. Quando riuscite a contare fino a 10 senza che vi nasca alcun pensiero negativo, potrete sentire una sensazione di tranquillità ineguagliabile. Cominciate con questo esercizio, vedrete come riuscirete a trovare la tranquillità!

Non dimenticatevi mai che siete voi a decidere se far caso a quella vocina nella vostra mente a cui avete dato il potere di minare la vostra pace. O se lasciar spazio al silenzio interiore e all’allegria di godersi ogni istante.