Quali cambiamenti attraversa l’ombelico durante la gravidanza

· 26 agosto 2018
Durante la gravidanza, il corpo della donna attraversa diversi generi di cambiamenti, sia interni che esterni. Alcuni di questi hanno natura psichica, mentre altri sono di carattere chimico od ormonale. L'ombelico durante la gravidanza non costituisce un'eccezione.

Durante la gravidanza, il corpo della donna attraversa diversi generi di cambiamenti, sia interni che esterni. Alcuni di questi hanno natura psichica, mentre altri sono di carattere chimico od ormonale. L’ombelico durante la gravidanza non costituisce un’eccezione.

Molte donne sono colte di sorpresa dai cambiamenti del loro ombelico. È possibile che lo trovino gonfio, sporgente o perfino appiattito. È anche probabile che abbiano l’impressione che si sia capovolto. Leggendo le righe che seguono scoprirete quali sono i cambiamenti che attraversa l’ombelico durante la gravidanza.

La funzione svolta dall’ombelico durante la gravidanza

Nel periodo della gestazione, l’ombelico svolge una funzione molto importante, perché segna il punto nel quale il feto si unisce al vostro cordone ombelicale. Attraverso di esso, gli fornite tutte le sostanze nutritive, il sangue e l’ossigeno. In altre parole, tutto ciò di cui il vostro bebè ha bisogno per potersi sviluppare all’interno dell’utero.

Cambiamenti che attraversa l’ombelico durante la gravidanza

Durante la gravidanza, si verificano alcuni cambiamenti. Per esempio, l’aumento di dimensioni dell’utero, che esercita una pressione sul centro del vostro corpo. Questo fenomeno provoca, in alcune donne più che in altre, dei cambiamenti nell’ombelico. Tra le trasformazioni più comuni, possiamo menzionare:

  • Appiattimento dell’ombelico. Con in trascorrere dei mesi, la pelle si stira sempre più. Come conseguenza, anche il vostro ombelico si stira, provocando l’impressione di cancellarsi o scomparire.
  • Ingrossamento dell’ombelico. Tra il secondo e il terzo trimestre di gravidanza, dopo la 28a settimana, si verifica la retroversione o deviazione dell’ombelico. Si tratta di un fenomeno indolore che fa in modo che l’ombelico esca verso l’esterno, come se fosse un bottone.
  • Apparizione della linea scura o nera. Questa linea verticale, chiamata anche linea alba, corre dal’ombelico al pube. I cambiamenti ormonali che si presentano durante la gravidanza fanno sì che diventi scura. Dopo il parto, è destinata a scomparire gradualmente.
Anche se l'ombelico durante la gravidanza perde il suo aspetto abituale, dopo il parto torna comunque ad assumere la sua posizione originale

Periodo nel quale l’ombelico torna al suo posto

Se l’ombelico esce prima o dopo la data che è stata precedentemente indicata, la cosa non deve rappresentare motivo di preoccupazione. Ciò è dovuto al fatto che, nelle donne i cui tessuti sono deboli, l’ombelico può fuoriuscire in anticipo. Il caso è diverso per le donne che hanno la pelle più dura e spessa, per le quali il fenomeno può passare inosservato.

Anche se l’ombelico durante la gravidanza perde il suo aspetto abituale, dopo il parto torna comunque ad assumere la sua posizione originale. L’utero inizia ad accomodarsi e a riacquistare le sue dimensioni. In questo modo tornerete anche a recuperare il vostro peso.

“Attraverso l’ombelico, fornite al bebè tutte le sostanze nutritive, il sangue e l’ossigeno. In altre parole, tutto ciò di cui ha bisogno per potersi sviluppare all’interno dell’utero.”

Complicazioni che possono presentarsi

A causa di un affaticamento eccessivo dei muscoli addominali, è possibile che si verifichi un’ernia ombelicale. I sintomi più comuni che si presentano sono i seguenti.

  • Sensibilità o dolore all’addome.
  • Presenza di ingrossamento o di tessuto morbido.
  • Vomito.
  • Indigestione.
  • Febbre.
  • Disturbi dell’apparato gastrointestinale, come stitichezza.
  • Infezioni.
  • Dermatite alla pelle dell’ombelico.

Motivi per i quali l’ombelico può fare male

Alcune gestanti sentono dolore all’ombelico e alla regione circostante, anche se si limitano a sfiorarlo. Questo dolore è in rapporto con la crescita rapida della pancia. Questa distensione così veloce della pelle non ha consentito a questa regione di adattarsi al cambiamento.

Per alleviare il dolore, utilizzate una fascia per gestanti. Allo stesso modo, potete indossare della biancheria intima che copra l’ombelico, in modo che il vostro corpo si adatti al suo nuovo stato: progressivamente, aumenterà di peso.

Dal momento che si tratta di una regione molto sensibile, il dolore può risultare terribilmente fastidioso. È probabile che dobbiate utilizzare vestiti larghi, oppure che lasciate la zona maggiormente esposta, per evitare sfregamenti che irritino il vostro ombelico.

L'ombelico durante la gravidanza subisce alcuni cambiamenti del tutto normali

Raccomandazioni che potete seguire

Non si può fare assolutamente nulla per evitare la fuoriuscita dell’ombelico. Tuttavia, potete prendere in considerazione i seguenti consigli, facili da seguire.

  • Se, dopo la gravidanza, il vostro ombelico rimane molto in evidenza e non recupera il suo aspetto originale, un chirurgo può correggerlo. Con un piccolo intervento è possibile ricostruirlo ed eliminare, così, la pelle in eccesso.
  • Utilizzate molta crema per il corpo, per mantenere idratata la pelle intorno al vostro ombelico.
  • Mantenete un’igiene adeguata impiegando saponi neutri, che non contengano profumi e irritanti chimici. Inoltre, se avete dei dubbi, consultate uno specialista in dermatologia.

Anche se venite colte di sorpresa da questi cambiamenti, non dovete preoccuparvi troppo, perché è tutto normale. Il vostro utero e i vostri muscoli addominali torneranno alla loro condizione naturale.

In quel momento, tutti i cambiamenti che ha attraversato l’ombelico durante la gravidanza scompariranno. Quindi, se vi trovate in gravidanza, non dovete preoccuparvi per questo piccolo dettaglio.