Prendersi una pausa, anche le madri ne hanno bisogno

23 maggio, 2020
La vita di una madre è spesso un susseguirsi frenetico di cose da fare, con poco tempo per ricaricarsi. Ma prendersi una pausa ogni tanto è indispensabile.
 

Essere madri non è affatto facile e spesso non ci si rende conto di vivere sempre in modo frenetico. Ci sono tante cose da fare e le madri di certo non si tirano indietro. A volte, però, anche le madri hanno bisogno di prendersi una pausa.

Le madri fanno di tutto, lavorano fuori e dentro casa, devono trovare il tempo per se stesse e per gli amici e soprattutto devono dedicare del tempo ai loro figli. Quando arriva sera, dalla stanchezza accumulata, riescono appena a stare in piedi.

Se una madre deve imparare una cosa utile nella vita, è trovare un momento per prendersi una pausa. La vita scorre ad un ritmo frenetico e a malapena si ha il tempo per fermarsi, fare un bilancio sulla propria vita e capire quale direzione sta prendendo. Di tanto in tanto, come in un gioco, bisogna premere il pulsante “pausa” per rilassarsi e respirare. Dopo, quando le batterie saranno nuovamente cariche, si può continuare a giocare.

Forse vi starete chiedendo: “Una pausa? Una pausa per cosa?”. Questa parola potrebbe andar bene per interrompere la riproduzione di un film. Ma una madre può prendersi una pausa ogni tanto per salvaguardare la sua sanità mentale? La risposta è sì, dovrebbe. È importante imparare a fermarsi, guardare ciò che si ha intorno e ad ascoltare quello che il vostro cuore ha da dirvi.

mamma e figlia che ridono
 

Prendersi una pausa: premete il pulsante “pausa”

Potreste pensare che premendo il pulsante “pausa” si lascino le cose come sono e poi si ritorni a fare quelle cose che ci avevano stancato tanto. Niente di più lontano dalla realtà. A volte è necessario premere il pulsante pausa per ritrovare le energie sufficienti per essere in grado di fare ciò che prima ci aveva stancato, ma che adesso è possibile fare grazie al piccolo riposo che ci siamo prese.

Non mi hai portato via il futuro, me ne hai dato uno nuovo”.

-Madre anonima-

Le madri hanno bisogno di prendersi una pausa: uno strumento utile

Fare una pausa ogni tanto vi aiuterà a trovare pace e serenità nella vostra vita. A volte, le madri si sentono stanche e sopraffatte dalla vita che conducono. Forse perché sono vittime dei giudizi degli altri, perché non si sentono perfette, perché i loro partner non le soddisfano emotivamente o perché mancano i soldi o vogliono una casa più grande… A volte tutto sembra una strada in salita.

Sono molti i problemi dovuti alla mancanza di denaro. Quindi, lavorate più ore di quanto il vostro corpo possa sopportare. Ciò significa che non avete abbastanza tempo per voi e per i vostri figli. Di questo ne risente la vostra autostima. L’autostima non deve crescere per ciò che avete di materiale, tutt’altro! La vostra autostima è ciò che siete e ciò che siete capaci di fare quotidianamente.

madre che tiene in braccio la figlia sulla spiaggia
 

Per guardarvi attorno e poter valutare cosa potete cambiare nella vostra vita per migliorarla, avete bisogno di staccare, di prendervi una pausa. Non è affatto facile, è un esercizio consapevole finalizzato a comprendere che direzione sta prendendo la vostra vita e come potete migliorarla.

È difficile rimanere a galla quando il vostro cuore è pieno di angoscia e le emozioni negative non vi permettono di respirare. La disperazione, il dolore, i traumi, la rabbia o la confusione possono farvi crollare e pensare che prendersi una pausa non sia la scelta giusta.

Invece, è proprio questo il momento in cui ne avete più bisogno. Provate a riflettere sulla vostra vita passata, su quella che state vivendo e su quella che volete vivere in futuro. State facendo la cosa giusta per ottenere la vita che desideravate tanto o siete bloccate senza sapere quale direzione prendere?

I vostri figli fanno parte del vostro mondo

Siete imperfette, umane e inclini ad essere reattive e volubili. Potete entrare in conflitto con ciò che provate, con la sensazione di ciò che avete perso e l’incertezza di come sarà il futuro. I vostri figli cresceranno e avranno bisogno di una madre emotivamente sana, che sappia stare bene con se stessa, che riesca a risolvere i problemi, che sia in grado di stare con loro e dare loro tutto il suo amore incondizionato.

I vostri figli crescono e se ogni tanto non vi prendete una pausa, vi sentirete tristi, egoiste e non vi sarete concesse l’opportunità di capire come funziona davvero la vita. Le piccole cose sono ciò che conta davvero. Godetevi i vostri figli, pensate a voi stesse e a tutto ciò che la vita vi offre ogni giorno. Non c’è bisogno di vivere sempre in maniera frenetica.

 
  • Bowlby, J. (1986). Vínculos afectivos: formación, desarrollo y pérdida. Madrid: Morata.
  • Bowlby, J. (1995). Teoría del apego. Lebovici, Weil-HalpernF.
  • Garrido-Rojas, L. (2006). Apego, emoción y regulación emocional. Implicaciones para la salud. Revista latinoamericana de psicología, 38(3), 493-507. https://www.redalyc.org/pdf/805/80538304.pdf
  • Marrone, M., Diamond, N., Juri, L., & Bleichmar, H. (2001). La teoría del apego: un enfoque actual. Madrid: Psimática.
  • Moneta, M. (2003). El Apego. Aspectos clínicos y psicobiológicos de la díada madre-hijo. Santiago: Cuatro Vientos.