Eruzioni cutanee più frequenti nei bambini in base alla loro età

Le eruzioni cutanee sono abbastanza comuni nei bambini. Sebbene abbiano un trattamento specifico, alcune tipologie possono diffondersi facilmente.
Eruzioni cutanee più frequenti nei bambini in base alla loro età

Ultimo aggiornamento: 22 aprile, 2022

Le eruzioni cutanee dei bambini possono variare a seconda della loro età e del loro grado di contatto con l’ambiente esterno. Non solo i cambi di stagione influenzano il suo sviluppo, ma anche la presenza di alcuni germi e sostanze allergizzanti.

Successivamente, ti diremo quali sono le eruzioni cutanee più comuni nei bambini in base alla fase della crescita in cui si trovano.

Eruzioni cutanee nei bambini di età inferiore a 3 anni

Le eruzioni cutanee causano un notevole cambiamento nel colore e nella consistenza della superficie della pelle di neonati e bambini piccoli. Questi possono favorire la comparsa di diverse manifestazioni, come desquamazione, irritazione o prurito.

Vi diciamo quali sono i più frequenti in questa fascia di età.

Dermatite da pannolino

Questa condizione della pelle è molto comune tra i bambini e si sviluppa quando il pannolino rimane sporco o bagnato per lunghi periodi di tempo. Pertanto, il rischio di soffrirne aumenta con la diarrea o quando il bambino inizia a mangiare cibi solidi.

In generale, l’eruzione da pannolino di solito non colpisce le pieghe inguinali, ma si verifica piuttosto nelle aree che entrano in contatto con il pannolino. Questo è uno dei suoi tratti distintivi.

La pelle compromessa diventa rossa, irritata e umida, ma questa condizione può essere migliorata con l’uso di crema all’ossido di zinco, frequenti cambi di pannolino e una corretta pulizia dell’area.

La mamma cambia il pannolino del suo bambino.
La dermatite da pannolino è causata dall’aumento dell’umidità nella pelle del bambino che rimane a contatto con il tessuto sintetico. L’uso di salviettine umidificate al posto dell’olio ne favorisce l’aspetto.

Acne infantile

La presenza di brufoli e brufoli nei neonati non è rara, poiché ricevono una grande stimolazione ormonale dalla madre prima della nascita.

In questo caso, come accade nella pubertà, le ghiandole della pelle aumentano la loro produzione di sebo e possono ostruire i piccoli pori. Tuttavia, nel corso delle settimane scompaiono da soli.

Impetigine

L’ impetigine è una delle infezioni cutanee più comuni nei neonati e nei bambini piccoli. Infatti, nella maggior parte dei casi si trova intorno alla bocca, al naso e al mento, a causa della sbavatura e della presenza costante di muco.

Le vesciche piene di liquido sono una delle lesioni più evidenti della malattia, insieme a un’eruzione cutanea pruriginosa. Queste lesioni poi scoppiano e si ricoprono di una crosta color miele (nota come mielicerica ).

Eruzioni cutanee nei bambini di età compresa tra 3 e 7 anni

Quando i bambini invecchiano, le eruzioni cutanee si verificano per altre cause. In generale, questi sono legati al contatto diretto con agenti aggressivi (dermatite da contatto), allergeni (reazioni allergiche) o come reazioni avverse al consumo di farmaci.

La maggior parte delle eruzioni cutanee di solito non sono gravi e scompaiono da sole entro pochi giorni. Vi diciamo il più frequente dei bambini di questa età.

Varicella

Sebbene esista un vaccino contro la varicella, viene somministrato con lo scopo di evitare casi gravi della malattia. In caso di infezione, dopo alcuni giorni si sviluppa una caratteristica eruzione cutanea, che inizia sul viso e sul cuoio capelluto e poi si diffonde al resto del corpo.

Le lesioni iniziali sono vesciche rosse, pruriginose e piene di liquido che sono spesso raggruppate insieme. Questi poi si rompono e si ricoprono di croste.

Oltre alle condizioni della pelle, la varicella può essere accompagnata dai seguenti sintomi:

  • Dolore al corpo.
  • Febbre.
  • Mal di gola.
  • perdita di appetito

Malattia mani-bocca-piedi

In generale, questa patologia virale colpisce i bambini sotto i 5 anni di età e si manifesta con vesciche dolorose e rosse sulla lingua, sulle gengive e sulla mucosa orale. Inoltre, come suggerisce il nome, le lesioni si trovano anche sulla pianta dei piedi e sui palmi delle mani.

La maggior parte dei bambini infettati dal virus Coxsackie ha meno di 9 anni, quindi è comune che si manifesti in focolai in gruppi stretti, come famiglie, campi estivi o asili nido. Tuttavia, studi recenti descrivono in dettaglio che la sindrome clinica è lieve e si risolve in 7-10 giorni.

Quinta malattia

La quinta malattia è caratterizzata da un’eruzione cutanea su braccia, gambe e parte superiore del corpo, che può diventare più evidente dopo il bagno. È anche accompagnato da affaticamento, mal di testa, naso che cola, febbre bassa o mal di gola.

Secondo una pubblicazione dell’American Academy of Pediatrics, la manifestazione più caratteristica è un’eruzione cutanea rotonda e rossa sulle guance, chiamata segno dello schiaffo.

quinta malattia eruzione cutanea malare ragazza faccia arrossata guance schiaffo segno
La quinta malattia si presenta con un segno cutaneo molto caratteristico, ovvero l’arrossamento delle guance.

La scarlattina

La scarlattina è una malattia batterica, che si verifica contemporaneamente o subito dopo un mal di gola. Si presenta con un’eruzione cutanea rossa sulla pelle di tutto il corpo (tranne su piedi e mani), con piccoli rilievi che la fanno sembrare carta vetrata. Inoltre, un’altra manifestazione clinica caratteristica è una lingua rossa e lucida, chiamata lingua di fragola.

Poiché la scarlattina è un’eruzione cutanea causata da batteri, il suo trattamento di prima linea è la penicillina.

La frequenza delle eruzioni cutanee sulla pelle dei bambini

I bambini sono abbastanza inclini a sviluppare eruzioni cutanee dovute a varie infezioni, come la varicella, la scarlattina, la quinta malattia o la sindrome della mano, del piede e della bocca.

Sebbene la maggior parte delle eruzioni cutanee abbia un trattamento specifico, dipende dalla causa che le provoca. Inoltre, è solitamente indicato l’uso di saponi delicati, creme con antibiotici o corticosteroidi, unguenti idratanti o farmaci per il prurito. Ecco perché è meglio consultare un medico quando si sospetta.

Potrebbe interessarti ...
Eruzioni cutanee del bambino: cosa dovreste sapere
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Eruzioni cutanee del bambino: cosa dovreste sapere

Le eruzioni cutanee sulla pelle dei bambini sono abbastanza frequenti. Si verificano perché la loro pelle è delicata e sensibile.




Il contenuto di Siamo Mamme è solo a scopo educativo e informativo. In nessun caso sostituisce la diagnosi, la consulenza o il trattamento di un professionista. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.