5 curiosità sconosciute sui primi giorni dei neonati

6 Dicembre 2017

Per quanta esperienza possiamo avere come madri, i primi giorni dei neonati sono unici. Senza volerlo, facciamo spesso paragoni con gli altri bambini ma, in generale, questa fase è piena di particolarità. Il giorno in cui vengono finalmente al mondo non è mai ordinario. Da quel momento parte il calendario con i compleanni, senza contare che la festa comincia con la loro nascita.

Se poi siamo primipare il nostro bambino non finirà mai di sorprenderci. Le cose che possiamo scoprire sono incredibili e, anche se le notiamo poco a poco, alcune ci sfuggono. Certi dettagli passano inosservati per diverse ragioni. Ad esempio, se il neonato piange, ci preoccupiamo più della causa che del pianto vero e proprio e, forse per questo, non vediamo mai le lacrime.

Di seguito vedremo 5 aspetti della vita dei bebè pieni di curiosità, che forse non sempre si conoscono.

Cosa accade al neonato dopo la nascita?

L'arrivo di un figlio

Per quanto possiamo aver pianificato tutto, l’arrivo del bambino porta con sé un caos interminabile. Si cominciano a dimenticare tutti i piani e pensiamo solo a lui. Da parte sua, il piccolo si deve adattare alla vita fuori dall’utero. Se la nostra vita cambia, la sua si trasforma totalmente.

Sappiamo che il feto può percepire alcune cose che succedono al di fuori del grembo materno. Tuttavia non immagina cosa dovrà affrontare. Spesso ci chiediamo: “Come farà a respirare nell’utero? Come si modifica questa capacità? Come fa a vederci o sentirci?”. Per capire meglio come si sentono i neonati, continuiamo la lettura.

Capelli, occhi, bocca e cuore

  • I capelli dei neonati sono talmente fragili che possono cadere solo con lo strofinio delle lenzuola. Per questa ragione, a volte rimangono del tutto calvi. Malgrado ciò, cominciano subito a crescerne di nuovi, molto più resistenti.
  • I neonati hanno i condotti lacrimali chiusi; per questo, nei primi giorni, piangono senza lacrime.
  • Le loro labbra sono talmente delicate che, a causa dell’allattamento, vi compaiono delle piccole vesciche.
  • Nei primi giorni dei neonati, il cuore batte molto velocemente. Possono avere fino al doppio delle pulsazioni al minuto di un adulto, almeno tra le 130 e le 160.

Apparato respiratorio

  • Gli adulti non possono respirare e deglutire allo stesso tempo. Invece, i neonati ci riescono. Grazie a questa capacità, che si protrae fino ai 6 mesi di vita, sono in grado di prendere il latte dal seno materno.
  • Non dobbiamo preoccuparci se starnutiscono spesso. Infatti, lo fanno con lo scopo di liberare le vie respiratorie.
  • I neonati non sanno respirare dalla bocca, lo fanno solo dal naso.
  • Possono trattenere il respiro quando sono in acqua e hanno anche l’istinto di nuotare. Dopo poco tempo, questa capacità scompare.

Igiene dei neonati

L'igiene dei neonati

  • Le ghiandole sudoripare, nei primi giorni dei neonati, non sono ancora mature; per questo non sudano.
  • L’alito dei piccoli è sempre fresco perché non hanno denti. L’alito cattivo inizia a comparire con l’accumulo di batteri nella dentatura.

I sensi nei primi giorni dei neonati

  • Attraverso l’olfatto, i neonati riconoscono la mamma e altri dettagli. Questo è il senso più sviluppato.
  • Già dal ventre materno, intorno ai 4 mesi, il feto è in grado di ripararsi dalla luce e reagisce ai suoni più forti.
  • Appena nati, i bambini possono mettere a fuoco oggetti a 25 cm di distanza dagli occhi. Questa è la distanza approssimativa a cui si trova la madre quando li allatta.

Sviluppo del peso e dell’altezza

  • Quando il bambino è raffreddato non cresce.
  • A 6 mesi, il peso dovrebbe essere raddoppiato rispetto alla nascita. A un anno, sarà triplicato.
  • La misura dei piedi di un neonato, nei primi giorni di vita, corrisponde a un terzo di quanto sarà una volta adulto. A un anno, è circa la metà.
  • Dal momento del concepimento fino alla nascita, il peso del bambino raddoppia circa 3 milioni di volte.
  • Anche se i neonati prendono più peso in autunno, in primavera crescono il doppio e più velocemente.
  • I nati nel mese di maggio possono essere 200 grammi più pesanti rispetto ai bambini nati nel resto dell’anno.

Immagine di copertina per gentile concessione di mschalke.