Il sentimento di appartenenza alla famiglia

Il senso di appartenenza alla famiglia implica l'orgoglio delle proprie radici e della propria identità. È la certezza di sentirsi amati e connessi per tutta la vita.
Il sentimento di appartenenza alla famiglia

Ultimo aggiornamento: 29 marzo, 2022

Gli esseri umani sono esseri sociali e sentire di appartenere a qualcosa di più grande è uno dei nostri grandi bisogni. La casa è il luogo in cui stabiliamo le nostre prime relazioni sociali. Per questo motivo il sentimento di appartenenza alla famiglia è di grande importanza per tutto il nostro sviluppo futuro.

Cos’è il sentimento di appartenenza?

L’appartenenza è il sentimento che nasce dal sapere di essere parte di un gruppo. Nella piramide di Maslow possiamo vedere come, dopo aver coperto i bisogni più elementari (sopravvivenza e sicurezza), l’appartenenza e l’aggregazione costituiscono il punto più importante per un essere umano.

L’appartenenza è strettamente legata alla nostra identità, poiché il gruppo è, per noi, un riferimento di ciò che siamo. È anche legata alla nostra autostima, essendo colpiti dal livello di radicamento e orgoglio che proviamo per il gruppo a cui apparteniamo.

L’appartenenza ci dà un senso di trascendenza e sicurezza sapendo che siamo parte di qualcosa al di là di noi stessi, che non siamo soli al mondo.

Per i bambini, il sentimento di appartenenza inizia a svilupparsi nei primi anni di vita, a casa, con i genitori e i fratelli. Questo sarà il primo gruppo di cui faranno parte, e i suoi membri avranno il compito di generare nel piccolo la sensazione di sapere che sono amati, accettati e integrati in esso.

Il sentimento di appartenenza alla famiglia.

Lungi da quello che si potrebbe pensare, il senso di appartenenza alla famiglia non nasce dall’avere personalità affini o dal condividere gli stessi gusti. La chiave è proprio l’accettazione e l’apprezzamento della famiglia per ciascuno dei suoi membri, con i propri desideri e preferenze diverse.

Il sentimento di appartenenza alla famiglia non è un fenomeno fisso, ma evolve, adattandosi ad ogni epoca e ad ogni famiglia specifica. Tuttavia, sarà sempre nutrito da radici, sostegno, reciprocità e, a sua volta, indipendenza. I membri della famiglia hanno bisogno di sentirsi supportati dagli altri membri, ma anche di essere un’entità separata con gusti diversi.

A cosa serve il senso di appartenenza alla famiglia?

  • Aiuta a costruire legami forti e solidi tra i membri e promuove valori come amore, rispetto, sostegno, empatia e cura reciproca. Considerando la famiglia una parte importante della nostra identità, tendiamo a legare e unire le forze gli uni con gli altri.
  • Sentirsi parte del gruppo familiare facilita al bambino la comprensione dei concetti di reciprocità e generosità. Impara con naturalezza a curare le relazioni come qualcosa di prezioso, e capisce che vivere insieme significa tenere in considerazione gli altri.
  • Se la famiglia sviluppa adeguatamente i sentimenti del bambino, in futuro sarà più facile per lui adattarsi e integrarsi nel resto dei gruppi della sua vita. La sua soddisfazione sociale a scuola, in un gruppo di amici o al lavoro sarà maggiore.
  • Un bambino con un buon senso di appartenenza alla famiglia è collaborativo, amichevole e comprensivo con le persone che lo circondano. Pertanto, è apprezzato e valorizzato da tutti loro.
  • Sentirsi incluso in un gruppo farà sì che il bambino costruisca la sua identità e abbia una maggiore fiducia in se stesso. Quest’ultimo fatto aumenterà l’autostima del bambino, che lo aiuterà a gestirsi meglio in futuro. Da parte sua, l’identità svilupperà il sentimento di essere e di sentirsi apprezzati dagli altri.
  • La componente emotiva del sentimento di appartenenza alla famiglia farà sentire i bambini orgogliosi dei loro genitori e vorrà emularli.
  • Un bambino con un basso senso di appartenenza tenderà ad isolarsi e mostrerà difficoltà a fare amicizia. Può essere molto influente o molto competitivo, e sarà molto critico sia con se stesso che con gli altri.
    Il sentimento di appartenenza alla famiglia.

Come promuovere il senso di appartenenza?

  1. Fornite loro l’attaccamento, l’amore e il supporto necessari dai bambini per farli sentire accuditi e al sicuro. Fategli capire di non essere soli e che qualcuno si prende cura di loro.
  2. Introduceteli nella cultura familiare. Raccontate le stesse storie che vi raccontavano da bambino o cantate le stesse canzoni. Condividete con loro i gusti di famiglia: se siete una famiglia di sportivi, praticate sport tutti insieme. Se vi piace molto cucinare in famiglia, fate partecipare i bambini al processo come se fosse un gioco. Pertanto, svilupperanno anche le proprie capacità.
  3. Integrateli nella famiglia allargata. Zii, cugini, nonni, antenati. Tutti fanno parte del ceppo familiare del bambino e, quindi, della sua identità. Mostrate loro foto e raccontate storie di famiglia. Organizzate riunioni o eventi con la famiglia in modo che possano viverla.
  4. Assegnate loro compiti e responsabilità a casa in base alla loro età. In questo modo si incoraggia la cura di qualcosa di prezioso per tutti come la casa, oltre ad aumentare la generosità sentendo che tutti i membri collaborano per il benessere degli altri.
  5. Fate sapere loro che li amate per quello che sono. È fondamentale che i bambini si sentano amati pur avendo gusti diversi dalla famiglia. Allo stesso modo, dite ai piccoli che il vostro affetto per loro non cambierà, qualunque cosa accada.
  6. Valorizzate le loro idee e opinioni. Sentirsi parte di un gruppo implica essere ascoltati, quindi dovreste sempre tenere a mente quello che dicono i vostri figli, nonostante siano piccoli. Ricordate che una delle basi del sentimento di appartenenza è il sostegno e la reciprocità. Potete anche permettergli di prendere decisioni semplici.
  7. Coltivate il tempo in famiglia. Colloqui a tavola in cui si condividono opinioni, si organizzano piani familiari o si fa un gioco. L’importante è godersi la qualità e il tempo piacevole insieme. Inoltre, dovreste cercare il più possibile di fare attività che incoraggiano la cooperazione e in cui il bambino eccelle.

La famiglia è il primo legame che abbiamo dal momento in cui nasciamo, quindi il sentimento di appartenenza a questo gruppo è fondamentale per lo sviluppo dei nostri figli. In questo modo, dobbiamo far sì che nostro figlio si senta ascoltato, incluso, ma soprattutto amato.

Potrebbe interessarti ...
La famiglia non è importante, la famiglia è tutto
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
La famiglia non è importante, la famiglia è tutto

È così, la famiglia è tutto e chi comprende questa premessa ha il successo garantito. È il pilastro più importante della società e il nostro fulcro...



  • Muñoz, M. D., & de la Fuente, F. V. (2010). La Pirámide de Necesidades de Abraham Maslow.
  • Páez, D., Fernández, I., Campos, M., Zubieta, E., & Casullo, M. (2006). Apego seguro, vínculos parentales, clima familiar e inteligencia emocional: socialización, regulación y bienestar. Ansiedad y estrés12(2-3), 329-341.