Come aiutare i vostri figli a sopportare la quarantena

25 marzo, 2020
Il periodo di permanenza forzata in casa può risultare difficile per i bambini, da un punto di vista sia fisico che emotivo. Ci sono alcuni suggerimenti, però, che possiamo seguire per aiutarli a sopportare la quarantena.

Sono ormai trascorsi diversi giorni da quando ha avuto inizio il periodo di isolamento in casa, e ci troveremo ancora per un po’ di tempo a vivere in queste circostanze. Si tratta di una situazione difficile che può colpirci a vari livelli, ma noi, come adulti, rispetto ai bambini abbiamo a disposizione più strumenti che ci aiutano a gestirla. Per questa ragione desideriamo condividere con voi alcune idee per aiutare i vostri figli a sopportare la quarantena.

Per i più piccoli, si tratta di una situazione nuova e insolita, che può arrivare a generare in loro una grande paura, soprattutto se non comprendono bene ciò che accade oppure se la famiglia non offre loro un sufficiente sostegno emotivo. Possono sentirsi confusi, oppressi, annoiati e soffocati dal divieto di uscire di casa. Tuttavia, esistono alcune misure che possiamo adottare per fare in modo che questi giorni trascorrano in modo più gradevole, per loro.

Come aiutare i vostri figli a sopportare la quarantena

1. Curare l’igiene

Dal momento che non è possibile uscire di casa, potremmo essere tentati di rimanere in pigiama tutto il giorno e trascurare alcuni aspetti fondamentali della nostra igiene personale. Ciononostante, questi piccoli gesti esercitano un notevole effetto sul nostro benessere emotivo.

Quindi, ogni mattina, dopo colazione, incoraggiate i vostri figli a spazzolarsi i denti, pettinarsi e vestirsi con abiti puliti, che indosserebbero se uscissero di casa. Non è necessario adottare un abbigliamento formale o elegante: può benissimo trattarsi di vestiti comodi. Assicuratevi, però, che nel corso della giornata si cambino d’abito.

Inoltre, è importante che continuino a rifare il letto ogni mattina e mantengano la camera da letto ben organizzata. Uno spazio pulito e ordinato li aiuterà a dare maggior tranquillità e concentrazione al loro stato d’animo.

per sopportare la quarantena è importante continuare a prendersi cura della propria igiene

Allo stesso modo, per quanto non escano di casa, devono farsi la doccia e lavarsi i capelli con la stessa frequenza che seguivano in precedenza. Trascurare il nostro corpo e il nostro ambiente ha l’effetto, prima o poi, di provocare in noi un malessere interiore.

Altrettanto importante è prendersi cura dell’igiene mentale dei bambini. Fate in modo che il virus non sia l’unico argomento di conversazione in casa e, quando lo affrontate, fate in modo che sia da un punto di vista positivo. Instillare paura nei piccoli non è mai una buona idea.

2. Routine equilibrate per aiutare i vostri figli a sopportare la quarantena

Seguire una routine porta grandi benefici ai bambini, perché offre loro struttura e sicurezza nella loro quotidianità. Per questa ragione, è necessario dare loro orari da seguire e attività da svolgere durante questo periodo nel quale sono costretti a rimanere in casa.

Si potrebbe, per esempio, dedicare le mattinate alle attività scolastiche, per riservare i pomeriggi ai momenti di ozio. Tuttavia, deve essere presente anche uno spazio dedicato all’attività fisica, perché i bambini hanno bisogno di muoversi. Date le evidenti limitazioni a cui siamo sottoposti, per riuscirci dovremo ricorrere alla creatività e alle risorse che ci offre la tecnologia.

Su Internet possiamo trovare diverse routine di esercizi per bambini, così come coreografie che possiamo imparare e realizzare con loro. Anche le video console possono aiutarci a questo scopo, perché molte consentono di utilizzare giochi che richiedono movimento.

Inoltre, è di grande beneficio che anche i bambini possano prendere un po’ d’aria ed essere sposti alla luce del sole, per alcune ore. Chi non possiede alcuno spazio esterno a casa può dedicarsi ad attività più tranquille, come leggere o disegnare accanto a una finestra o a un balcone.

per sopportare la quarantena è utile dedicare una parte della giornata all'attività fisica

D’altra parte, per ridurre i livelli di ansia o di nervosismo a cui potrebbero essere sottoposti i bambini, si raccomanda di realizzare esercizi di rilassamento o meditazione. Esistono versioni adattate ai più piccoli che possono modificare positivamente il loro stato interiore.

3. Tempo da trascorrere da soli

Infine, bisogna ricordare che, anche se la possibilità di trascorrere così tanto tempo in famiglia è un regalo, tutti noi abbiamo bisogno di spazi dedicati alla solitudine. Trascorrere insieme tutte le ore della giornata potrebbe farci sentire oppressi e irritati. Per questa ragione, fate in modo di trovare dei momenti nei quali i vostri figli possano godere del proprio tempo e del proprio spazio.

Incoraggiateli a giocare nella loro camera, a leggere una storia con tranquillità o a sviluppare nuove abilità che li divertano e li arricchiscano. Imparare la calligrafia o realizzare origami possono essere due ottime idee.

In definitiva, cercate di fare in modo che le loro giornate trascorrano in maniera ordinata, variegata ed equilibrata. Che si occupino di prendersi cura del proprio corpo e della propria mente, e che dispongano di momenti da dedicare sia al dovere che al piacere. In casa mantenete un ambiente tranquillo e positivo e, soprattutto, ricordate che questa situazione è destinata a passare.