Come evitare la rinite allergica nei bambini

La rinite allergica è una delle malattie più comuni nei bambini. Fortunatamente, ci sono chiari fattori scatenanti che possono essere evitati. Scopriteli di seguito.
Come evitare la rinite allergica nei bambini

Ultimo aggiornamento: 23 agosto, 2021

Attualmente si stima che il 20% della popolazione soffra di rinite allergica, di cui il 10% sono bambini. Questa è un’infiammazione di tutto il tessuto che riveste la mucosa nasale, e a volte può anche essere accompagnata da forme di asma.

Questo disturbo che colpisce la mucosa nasale, si verifica quando la persona colpita inala una sostanza a cui è allergica. La condizione è la causa di diversi sintomi, tra cui:

  • Starnuti.
  • Prurito.
  • Ostruzione delle vie aeree.
  • Secrezioni nasali.
  • Mancanza del senso dell’olfatto.

La maggior parte dei sintomi può essere trattata, mentre nei casi più gravi sono necessari dei vaccini per l’allergia. Alcune persone possono provare a superare l’allergia attraverso il sistema immunitario: controllano, cioè, che diventano più sensibili a un certo allergene.

I sintomi di solito durano per un periodo di due giorni, a volte più a lungo. Quando una persona con questo disturbo inala un agente allergenico, il corpo reagisce chimicamente attraverso i segnali descritti. Tuttavia, se una sostanza come il polline provoca allergie nella persona, continuerà a colpirla per molto tempo.

Tipi di rinite allergica

rinite 1

Esistono due tipi di rinite allergica: stagionale e perenne. La rinite allergica sia stagionale che perenne può verificarsi nella stessa persona, quindi a volte è ricorrente. I bambini, ad esempio, possono essere frequentemente colpiti da agenti causali.

Rinite allergica stagionale

La rinite allergica stagionale è anche chiamata febbre da fieno, ed è causata da una reazione al polline. Come sappiamo, il polline è prodotto da piante, alberi, erbe o erbacce.

È importante notare che a seconda del clima o della quantità di polline presente nell’aria, può influenzare lo sviluppo dei sintomi della febbre da fieno. Ciò significa che si manifesta durante determinati periodi dell’anno. Ad esempio, possiamo notare il suo sviluppo in base a queste circostanze:

  • Nelle giornate calde, secche e ventose è probabile che ci sia una grande quantità di polline. I mesi di maggio e giugno sono quelli che promuovono il maggior rischio.
  • Nelle giornate fredde, piovose e umide, il polline va per lo più direttamente al suolo.

Rinite allergica perenne

Questo tipo è causato da acari della polvere, muffe, peli di animali, prodotti per la pulizia, tra gli altri. Questi allergeni sono nell’ambiente tutto il tempo, motivo per cui questo tipo si definisce come rinite “perenne”.

Quindi, sapendo che gli allergeni possono essere presenti in qualsiasi periodo dell’anno e in casa, i modi per evitarli sono difficili. Non siamo esenti dall’essere colpiti dagli acari della polvere, ma possiamo cercare di tenerli fuori dalle nostre case.

Suggerimenti per evitare la rinite allergica

Esistono diversi trattamenti per questo disturbo, come lo stile di vita e la prevenzione degli allergeni. È possibile adottare misure per evitare i pollini che causano i sintomi della rinite allergica. Anche se sembra impossibile, dovrebbe essere fatto frequentemente. Vediamo quali sono le possibili misure che ci aiutano a prevenire questa reazione:

  • La persona può stare in casa dove c’è l’aria condizionata.
  • Durante la guida è consuetudine tenere i finestrini chiusi.
  • Allo stesso modo, quando dormite, chiudete le finestre per dormire comodamente.
  • Mantenetela casa pulita, libera da muffe e oggetti che possono accumulare polvere.
  • Evitate l’uso indiscriminato di prodotti per la pulizia che potrebbero essere irritanti.
  • Nella cameretta dei bambini è preferibile ridurre il numero di superfici non lavabili, come il tappeto, le tende e le piante.

Quando dovreste andare dal medico?

Il trattamento medico è molto importante ed essenziale per poter combattere o ridurre le allergie. A seconda dei sintomi che il bambino manifesta, il medico prescriverà un determinato tipo di farmaco. In genere si tiene conto dell’età e di alcune altre malattie, come l’asma.

rinite allergica 2

Per trattare la rinite lieve, possono essere eseguiti dei lavaggi nasali, che rimuovono tutto il muco dal naso. In farmacia esistono soluzioni saline, o molto meglio, si può preparare in casa utilizzando una tazza di acqua calda (250 millilitri), mezzo cucchiaino di sale (2,5 millilitri) e un pizzico di bicarbonato.

Tuttavia, dovreste sempre consultare un medico nei seguenti casi:

  • Quando il trattamento utilizzato non provoca più alcun effetto sulla malattia.
  • Con gravi sintomi di febbre da fieno.
  • I sintomi non rispondono al trattamento.
Potrebbe interessarti ...
Allergie alimentari più comuni nei bambini
Siamo MammeLeggi in Siamo Mamme
Allergie alimentari più comuni nei bambini

Le allergie alimentari più comuni nei bambini si verificano in grande frequenza. Si verifica quando il sistema immunitario è molto sensibile