Che cosa bisogna mangiare per far nascere un bambino più intelligente?

20 febbraio, 2020
Mantenere uno stile di vita e soprattutto un'alimentazione equilibrata è fondamentale per godere di buona salute in ogni momento della propria vita. Tuttavia, durante la gravidanza questo aspetto acquisisce ancora più importanza, perché influisce anche sullo sviluppo del bebè. Che cosa dovete mangiare per concepire un bambino più intelligente?

Ogni madre sa che, per far nascere un bambino più intelligente e sano sotto tutti gli aspetti, deve seguire una buona alimentazione. Non solamente durante la gravidanza, ma in ogni periodo della sua vita. In altre parole, una dieta sana deve essere uno dei pilastri fondamentali del suo stile di vita.

Esistono molti alimenti, appartenenti a gruppi differenti, che sono ricchi di nutrienti e proprietà e offrono enormi benefici alla salute degli esseri umani. Per quanto riguarda l’intelligenza o, per meglio dire, lo sviluppo cerebrale, abbiamo sempre sentito dire che il pesce risulta particolarmente vantaggioso. Di conseguenza, spesso le persone cercano di inserirlo nella propria dieta.

Secondo uno studio pubblicato su The Lancet, il consumo frequente di pesce e frutti di mare durante la gravidanza favorisce lo sviluppo del cervello del bambino.

Il consumo di pesce e frutti di mare

I risultati di questo studio non hanno mancato di generare alcune polemiche, perché contraddicono altre ricerche, condotte nel 2004 negli Stati Uniti, che consigliavano di limitare il consumo di questi cibi da parte di donne incinte. In particolar modo, a causa del rischio che comporterebbe per il bebè la presenza di un residuo contenuto in questi animali: il metilmercurio.

Gli autori dello studio pubblicato da The Lancet affermano che “gli effetti dannosi che può esercitare sullo sviluppo cerebrale non superano i benefici che possiedono altri nutrienti presenti nel pesce e nei frutti di mare”.

“Il cervello di un bambino appena nato è composto al 50% da lipidi, che si formano a partire da acidi grassi essenziali. Alcuni di essi vengono sintetizzati dall’organismo stesso, mentre altri devono essere introdotti attraverso la dieta, come gli omega-3. Le sardine, per esempio, rappresentano un’ottima fonte di omega-3, un grasso essenziale e perfetto per lo sviluppo del cervello, del sistema nervoso e della memoria del bambino”.

una dieta che contiene cibi ricchi di omega-3 aumenta le possibilità di concepire un bambino più intelligente

Secondo i ricercatori, anche se i meccanismi che provocano questo fenomeno sono ancora ignoti, “sembra che i livelli di questi acidi grassi siano fondamentali nello sviluppo precoce del cervello del bebè”, mentre la loro carenza può provocare gravi conseguenze. A questo si deve l’importanza del loro consumo durante la gravidanza.

Che cosa mangiare per avere un bambino più intelligente

Il tuorlo dell’uovo contiene colina, che è la molecola precursore dell’acetilcolina, un neurotrasmettitore coinvolto in un gran numero di funzioni, come la memoria e il controllo muscolare. Oltre a possedere queste caratteristiche, la colina è molto importante perché costituisce il rivestimento che ricopre i nervi.

Consumare un uovo al giorno non fa bene solamente al bebè, ma aiuta anche voi a mantenere un peso sano, vi fornisce vitamina D e, inoltre, contribuisce anche a prevenire il cancro alla mammella.

La barbabietola è un alimento ricco di nitrati, che vi aiutano a migliorare la circolazione sanguigna del cervello del bambino. Inserite questo alimento nella vostra dieta regolare, in un succo o in insalate. Vi sarà di aiuto anche per combattere la stitichezza.

I fagioli bianchi costituiscono una buona fonte di carboidrati a digestione lenta e sono ricchi di proteine, vitamine, minerali e fibre. Di conseguenza, sono perfetti anche per lo sviluppo della memoria.

Si raccomanda molto caldamente il consumo di carne (sempre a patto che sia cotta adeguatamente). Il fegato di pollo o di bovino contiene sufficienti quantità di ferro, che è ottimo per lo sviluppo del bebè.

mangiare frutta e verdura in gravidanza aiuta a concepire un bambino più intelligente

Mangiare frutta, verdura e semi è una decisione intelligente

Oltre a tutti questi alimenti, anche la frutta è molto importante. Infatti, un gruppo di ricercatori canadesi ha deciso di dimostrare che il consumo di frutta di stagione da parte delle donne incinte comporta un significativo aumento della memoria dei bebè.

Ogni porzione di frutta che la madre incinta consuma ogni giorno promuove un incremento delle capacità cognitive del bebè, anche un anno dopo la nascita.

I semi contengono selenio e vitamina E; inoltre, contribuiscono a rafforzare il cervello, dal momento che forniscono all’organismo grassi buoni. Un pugno di semi nella vostra dieta quotidiana è sufficiente per offrire al piccolo un buono sviluppo cerebrale.

Infine, è necessario che ricordiate che ci sono numerosi fattori di cui tenere conto, quando si desidera avere un bambino più intelligente della media. A questo scopo, oltre a prendervi cura dell’alimentazione, è importante che seguiate uno stile di vita sano e che, in caso di dubbi, consultiate il vostro medico.