10 errori durante il bagnetto

Il bagnetto del bambino può generare domande e nervosismo nei genitori. Qui ti diciamo gli errori più comuni in modo che tu possa evitarli e goderti quel momento.
10 errori durante il bagnetto
Maria del Carmen Hernandez

Scritto e verificato da la dermatologa Maria del Carmen Hernandez.

Ultimo aggiornamento: 18 dicembre, 2022

Fare il bagnetto al proprio bambino è una delle esperienze più desiderate dai genitori. A sua volta, rafforza il legame tra le due parti, rilassando e dando piacere al neonato. Tuttavia, è necessario stare attenti a non commettere degli errori durante il bagnetto.

Errori più comuni durante il bagnetto

È normale che i genitori commettano alcuni errori durante il bagnetto, soprattutto i principianti, poiché a volte l’insicurezza li invade.

Di seguito, descriviamo in dettaglio i 10 errori più comuni che impediscono al bagnetto di essere un’esperienza rilassante e senza stress per il bambino.

1. Prodotti per l’igiene in eccesso

Si sconsiglia l’uso di prodotti cosmetici e per l’igiene come sapone, shampoo, gel o creme con troppi prodotti chimici, in quanto possono causare reazioni cutanee o sintomi allergici. Il sapone, infatti, non va applicato sul viso.

Il Jornal de pediatria consiglia l’uso di sapone neutro per non alterare il pH della pelle delicata del bambino.

2. Non controllare la temperatura dell’acqua

C’è da considerare che la pelle dei neonati è molto più delicata agli sbalzi di temperatura. Quindi si consiglia sempre di regolare l’acqua del bagno in quanto potrebbe essere troppo calda o troppo fredda.

Inoltre, la giusta temperatura dell’acqua per fare il bagno al tuo bambino è di circa 37 °C. Al di sotto di questi valori, il sistema immunitario può essere colpito e ha maggiori probabilità di ammalarsi.

3. Trascurare il bambino tra gli errori durante il bagnetto

Non dovreste mai distogliere gli occhi dal bambino nemmeno per un secondo, sia nella vasca da bagno che nel letto, perché potrebbe succedere un incidente. Lasciarli soli senza la supervisione di qualcuno è sconsiderato e può portare ad annegamento, cadute, folgorazioni o altri gravi eventi. Per questo motivo, devono essere sempre disponibili tutti gli elementi che verranno utilizzati, tra i quali non possono mancare:

  • Pannolini
  • Asciugamano
  • Vestiario
  • Oli o creme
Quando asciughi il bambino, tieni presente che la sua pelle è molto sensibile. Per questo motivo, l’attrito deve essere evitato per non causare danni. Inoltre, assicurati che non ci siano punti bagnati.

4. Asciugare male il bambino

Un altro degli errori più comuni quando si fa il bagno al neonato è non asciugarlo completamente. Cioè, dovete assicurarvi che non ci sia umidità tra le varie pieghe del corpo.

La pelle del bambino è molto sensibile, quindi non è consigliabile asciugarla generando attrito, ma piuttosto picchiettando delicatamente per non causare danni.

5. Usare elementi inappropriati tra gli errori durante il bagnetto

I cotton fioc o i tamponi non devono mai essere utilizzati e inseriti nelle orecchie dei bambini per asciugarli o pulirli. Inoltre, è fondamentale che qualsiasi dispositivo elettronico sia lontano per evitare che cada nella vasca da bagno.

Le spugne devono essere morbide e vanno utilizzate senza generare troppa forza nello sfregamento per non provocare reazioni cutanee.

6. Prolungare il tempo del bagno

I bagni per i neonati dovrebbero essere brevi e veloci. Sebbene non ci sia un tempo prestabilito, non dovreste rimanere troppo a lungo per evitare che l’acqua si raffreddi.

A loro volta, lunghi bagni possono causare irritazioni alla pelle o aggravare la dermatite atopica.

7. Fare attenzione con il cordone ombelicale

L’ideale è aspettare che il cordone ombelicale cada per vivere il primo bagnetto del bambino. Tuttavia, questa volta può variare in bambini diversi.

Si consiglia anche di rimandare il trattamento del cordone ombelicale a dopo il bagno. Cioè, non dovrebbe essere strofinato perché potrebbe ferire. Al contrario, quando i neonati hanno ancora il cordone ombelicale, va lavato ogni giorno con acqua e sapone.

L’American Academy of Pediatrics conclude che fare il bagno al bambino prima che il cordone si stacchi può lasciarlo bagnato e predisporlo alle infezioni.

errori durante il bagnetto
Prima di preparare la vaschetta per il bambino dobbiamo assicurarci di pulirla bene. Quindi, devi regolare la temperatura dell’acqua, che dovrebbe essere di circa 37 °C.

8. Preparare adeguatamente la vasca da bagno tra gli errori durante il bagnetto

La vasca va lavata prima e dopo il bagnetto del neonato. Infatti, fare il bagno fuori dalla vasca, su una superficie dove il bambino non è in acqua, è un altro degli errori più comuni. In questo contesto, il bambino può ammalarsi di freddo più facilmente e soffrire di complicazioni di salute.

9. Mettere a proprio agio tutti i soggetti coinvolti

Posizionare il neonato nella posizione sbagliata nella vasca da bagno può causare scivolamenti. Questo è un altro degli errori più frequenti quando si fa il bagno al bambino. Osservate sempre la testa e il collo del neonato ed evitate di sporcare gli occhi con il sapone.

10. Igienizzare preventivamente l’area del pannolino

Si consiglia di fare il bagno al bambino con un pannolino pulito per evitare di contaminare l’acqua quando viene posizionato nella vasca da bagno. All’interno della vasca, dovete sempre tenere fermo il bambino per non causare incidenti.

Il livello dell’acqua nella vasca non deve superare la vita del bambino se è seduto o le sue spalle se rimane sdraiato. In questo modo si riducono al minimo le possibilità di annegamento accidentale.

Il bagnetto dovrebbe essere un momento di divertimento e piacere

L’insicurezza può prevalere quando arriva il momento di fare il bagno al bambino. Tuttavia, con cautela, pazienza, tenerezza e amore, le paure possono essere dissipate e si può vivere un’esperienza piacevole per entrambi.

In conclusione, il bagnetto dovrebbe essere un momento da condividere con il bambino e di relax.

Potrebbe interessarti ...
Fare il bagno a un bambino dopo mangiato: sì oppure no?
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Fare il bagno a un bambino dopo mangiato: sì oppure no?

È necessario aspettare 2 ore per fare il bagno a un bambino dopo mangiato e per evitare che subisca un blocco della digestione?




Il contenuto di Siamo Mamme è solo a scopo educativo e informativo. In nessun caso sostituisce la diagnosi, la consulenza o il trattamento di un professionista. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.