Come favorire l'ottimismo nei bambini?

L'ottimismo è la tendenza a vedere e giudicare le cose nel loro aspetto più favorevole e porta numerosi benefici. In questo articolo, condividiamo le chiavi per promuoverlo nei bambini.
Come favorire l'ottimismo nei bambini?
Sharon Capeluto

Scritto e verificato da Sharon Capeluto.

Ultimo aggiornamento: 05 gennaio, 2023

I minori con un pensiero che tende all’ottimismo tendono ad essere più capaci di apprezzare ciò che hanno e ciò che sono. Pertanto, sono più felici. In breve, è un valore profondamente significativo che contribuisce al benessere globale e ci fa affrontare le sfide in modo adattivo. Continuate a leggere per imparare come promuovere l’ottimismo nei bambini.

Fortunatamente, non stiamo parlando di una condizione innata che hai o meno. Piuttosto, è un’abilità acquisita che può essere appresa in qualsiasi momento della vita. L’infanzia è, senza dubbio, il palcoscenico migliore per raggiungere una postura ottimista. Ciò significa che puoi incoraggiare l’ottimismo nei vostri figli. Vi diciamo come farlo.

Cos’è l’ottimismo e qual è la sua importanza?

Colloquialmente diciamo che chi vede il bicchiere mezzo pieno ha un carattere ottimista. L’ottimismo è una posizione nei confronti della vita. Si tratta di riuscire a registrare la parte buona delle cose, senza che ciò implichi di ignorare il negativo. Questo concetto è associato al riconoscimento delle proprie capacità e alla fiducia in esse. A sua volta, ha a che fare con entusiasmo, sicurezza e resilienza, tutti valori insostituibili.

Dalla parte opposta troviamo il pessimismo, che non rappresenta solo una posizione. È piuttosto un’abitudine mentale risentita che porta possibili conseguenze gravi come l’umore depresso. Potremmo immaginare che un bambino o un adulto pessimista indossi occhiali che gli facciano vedere il mondo come un luogo oscuro, travagliato e senza speranza. In questo senso, gli effetti del pensiero catastrofico hanno un impatto significativo sulla qualità della vita delle persone.

Diversi studi associano l’ottimismo a tassi più bassi di malattia, depressione e suicidio; e con livelli più elevati di rendimento scolastico e qualità della vita.

I bambini hanno bisogno di ottimismo per vivere le loro giornate con gioia e anche per permettersi di provare tristezza, ma senza rimanerci dentro.

Chiavi per favorire l’ottimismo nei bambini

Se vogliamo crescere bambini ottimisti, la prima cosa che dobbiamo assicurarci è che stiamo insegnando loro con l’esempio. In questo senso, è essenziale prendersi cura di un atteggiamento positivo nei confronti della vita e fare uno sforzo per affrontare le situazioni problematiche di giorno in giorno in modo funzionale e adattivo. È inutile dire ai bambini di essere ottimisti se i nostri atteggiamenti mostrano il contrario.

Incoraggiare la risoluzione dei problemi

I problemi fanno parte della vita ed è importante accettarli come un altro aspetto dell’esistenza. Incoraggiate quindi i vostri figli a interpretare le situazioni quotidiane di conflitto come qualcosa di naturale e non come un evento tragico o devastante. Senza invalidare i suoi sentimenti, aiutalo ad acquisire strumenti per la risoluzione dei problemi.

Accentuare il positivo

Ogni volta che i piccoli vivono un evento difficile o una frustrazione, cercate di segnare gli aspetti positivi e fate attenzione a non sottovalutare quelli sfavorevoli. Ad esempio, se il bambino è frustrato perché la sua lezione di sport è stata annullata a causa della pioggia, potete dirgli che comprendi il suo disagio e invitarlo ad approfittare del maltempo per andare al cinema o giocare a casa.

Esaltare le loro qualità per favorire l’ottimismo nei bambini

I minori pessimisti hanno spesso difficoltà a riconoscere le proprie qualità. In questo caso, non sorprende che abbiano una debole autostima. Per questo motivo, è essenziale che tu non perda l’occasione di nominare qualche risultato che ha raggiunto, per quanto piccolo, e congratularvi con lui. Pertanto, sarà più facile per lui valutare i suoi punti di forza.

ottimismo nei bambini
Valorizzare e valorizzare le qualità di tuo figlio è fondamentale affinché possa sviluppare un atteggiamento positivo nei confronti della vita e con maggiore fiducia in se stesso.

Insegnare a coltivare la gratitudine

La gratitudine è un potente strumento per raggiungere il benessere. Essere grati, lungi dall’essere mediocri, è una virtù che non tutti possono sperimentare. Coltivare la gratitudine va di pari passo con l’imparare ad essere umili e ad apprezzare le azioni, i pensieri e la compagnia degli altri. Questo è un requisito esclusivo quando si tratta di poter godere dei propri successi.

Incoraggiando il loro ottimismo, insegniamo ai bambini ad essere felici

Ricordate che l’ottimismo si impara. Tutti noi possiamo lavorare per assumere un atteggiamento più positivo e acquisire così gli strumenti per affrontare le sfide o superare una situazione difficile. L’ottimismo, appunto, è uno strumento per affrontare i problemi con maggiore fiducia.

Potrebbe interessarti ...
16 frasi per incoraggiare i bambini a iniziare la giornata con positività
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
16 frasi per incoraggiare i bambini a iniziare la giornata con positività

Iniziare la giornata con positività aiuta i piccoli ad affrontare meglio la quotidianità, dimostrando un atteggiamento costruttivo di fronte alla v...



  • Gillham, J. (2000). The science of optimism and hope. Filadelfia, PA: Templeton Foundation Press.
  • Sánchez Hernández, Ó, & Méndez Carrillo, F. (2009). El Optimismo como Factor Protector de la Depresión Infantil y Adolescente. Clínica y Salud20(3), 273-280. Recuperado en 24 de noviembre de 2022, de http://scielo.isciii.es/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S1130-52742009000300008&lng=es&tlng=es.
  • Seligman, M. (2014) Niños optimistas. Penguin Random House Grupo Editorial España, 9 oct 2014 – 456 páginas.

Il contenuto di Siamo Mamme è solo a scopo educativo e informativo. In nessun caso sostituisce la diagnosi, la consulenza o il trattamento di un professionista. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.