Fasciatoio per il neonato: quali requisiti deve avere?

06 giugno, 2020
Così come si tiene conto di certi fattori quando si sceglie il lettino o la culla, dovrebbe avvenire lo stesso con il fasciatoio per il neonato.
 

La nascita di un bambino implica sempre molte spese. Buona parte dello stipendio dei genitori va via in vestiti, pannolini e cibo, ma anche la culla o il fasciatoio per il neonato rappresentano una spesa non indifferente.

Molto spesso si ha la fortuna di poter contare sull’aiuto di amici e parenti, che si fanno carico di regalarci questi utili accessori e di consigliarci. Alcune delle domande più frequenti dei genitori primipari, per esempio, riguardano il fasciatoio per il neonato.

Potrebbe sembrare un elemento banale, e spesso non vi si dà particolare importanza per la semplicità del suo uso. Per questo motivo molta gente non si informa a sufficienza in merito, abitudine che può causare diversi problemi.

Così come si tiene conto di certi fattori quando si sceglie il lettino o la culla, dovrebbe avvenire lo stesso con il fasciatoio. È bene sapere che si tratta di un elemento importante, che deve garantire alcuni requisiti di sicurezza.

Quali caratteristiche deve avere il fasciatoio per il neonato?

Secondo quanto sostenuto dagli esperti, cambiare il neonato è più complicato di quello che sembra. Sono minuti di unione e complicità, durante i quali il bambino deve sentirsi protetto e a suo agio.

Vista l’importanza di questo momento, risulta obbligatorio seguire una serie di raccomandazioni in merito alla struttura del fasciatoio.

Mamma che cambia il neonato
 

La forma

Il fasciatoio non deve essere troppo alto, in quanto potrebbe provocare fastidi ai genitori. L’ideale è che abbia i laterali leggermente sopraelevati e che sia ampio in modo da proteggere il bambino in caso di movimenti bruschi. Se ha le ruote, inoltre, bisognerà verificare di aver inserito il freno.

Gli accessori

La scelta degli accessori dipende dalle esigenze dei genitori. Molti li scelgono in considerazione degli spazi domestici; altri tengono conto della propria disponibilità economica.

In ogni caso, i fasciatoi con i compartimenti sono molto utili per evitare di doversi allontanare mentre si cambia il bambino.

Le dimensioni del fasciatoio per il neonato

Alla pari degli accessori, anche le dimensioni dipendono dai gusti e dalle possibilità economiche e di spazio. Alcuni fasciatoi sono molto piccoli, mentre alti sono paragonabili a mobili di grandi dimensioni. Dipende tutto dallo spazio della stanza in cui andrà collocato.

In qualsiasi caso, le dimensioni non rappresentano un fattore determinante in termini di utilità.

La sicurezza

La sicurezza è uno degli aspetti più importanti nella scelta del fasciatoio per il neonato. Deve essere omologato e rispettare tutti i requisiti di sicurezza. Si consiglia di acquistarlo in negozi di fiducia, in cui si sa che vengono usati materiali di buona qualità.

L’amore di una madre è paziente e comprensivo. Quando tutti gli altri ti abbandonano, non cede e non vacilla mai, anche se il suo cuore è sul punto di spezzarsi.

-Helen Rice-

 

L’altezza dei genitori

Può sembrare ovvio, ma molti genitori dimenticano di considerare questo aspetto. L’altezza del fasciatoio per il neonato deve consentire ai genitori di accedervi comodamente. Questa caratteristica risulta persino più importante quando si è molto alti o bassi.

Cambio del pannolino

La stabilità del fasciatoio per il neonato

La superficie del fasciatoio non deve essere né troppo morbida né troppo dura. In questo modo non si deformerà e non risulterà scomodo per il neonato mentre si cambia il pannolino o gli indumenti.

È molto importante che sia stabile, così da evitare qualsiasi tipo di incidente. Deve anche essere molto resistente, dato che dovrà durare due o tre anni circa.

Tipi di fasciatoi

Bisogna considerare che esistono innumerevoli tipi di fasciatoi, che si adattano ai requisiti e ai gusti dei genitori. Alcuni sono formati soltanto da un piccolo materasso, ideale per chi non dispone di molto spazio in casa.

Altri sono costituiti da materassi gonfiabili, molto utili per i genitori che viaggiano spesso. In questo caso, l’unico problema è la stabilità, al di poco scarsa. Si consiglia di usare questi fasciatoi solo di tanto in tanto, e unicamente in assenza di altre opzioni.

 

Esistono anche i fasciatoi con la vasca da bagno per il piccolo, così come altri che fungono al contempo da tavoli o cassettiere. Sono i modelli più comuni e utilizzati, in quanto fissi e sicuri. Nella maggior parte dei casi rispettano le norme di sicurezza stabilite ed è possibile trovarli in diversi modelli.

Raccomandazioni

Oltre ai requisiti di sicurezza già indicati, al momento di acquistare il fasciatoio per il neonato bisogna considerare una serie di fattori. Il più importante riguarda la necessità.

Il fasciatoio per il neonato non sempre è necessario, soprattutto se si considera che lo si utilizzerà per un lasso di tempo relativamente breve. Possiamo dunque sceglierne uno che abbia più funzioni, così da poterlo sfruttare anche quando il bambino sarà più grande.

Al tempo stesso è bene essere consapevoli del fatto che l’acquisto di un fasciatoio per il neonato può equivalere a una notevole spesa, che in molti casi può essere evitata. Ogni famiglia è un mondo a sé stante, e così i propri bisogni. Non c’è motivo di imitare gli altri, basterà concentrarsi solo su quanto risulta più conveniente per sé.