L'ubriachezza da sonno nei bambini: cos'è e che si può fare?

02 febbraio, 2021
“L'ubriachezza da sonno” nei bambini è un disturbo che li fa svegliare disorientati e con le capacità mentali notevolmente ridotte.

Per alcuni genitori è difficile fare addormentare i propri figli la sera. Alcuni bambini sono nervosi ed hanno difficoltà ad addormentarsi e a svegliarsi la mattina seguente. Inoltre, ci sono dei bambini che si svegliano disorientati. Ciò potrebbe essere dovuto ad un disturbo noto come “ubriachezza da sonno”.

Quando un bambino si sveglia e sembra che stia ancora dormendo, potrebbe avere questo disturbo. Secondo uno studio dell’Università di Granada, il 17% dei bambini soffre occasionalmente o frequentemente di “ubriachezza da sonno”.

Bambina che si sveglia confusa e disorientata.

Cosa è l’ubriachezza da sonno e a che età si manifesta?

L’ubriachezza da sonno è un disturbo noto anche col nome di eccitazione confusionale (confusional arousals). È chiamato così perché i sintomi sono simili a quelli delle persone ubriache. Avviene quando una persona si sveglia ed è disorientata per alcuni minuti. In questo arco di tempo, non è in grado di rispondere agli stimoli esterni e alcune delle sue facoltà mentali sono notevolmente ridotte.

Questo disturbo può comparire a qualsiasi età (anche in età adulta), ma si verifica in genere tra i tre ed i tredici anni. Come dicevamo, una ricerca dell’Università di Granada ha rilevato che circa il 17% dei bambini soffrono di ubriachezza da sonno.

Quali sono i sintomi dell’ubriachezza da sonno?

Gli episodi di disorientamento e confusione appaiono più spesso quando i bambini vengono svegliati prima del solito orario. Alcuni dei sintomi caratteristici sono:

  • Confusione mentale.
  • Disorientamento temporale e spaziale.
  • Errori e perdita di memoria.
  • In alcuni casi, momenti di amnesia (totale o parziale).
  • Comportamenti anomali: gridare, urlare, piangere o persino voler picchiare qualcuno.

Di solito, questi sintomi compaiono soprattutto quando il bambino si sveglia durante una fase di sonno profondo o quando si sveglia dopo aver dormito tutta la notte.

Cosa possiamo fare se nostro figlio mostra questi sintomi?

Uno dei fattori principali che causano la comparsa dell’ubriachezza da sonno nei bambini e negli adolescenti è il ritardo negli orari di sonno. Al mattino, quando si svegliano per andare a scuola, sono ancora nella fase di sonno profondo e il loro cervello ancora addormentato ha bisogno di tempo per riattivarsi.

Svegliare i bambini gradualmente, esporli alla luce naturale e impedire loro di utilizzare dei dispositivi elettronici prima di dormire sono tre misure efficaci per trattare questo tipo di disturbo. Se il problema dovesse persistere e non vedete dei miglioramenti, vi consigliamo di consultare un medico.

L’ubriachezza da sonno ha delle conseguenze sullo sviluppo dei bambini?

Questo disturbo di solito non ha delle conseguenze negative. È considerato un’alterazione non grave che scompare con l’età. Se accade occasionalmente, non nuoce allo sviluppo del bambino. Se invece dovesse apparire con una certa frequenza, sarà il medico a determinarne le cause e dirvi cosa fare.

Qual è il trattamento per questo disturbo?

Seguendo una serie di raccomandazioni, questo disturbo può scomparire. Durante la fase REM avvengono i sogni più intesi ed è quando i bambini hanno solitamente dei risvegli spontanei.

Se di solito il bambino va a letto tardi e non dorme bene durante la settimana, quando lo sveglierete la mattina, potrebbe trovarsi in una fase di sonno profondo e svegliarsi con l’ubriachezza da sonno.

Bambino che si sveglia e fa uno sbadiglio.

Raccomandazioni per i genitori di bambini che soffrono di ubriachezza da sonno

Se questo disturbo compare con una certa frequenza, è necessario consultare un medico per capire quali possano essere le cause. L’ubriachezza da sonno è strettamente correlata allo stress e all’ansia quando si va a dormire. Quindi, è opportuno seguire alcune regole di igiene del sonno:

  • Fare sport tutti i giorni. L’importante è che l’attività fisica non sia svolta tre ore prima di andare a letto. In caso contrario, risulterebbe difficile addormentarsi a causa del rilascio delle endorfine dovuto all’esercizio fisico.
  • Evitare di cenare tardi e di fare un pasto abbondante. I bambini dovrebbero mangiare presto e la cena dovrebbe essere leggera. In questo modo, la digestione non interferirà con il sonno del bambino.
  • Esporre i bambini alla luce del giorno quando si alzano. Ciò aiuta i bambini a sincronizzare il sonno con il ciclo giorno-notte.
  • Prima di andare a dormire, non far utilizzare ai bambini dei dispositivi elettronici. Inoltre, bisogna evitare che guardino film o serie tv che stimolino i loro sensi. Nella stanza del bambino o dell’adolescente non dovrebbe esserci nessun telefono. La vibrazione o il suono della suoneria potrebbero frammentare il sonno che in questo caso non sarà riparatore.

L’ubriachezza da sonno è un disturbo benigno che di solito scompare con l’età. È importante ricordare che, se si verifica frequentemente, bisogna consultare un medico per comprenderne le cause.

Adesso che avete delle informazione in più su questa alterazione del sonno, potete cercare di migliorare la situazione dei vostri figli. Dovete solo metterle in pratica in modo che vostro figlio abbia un sonno ristoratore.