Consigli e trucchi per la scelta dei vestiti premaman

Quali sono i migliori vestiti per le donne incinte? In questo articolo, vi diamo alcuni consigli e trucchi per scegliere gli abiti premaman e mantenere il vostro stile.
Consigli e trucchi per la scelta dei vestiti premaman
Samanta Ruiz

Scritto e verificato da l'insegnante Samanta Ruiz.

Ultimo aggiornamento: 22 settembre, 2022

I cambiamenti del corpo sono inevitabili durante la gravidanza, ma potete creare un’immagine con cui vi sentite a vostro agio applicando alcuni suggerimenti e trucchi per la scelta dei vestiti premaman.

Una figura corporea positiva è importante per la vostra salute mentale ed emotiva in questo periodo molto speciale della vostra vita. Pertanto, indossare gli abiti giusti per voi può essere di grande aiuto.

Ma come fate a sapere quali vestiti scegliere? Successivamente, vi diamo alcuni suggerimenti.

Scegliere i vestiti premaman: cosa tenere in considerazione?

L’abbigliamento e gli accessori per le donne in gravidanza devono soddisfare tre premesse fondamentali: comfort, freschezza ed eleganza. In sintonia con queste caratteristiche, questi sono i trucchi e i consigli per la scelta degli abiti premaman che vi proponiamo.

1. Controllate il vostro armadio

Fate un sondaggio sui vestiti che avete e vedete cosa potreste indossare in ogni fase della gravidanza. Ad esempio, utilizzerete le felpe nei primi mesi, ma se avete abiti larghi, maglioni o giacche, conservateli per il secondo e il terzo trimestre.

L’idea è di mantenere il vostro stile il più possibile e di aggiungere abiti premaman speciali solo se ne avete davvero bisogno.

2. Cercate di raggiungere un equilibrio visivo

Un ottimo trucco per i vestiti delle donne in gravidanza è cercare di utilizzare modelli che compensino i volumi. In ogni caso, la vostra scelta dipenderà dall’evoluzione del vostro peso durante la gravidanza.

Ad esempio, se avete una pancia grande, potete utilizzare modelli elasticizzati sulle gambe per farle sembrare molto magre e quindi compensare l’aspetto. D’altra parte, se non avete preso molto peso, un oversize può darvi più volume ed evidenziare la vostra gravidanza.

Gli abiti garantiscono comfort alle donne in gravidanza e, inoltre, possono essere riutilizzati dopo il parto.

3. Preferite i vestiti

Gli abiti sono le regine del comfort. Non esiste capo più comodo per una donna incinta. Potete sceglierli in diversi stili e lunghezze, anche se quelli più adatti a voi sono quelli più corti o midi.

Opzione che fa tendenza sono i modelli realizzati con tessuti che segnano e stilizzano la silhouette. Inoltre, la cosa migliore dei vestiti è che potete continuare a usarli dopo il parto.

4. Acquistate vestiti premaman che non siano maternità

In tempi di attenzione per l’ambiente e di consumo responsabile, è necessario che i vostri acquisti siano orientati verso capi che potete riutilizzare oltre i 9 mesi di gestazione.

I vestiti che comprerete per poterli usare dopo la gravidanza possono essere i seguenti:

  • Leggins.
  • Tubo flessibile.
  • Vestiti.
  • Maglioni.
  • Magliette.

5. Scegliete biancheria intima adattabile

Qui conviene fare un piccolo adattamento e optare per l’intimo in cotone elasticizzato. Questo tessuto ha molti vantaggi, poiché è morbido, traspirante, fresco e anallergico. Inoltre, si adatta perfettamente ai cambiamenti della forma e del volume del corpo.

Si consiglia di scegliere reggiseni con una buona struttura che contenga la crescita del seno e anche che vi servano per il momento dell’allattamento. Per quanto riguarda le mutandine, è meglio se sono a vita alta e hanno un elastico morbido.

Un indumento intimo molto salutare per le donne in gravidanza è il body, che aiuta a contenere la pancia e a ridurre l’impatto del peso extra del bambino sulla colonna vertebrale.

La biancheria intima durante la gravidanza dovrebbe preferibilmente essere adattabile. I tessuti in cotone elasticizzato sono l’ideale in quanto sono morbidi, freschi e anallergici.

6. Acquistate la vostra taglia abituale per i vestiti premaman

Questo consiglio è pura logica. Salvo casi particolari, né le spalle, né le braccia, né le gambe aumentano significativamente il loro volume durante la gravidanza. Allora perché acquistare taglie più grandi?

Il trucco è scegliere la stessa taglia di sempre e, magari, variare i tessuti. Ad esempio, potete cercare capi in cotone elasticizzato.

Immagine corporea in gravidanza

Molte volte avrete sentito dire che la gravidanza non dura per sempre. È una grande verità, ma molte donne non sono in grado di dimensionarla e si concentrano solo sul vedere un’immagine negativa del proprio corpo senza pensare che questa situazione sia temporanea.

“Puoi imparare come affrontare i sentimenti sui cambiamenti del tuo corpo durante e dopo la gravidanza”.

-Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani degli Stati Uniti-

D’altra parte, è importante sapere che costruire un’immagine positiva è possibile. Uno dei modi per farlo è assicurarvi di avere un comodo guardaroba premaman che vi piace davvero.

Potete fare molto di più per sentirvi bene con il vostro corpo in gravidanza!

Gli esperti dell’Office of Women‘s Health of the Health and Human Services (HHS) degli Stati Uniti, spiegano che per promuovere un’immagine corporea positiva in gravidanza, è importante tenere conto di quanto segue:

  • Comprendere il lavoro che il corpo sta facendo e creare una nuova vita.
  • Esprimete i sentimenti per il vostro corpo con le persone a voi più vicine.
  • Praticate regolarmente qualche tipo di attività fisica.
  • Cercate e imparate a conoscere la gravidanza in modo da sapere quali cambiamenti aspettarvi.
  • Cercate aiuto se vi sentite sopraffatte dai cambiamenti nel vostro corpo.

Come avrete visto, ci sono molte risorse per farvi sembrare radiosa durante la gravidanza. Approfittatene!

Potrebbe interessarti ...
Vestiti da allattamento: servono davvero?
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Vestiti da allattamento: servono davvero?

L'allattamento a richiesta è la migliore alimentazione che possa ricevere un neonato. Per portarlo avanti, servono i vestiti per l'allattamento?