10 rimedi naturali per l'allergia ai pollini

L'allergia ai pollini è una delle condizioni più comuni durante la primavera e l'estate. Per attenuare i sintomi esistono alcuni rimedi naturali. Scopriteli in questo articolo.
10 rimedi naturali per l'allergia ai pollini
Maria del Carmen Hernandez

Scritto e verificato da il dermatologo Maria del Carmen Hernandez.

Ultimo aggiornamento: 01 marzo, 2022

Circa il 20% della popolazione soffre di allergia ai pollini, un’infiammazione dell’intera superficie interna del naso. Questa condizione si verifica quando la persona inala o entra in contatto con questa sostanza.

Questa condizione colpisce la mucosa nasale e provoca molteplici sintomi, tra cui starnuti, prurito, naso che cola e ostruzione delle vie aeree. 

Allergia ai pollini: alcuni rimedi casalinghi e naturali

Questo tipo di allergia è anche conosciuto come febbre da fieno o rinite allergica stagionale, poiché si manifesta in determinati periodi dell’anno.

Ecco alcuni rimedi naturali per calmare i segni e i sintomi.

1. Vapore con eucalipto o lavanda

Il vapore è uno dei metodi più consigliati per la congestione nasale, poiché aiuta a purificare le vie respiratorie in modo più efficace. Anche l’aggiunta di oli essenziali, come l’eucalipto o la lavanda, esaltano l’effetto desiderato.

Anche l’inalazione di vapori di menta piperita è utile per calmare questi sintomi, poiché questa foglia contiene una sostanza che impedisce la sintesi dell’istamina (che scatena le allergie), mentre allevia gli starnuti e la congestione nasale.

In ogni caso, nei bambini piccoli l’uso di queste sostanze può essere sconsigliato a causa del rischio di avvelenamento.

Oli essenziali di lavanda per neonati e bambini.

2. Dieta equilibrata contro l’allergia ai pollini

Il cibo è uno dei pilastri più importanti per mantenere forte il sistema immunitario. Pertanto, gli alimenti ricchi di vitamine A, B, C ed E, nonché di acidi grassi omega 3 sono essenziali.

Alcuni degli alimenti che stimolano il sistema immunitario e riducono la reazione allergica sono inclusi nell’elenco seguente:

  • Aglio.
  • Cipolla.
  • Zenzero.
  • Ananas.

3. Probiotici

Una revisione di Current Pharmaceutical Design descrive gli effetti benefici dell’uso dei probiotici per ridurre la risposta immunitaria al polline. Inoltre, questi elementi bloccano la sintesi dell’immunoglobulina E, responsabile di starnuti e muco.

Mentre esistono alimenti naturalmente ricchi di probiotici, come yogurt, kefir e cioccolato fondente, si può ricorrere anche all’assunzione di integratori farmacologici.

4. Ambienti umidi

L’ideale è mantenere una certa umidità negli ambienti domestici e per questo gli umidificatori possono essere piuttosto utili ed efficaci. Inoltre, può essere utilizzato un purificatore d’aria avente un filtro a carbone attivo.

Tuttavia, un ambiente eccessivamente umido favorisce anche la proliferazione di muffe e acari, quindi l’apparecchio deve essere utilizzato con giudizio.

5. Risciacquo degli indumenti

Quando si arriva a casa, è consigliabile cambiare i vestiti che si indossano, poiché il polline può attaccarsi agli indumenti. Inoltre, si consiglia anche di asciugare i capi nell’asciugatrice o all’interno della casa per evitare che vengano impregnati di questa sostanza all’esterno.

Assicuratevi anche che il prodotto di risciacquo e l’ammorbidente che usate per lavare i vestiti siano ipoallergenici.

6. Docce giornaliere

Si consiglia sempre di fare la doccia al rientro a casa per rimuovere ogni tipo di particella pollinica che viene a contatto con la pelle o con gli indumenti. A loro volta, le docce a fine giornata aiutano anche a sentirsi più freschi e a lenire l’irritazione degli occhi.

7. Lavaggi nasali

L’attuazione di lavaggi nasali con soluzione fisiologica aiuta ad eliminare prurito e muco locale. Inoltre, aiuta a mantenere puliti i peli del naso in modo che possano svolgere la loro funzione di barriera e proteggere la cavità nel modo corretto. Contribuiscono anche alla rimozione di polvere e polline che causano la reazione allergica e ammorbidiscono il muco.

8. Pulizia della casa contro l’allergia ai pollini

Una delle raccomandazioni più importanti è quella di mantenere pulita la casa ed evitare la presenza di muffe e oggetti o soprammobili che possono accumulare polvere.

Inoltre, dopo aver aerato i locali, le finestre vanno chiuse in modo che il polline che circola all’esterno non entri in casa.

9. Sport all’aria aperta

Cercate di evitare di praticare sport o lunghe passeggiate all’aperto. Durante i mesi primaverili ed estivi, cioè quando c’è più impollinazione all’esterno, scegliete la palestra per fare esercizio.

Le giornate secche o soleggiate sono quelle in cui si concentra la maggior quantità di polline. Al contrario, subito dopo la pioggia, la quantità di polline nell’aria è molto più bassa.

10. Consumo di vitamina C

Padre che fa colazione con sua figlia succo d'arancia perché ha molta vitamina C.

La vitamina C è un antistaminico naturale e molto potente, che si trova in vari alimenti come limoni, arance, pompelmi o verdure a foglia verde.

Conosciuta anche come acido ascorbico, questa vitamina aiuta a combattere le reazioni allergiche purché venga assunta regolarmente e nelle dosi di cui l’organismo ha bisogno.

I rimedi l’allergia ai pollini sono gli integratori

Sebbene esistano rimedi naturali per calmare le manifestazioni cliniche, il trattamento indicato dal medico è fondamentale per ridurre e combattere le allergie. In relazione ai sintomi che ha il bambino, verrà somministrato il farmaco indicato. Tuttavia, il modo migliore per combattere i sintomi di questa allergia è ridurre l’esposizione al polline stesso.

Potrebbe interessarti ...
Come prevenire le allergie nei bambini
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Come prevenire le allergie nei bambini

Le allergie sono molto comuni nei bambini. Soprattutto in alcuni periodi dell'anno sono esacerbate. Scopriamo come prevenire le allergie.