Le coliche infantili e rimedi naturali

Vi mostreremo quali sono i migliori rimedi naturali per alleviare le coliche infantili, uno dei motivi più comuni per cui i bambini piangono
Le coliche infantili e rimedi naturali
Saúl Sánchez Arias

Scritto e verificato il nutrizionista Saúl Sánchez Arias.

Ultimo aggiornamento: 05 aprile, 2023

Le coliche infantili sono una condizione comune che colpisce quasi tutti i bambini e che è fastidiosa per loro e non solo. Li fa piangere, così tanti genitori non sanno cosa fare per confortarli. Per questo motivo, oggi vi proponiamo una serie di rimedi naturali che possono essere utili per ridurre il dolore e farti addormentare.

Innanzitutto, tenete presente che i motivi per cui i bambini piangono possono essere vari. Non sarà sempre colpa delle coliche. A volte, possono essere affamati dopo l’allattamento e il pianto indica che vogliono più cibo. Comunque sia, sarà importante capire cosa sta succedendo loro per trovare una soluzione efficace.

Rimedi per le coliche infantili

In questo spazio, esamineremo quali sono le migliori alternative per cercare di ridurre i sintomi delle coliche infantili

Fate un massaggio al piccolo

Ungete un po’ le mani con dell’olio sicuro per i bambini e strofinatele insieme per riscaldarle. Quindi, si dovrebbe fare un massaggio sulla pancia del bambino con movimenti circolari, in senso orario. In questo modo si produrrà un effetto calmante e si stimolerà il transito intestinale, che ridurrà anche la stitichezza.

Mettere il piccolo a faccia in giù sul nostro braccio e con le estremità pendenti è una buona posizione per calmarlo quando ha le coliche. Possiamo dondolarlo con movimenti delicati o camminare lentamente.

Posizionatelo in un altro modo

C’è una posizione che è particolarmente efficace nell’alleviare le coliche infantili. Consiste nel posizionare il bambino a faccia in giù sull’avambraccio, con la testa appoggiata sulle mani e gli arti pendenti. Se lo farete camminare in quel modo, con delicatezza, lo farete calmare e ridurrete il dolore.

Dategli dell’acqua zuccherata

C’è anche la possibilità di preparare una soluzione con un cucchiaio di zucchero in 20 centilitri d’acqua. Per fare questo, la miscela deve essere riscaldata fino a ebollizione, quindi lasciata raffreddare e quindi offerta al bambino.

Naturalmente, si consiglia di non utilizzare questo rimedio più di due volte al giorno. Va ricordato che il consumo di grandi quantità di zuccheri semplici ha dimostrato di nuocere alla salute nel medio termine.

Dategli dell’acqua con argilla verde

Inoltre, è possibile sciogliere un cucchiaio di argilla verde organica in un bicchiere d’acqua. Quindi, dovete mescolare e lasciare a riposare per 12 ore. Subito dopo si estrae il liquido e si lascia l’argilla sul fondo del bicchiere. Datene qualche sorso al bambino poco prima dei pasti.

Copritelo con delle coperte per alleviare le coliche infantili

Quando il bambino soffre di coliche infantili, può essere utile avvolgerlo in una coperta. Il caldo provocherà un effetto analgesico e il piccolo si sentirà al sicuro, il che sarà confortante. Inoltre, è importante adottare una posizione fisiologica, con i palmi delle mani sulle cosce o sul petto.

Coprire il bambino con una coperta in caso di coliche è una buona opzione, poiché il calore ha un effetto analgesico che può calmare il piccolo.

Quando visitare il medico?

È normale che i bambini soffrano di coliche di tanto in tanto. Tuttavia, se questo problema si ripete frequentemente e colpisce la dieta del bambino, è consigliabile consultare un medico. Sarà necessario effettuare gli opportuni test per verificare che non vi siano intolleranze o qualsiasi problema a livello intestinale che possa condizionare negativamente la digestione.

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Nature Reviews, l’infezione microbica o le alterazioni nella composizione del microbiota potrebbero essere la causa di coliche ricorrenti. In questi casi può essere necessario proporre un trattamento farmacologico per risolvere il problema. In caso contrario, il disagio potrebbe intensificarsi, soprattutto quando l’origine è in una situazione di disbiosi intestinale.

Iniziate oggi stesso ad applicare i rimedi naturali per le coliche infantili

Come avete visto, ci sono alcuni rimedi naturali che possono essere messi in atto per trattare le coliche infantili quando si verificano in modo tempestivo. È una situazione che genera molto disagio per i bambini, che possono piangere e non riuscire ad addormentarsi. In generale, si consiglia sempre di provare rimedi meno aggressivi.

Infine, tenete presente che una dieta corretta può anche ridurre l’incidenza di questo tipo di problemi. L’ideale è offrire l’allattamento al seno esclusivo fino ai 6 mesi di età e introdurre gradualmente alimenti complementari in seguito. In questo modo si completano i fabbisogni nutrizionali. Se scegliete un latte in formula, dovrai rivedere attentamente l’etichettatura, principalmente l’elenco degli ingredienti.

Potrebbe interessarti ...
Trucchi per alleviare le coliche del neonato
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Trucchi per alleviare le coliche del neonato

Il mal di pancia di cui soffre il bambino è una delle maggiori preoccupazioni dei genitori. Conoscendone i sintomi potremo alleviare le coliche del...


Tutte le fonti citate sono state esaminate a fondo dal nostro team per garantirne la qualità, l'affidabilità, l'attualità e la validità. La bibliografia di questo articolo è stata considerata affidabile e di precisione accademica o scientifica.


  • Freeman, C. R., Zehra, A., Ramirez, V., Wiers, C. E., Volkow, N. D., & Wang, G. J. (2018). Impact of sugar on the body, brain, and behavior. Frontiers in bioscience (Landmark edition)23, 2255–2266. https://doi.org/10.2741/4704
  • Zeevenhooven, J., Browne, P. D., L’Hoir, M. P., de Weerth, C., & Benninga, M. A. (2018). Infant colic: mechanisms and management. Nature reviews. Gastroenterology & hepatology15(8), 479–496. https://doi.org/10.1038/s41575-018-0008-7

Il contenuto di Siamo Mamme è solo a scopo educativo e informativo. In nessun caso sostituisce la diagnosi, la consulenza o il trattamento di un professionista. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.